Getty Images

Pioli: "Suso fischiato? Deve reagire con carattere. Ibra e Piatek, nel calcio tutto è possibile"

Pioli: "Suso fischiato? Deve reagire con carattere. Ibra e Piatek, nel calcio tutto è possibile"

Il 15/01/2020 alle 21:34Aggiornato Il 15/01/2020 alle 21:50

Stefano Pioli si gode la seconda vittoria consecutiva e il passaggio ai quarti di finale di Coppa Italia dove sfiderà martedì 28 gennaio il Torino: "Serata positiva, ci tenevamo a passare il turno e dare continuità, tutti si sono fatti trovare pronti. Kjaer? Abbiamo bisogno di professionalità e di senso di responsabilità, in questo mercato stiamo mettendo tasselli importanti".

Per la seconda volta dall’avvento di Stefano Pioli sulla panchina del Milan, il Diavolo riesce a vincere due gare di fila e come sabato mantenendo la porta inviolata. Dopo il 2-0 esterno alla Sardegna Arena firmato Leao-Ibrahimovic, il Milan rifila un tris a domicilio alla SPAL riscoprendo i gol di Piatek e Castillejo, sempre più a suo agio nel ruolo di esterno di centrocampo a destra. Nella ripresa c’è gloria anche per Theo Hernandez, sempre più terzino-cannoniere di questo Milan che domenica contro l’Udinese proverà a proseguire su questa china positiva magari con Ibra al centro dell’attacco.

Stefano Pioli (Allenatore Milan)

" Serata positiva, ci tenevamo a passare il turno e dare continuità alla prestazione di Cagliari, tutti si sono fatti trovare pronti. Le posizioni in campo non sono mai fisse, dipendono dagli spazi da occupare, dobbiamo occupare tutto il campo e fare le scelte giuste, stasera lo abbiamo fatto spesso e abbiamo creato tante occasioni da gol. Il modulo? Al di là del sistema di gioco, piacciono a voi a me meno, sono importanti i concetti di gioco. Siamo stati più alti coi terzini per creare superiorità sulle fasce. Dobbiamo essere una squadra intensa sia quando abbiamo palla sia quando ce l'hanno gli altri per recuperarla il più in fretta possibile. Kjaer e Begovic? Sono due professionisti, due ragazzi consapevoli della situazione e delle loro possibilità. Abbiamo bisogno di professionalità e di senso di responsabilità, in questo mercato stiamo mettendo tasselli importanti. Il primo è Zlatan e poi questi due ragazzi che ci aiuteranno tanto. I fischi a Suso? Ho apprezzato moltissimo la risposta della Curva, che lo ha sostenuto dai fischi del resto dello stadio. È un momento difficile per lui, deve reagire con carattere. Piatek e Ibra insieme? Credo che tutto nel calcio sia possibile, però poi bisogna provare"

Antonio Donnarumma (Portiere Milan)

" Abbiamo preparato bene la gara, era importante vincere. Abbiamo fatto una grande partita. Dobbiamo continuare su questa strada. Dopo Cagliari questa vittoria era fondamentale. Ibra ha portato entusiasmo, è una persona stupenda: è un campione in campo e anche fuori, è un piacere stare con lui. Gigio sta bene. "

Video - Pioli: "Milan ancora col 4-4-2? Servono giocatori che attacchino la profondità per Ibrahimovic"

02:09
0
0