Getty Images

Di Francesco: "Maria Sensi era una seconda mamma per me, Dzeko e Florenzi titolari"

Di Francesco: "Maria Sensi era una seconda mamma per me, Dzeko e Florenzi titolari"
Di LaPresse

Il 15/09/2018 alle 15:29Aggiornato Il 15/09/2018 alle 15:42

Alla vigilia della sfida contro il Chievo, in programma domenica alle 12.30, Eusebio Di Francesco ricorda Maria Sensi e sprona i suoi giocatori a ripartire dopo il ko contro il Milan: "Noi dobbiamo recuperare terreno ed esser bravi a rimettere le cose a posto, ne abbiamo le possibilità ritrovando determinazione e cattiveria, quella che ci ha contraddistinto anche l'anno scorso".

" E' un giorno triste, è scomparsa una persona a me cara, una seconda mamma. Mi unisco al grande dolore della famiglia""

Eusebio Di Francesco inizia la conferenza stampa della vigilia con il Chievo con un commosso ricordo di Maria Sensi, la moglie di Franco: l’ultimo presidente ad aver regalato lo scudetto ai tifosi giallorossi. De Rossi e compagni domani proveranno ad onorare la sua memoria con tre punti fondamentali per ripartire dopo il ko a San Siro contro l’Inter.

" Ci saremo augurati tutti di avere qualche punto in più, però siamo sempre in tempo. Siamo solo alla terza giornata, siamo convinti di poterci riprendere. Siamo convinti di poterci riprendere quanto lasciato per strada nel periodo iniziale. Ha fatto un ottimo primo tempo con la Fiorentina, poi il risultato ha detto altro. Il Chievo è una squadra con meno 3 in classifica, avrà la determinazione e il desiderio di venire qui e portare a casa un risultato positivo, ma noi non possiamo ragionare se non sui tre punti. E' una gara delicata, la prima di un ciclo, ci potrà dare tante indicazioni. Noi dobbiamo recuperare terreno ed esser bravi a rimettere le cose a posto, ne abbiamo le possibilità ritrovando determinazione e cattiveria, quella che ci ha contraddistinto anche nel momento difficile dell'anno scorso"."

Dzeko e Florenzi titolari: Pellegrini va aiutato

" La formazione? Florenzi partirà dall’inizio. De Rossi devo decidere se giocherà dall’inizio ma sta bene. Domani gioca anche Dzeko, Schick non partirà dall'inizio. Deve ritrovare anche lui un po' di serenità, è normale che quando giochi in una certa piazza devi avere la forza caratteriale per affronfarla, credo che Patrick stia crescendo da quel punto di vista rispetto all'anno scorso. A centrocampo due fra Zaniolo, Pellegrini e Cristante giocheranno sicuramente, credo abbiano le caratteristiche per giocare in un certo modo vicino a N'Zonzi e De Rossi. Pellegrini? Va aiutato in questo momento in cui non ha fatto benissimo con noi e in Nazionale. Dal mio punto di vista ha grande potenzialità, sono convito che alla fine il suo valore verrà fuori."

Video - Di Francesco: "Responsabilità della sconfitta è mia, ho provato a cambiare ma non ci sono riuscito"

01:45
0
0