Getty Images

Ronaldo su rigore riprende il Milan al 91': la semifinale d'andata finisce 1-1

Ronaldo su rigore riprende il Milan al 91': la semifinale d'andata finisce 1-1

Il 13/02/2020 alle 22:42Aggiornato Il 14/02/2020 alle 00:03

A San Siro, la squadra di Pioli si illude di poter portare a casa la vittoria, passa in vantaggio con Rebic ma viene gelata dalla Juventus nel recupero. Espulso Theo Hernandez, che salterà il ritorno così come Ibrahimovic e Castillejo.

Tutto apertissimo tra Inter e Napoli, tutto apertissimo anche tra Milan e Juventus. Ma, se la bilancia dell'altra semifinale pende dalla parte degli azzurri, l'altra grande favorita per approdare alla finalissima di Roma è la formazione bianconera, in virtù dell'1-1 uscito dalla ruota di Milano. A San Siro è Ronaldo a salvare i campioni d'Italia, al primo minuto di recupero e su calcio di rigore. Un penalty concesso in maniera apparentemente giusta, secondo il nuovo regolamento, dall'arbitro Valeri per un braccio largo in area di Calabria. Anche se le proteste non mancano e non mancheranno. A illudere i rossoneri, autori di un'ottima prestazione così com'era già capitato nel primo tempo del derby, era stato Rebic. A preoccupare il Milan, ora, è il ritorno del 4 marzo: all'Allianz Stadium mancheranno Theo Hernandez, espulso a 18 minuti dalla fine, ma pure Ibrahimovic e Castillejo, entrambi diffidati ed entrambi ammoniti. Senza contare che la Juve, tra tre settimane, potrà giocare anche per lo 0-0.

Il tabellino

Milan (4-4-1-1): G. Donnarumma; Calabria, Kjaer, Romagnoli, Hernandez; Castillejo (80' Saelemaekers), Kessié, Bennacer, Rebic (74' Laxalt); Çalhanoglu (87' Paquetá); Ibrahimovic. All. Pioli

Juventus (4-3-3): Buffon; De Sciglio (70' Higuain), de Ligt, Bonucci, Alex Sandro; Ramsey (63' Bentancur), Pjanic, Matuidi (73' Rabiot); Cuadrado, Dybala, Cristiano Ronaldo. All. Sarri

Arbitro: Paolo Valeri di Roma

Gol: 62' Rebic (M), 91' rig. Cristiano Ronaldo (J)

Assist: Castillejo (M, 1-0)

Ammoniti: Ibrahimovic, Ramsey, Theo Hernandez, Kessié, Castillejo, Calabria

Note: espulso Theo Hernandez al 72'

La cronaca in 7 momenti chiave

22' – Controllo al limite di Calabria e destro che Buffon deve smanacciare con bravura sopra la traversa. Milan a un soffio dal vantaggio.

29' – Ibrahimovic sbraccia su de Ligt e viene ammonito da Valeri. Diffidato, lo svedese sarà dunque squalificato per la gara di ritorno.

36' – Cuadrado incrocia da fuori in maniera pericolosissima e Donnarumma si distende, respingendo con una mano.

47' – Ibrahimovic spizza per Rebic, che si presenta davanti a Buffon ma col sinistro centra in pieno il portiere della Juve.

62' – GOL DEL MILAN. Gran palla scodellata col destro da Castillejo per Rebic, che sbuca sul secondo palo e al volo sorprende Buffon. 1-0.

Rebic - Milan-Juventus - Coppa Italia 2019/2020 - Getty Images

Rebic - Milan-Juventus - Coppa Italia 2019/2020 - Getty ImagesGetty Images

72' – Espulso Theo Hernandez: il terzino francese commette fallo su Dybala e si vede sventolare in faccia il secondo giallo da Valeri. Milan in 10 uomini.

91' – GOL DELLA JUVENTUS. Calabria respinge col braccio largo una semirovesciata di Ronaldo e Valeri, dopo aver rivisto il replay, indica il dischetto: lo stesso portoghese spiazza Donnarumma per l'1-1 finale.

Il migliore

Rebic. Parte da sinistra, ma svaria e cerca più volte l'intesa con Ibrahimovic. Buffon gli dice di no in un paio di occasioni, poi è proprio sua la zampata del vantaggio.

Il peggiore

Theo Hernandez. Sa benissimo di essere troppo importante per il Milan, ma non riesce a frenarsi: il primo giallo lo manda in squalifica, il secondo costringe il Milan all'inferiorità numerica. Disastro.

Il momento social del match

Le pagelle

Video - Sarri: "Se non volevo pressioni facevo domanda alle Poste. Cena con Agnelli? Era programmata"

02:14