Imago

PSV, titolo vicino

PSV, titolo vicino
Di Eurosport

Il 21/03/2006 alle 10:15Aggiornato

Una punizione di Farfan consegna al PSV i tre punti forse decisivi per la conquista dell'Eredivisie. Il Feyenoord perde con l'AZ e viene scavalcato proprio dall'undici di Alkmaar, staccato di 9 punti a cinque giornate dal termine.

PSV cinico, Feyenoord immaturo: la 29^ giornata di Eredivisie rischia di emettere un verdetto quasi definitivo sulla conferma del titolo olandese per la squadra di Eindhoven. Nove punti di vantaggio sulla seconda, a cinque turni dalla conclusione, sono un margine più che rassicurante, che attende solamente il suggello della matematica. Un PSV cinico e concreto, si diceva: lo ha dimostrato anche contro il NEC, piegato di misura solo grazie a una punizione di Farfan al 78’ dopo una gara costellata da una sequenza industriale di gol sbagliati.

La squadra di Hiddink vince per la sesta volta con il minimo punteggio, portando un vento di concretezza inedito a queste latitudini, dove non è mai successo che la squadra campione stentasse a raggiungere i due gol di media a partita. La praticità del PSV, ma anche l’immaturità del Feyenoord, che stecca in pieno la partita della verità: contro l’AZ l’undici di Rotterdam doveva vincere, per mantenersi a -7, e ha invece offerto una prestazione molle, nonostante i due pali colpiti facciano gridare alla sfortuna. La partita contro il PSV alla 33^ giornata si avvicina a essere poco più di una passerella: ora la sfidante della capolista, per la matematica, diventa proprio l’AZ, determinata a porre le basi per l’approdo in Champions league.

Dopo l’1-0 al Feyenoord, la squadra di Alkmaar si trova a rimpiangere amaramente lo sciagurato avvio della partita con il PSV, che forse avrebbe potuto cambiare la stagione dell’AZ. Perde, ma rimane sempre quarto, l’Ajax di Danny Blind. Contro un Groningen imbattibile nel suo nuovo stadio, i lancieri hanno incassato la nona sconfitta stagionale, tornando a mostrare - nonostante il solito Huntelaar - qualche limite contro le squadre di pari livello. Tra gli altri risultati, importanti successi in chiave Europa per l’Utrecht, in casa dello Sparta Rotterdam, e per l’Heerenveen contro un dimesso RKC. In coda, pareggia l’ADO Den Haag, mentre l’Heracles Almelo si aggiudica tre punti fondamentali contro il Willem II.

0
0