Imago

Il Psv conta i giorni

Il Psv conta i giorni
Di Eurosport

Il 27/03/2006 alle 18:22Aggiornato

Con nove punti di vantaggio sull'AZ a quattro giornate dal termine dell'Eredivisie, il Psv Eindhoven potrebbe già festeggiare settimana prossima la conquista del 19° titolo. In crisi il Feyenoord, che sta perdendo di vista anche il secondo posto.

Il PSV mette il fresco lo champagne e inizia il conto alla rovescia: il 19° titolo della squadra di Eindhoven potrebbe arrivare già nel prossimo fine settimana. L’undici di Hiddink dovrebbe infatti vincere a Roosendaal, situazione più che scontata visti i 67 punti di differenza in classifica, e sperare che domenica pomeriggio l’AZ non faccia altrettanto contro il NAC Breda. Il PSV ha colto la decima vittoria nelle ultime 11 giornate, timbrando il cartellino con un facile 3-0 su un Willem II ormai rassegnato alla Nacompetitie.

Un titolo olandese sempre più vicino, anche se l’AZ continua a onorare il campionato e se non altro a rimandare l’ormai inevitabile festa del PSV. La squadra di Alkmaar, pur soffrendo, ha colto a Waalwijk la quarta vittoria consecutiva, piegando di misura un RKC in evidente riserva dopo l’ottimo girone d’andata. Ancora una volta sugli scudi il 20enne di origine bosniaca Haris Medunjanin, autore del terzo gol in 6 presenze e destinato a un ruolo da leader nella prossima stagione.

Tutto questo mentre il Feyenoord abdica dalla lotta per il secondo posto, preferendo risparmiare energie per i playoff Champions league. Ciò non toglie che l’ultima uscita dell’undici di Erwin Koeman - appena confermato fino al 2009 - sia stata sconcertante, uno 0-2 senza appello contro un boccheggiante ADO Den Haag che al De Kuip ha trovato un insperato regalo nella corsa verso la salvezza. Una classifica definita nelle prime tre posizioni, mentre un anonimo Ajax impatta in casa contro il NAC Breda e si fa sorpassare al quarto posto dall’Utrecht. Per i lancieri due punti gettati al vento, dopo l’illusorio vantaggio iniziale di Huntelaar, giunto a quota 29 reti in campionato. Vince come detto l’Utrecht, un 1-0 all’Heracles che lo inserisce in zona playoff, dove continuano a gravitare anche Heerenveen (2-1 a Enschede) e Groningen (2-2 a Nimega). In coda il triplo balzo del Dan Haag scuote la zona Nacompetitie, dove viene risucchiato pericolosamente lo Sparta Rotterdam.

0
0