Eurosport

Crimea e Cipro, quando il calcio rimedia ai danni della politica

Crimea e Cipro, quando il calcio rimedia ai danni della politica
Di Eurosport

Il 08/04/2015 alle 10:03Aggiornato Il 08/04/2015 alle 10:12

La politica crea, la politica distrugge. Molto più facile scatenare uno o più effetti (anche devastanti), rispetto a rimettersi a costruire, mattone su mattone, soluzioni più logiche o comunque alternative a una forma di paralisi, intesa come status quo

0
0