Reuters

Si celebra il PSV

Si celebra il PSV
Di Eurosport

Il 11/04/2006 alle 21:17Aggiornato

Psv Eindhoven a parte il campionato olandese è comunque ricco di spunti interessanti. Dalla Champions alla salvezza molto è ancora da deciderere.

Non solo PSV: il 19° titolo della squadra di Hiddink ha fatto passare sotto silenzio il resto della 32^ giornata di Eredivisie, un turno che ha fornito spunti interessanti in ogni punto della classifica. E’ infatti ancora in via di definizione la griglia dei playoff Champions league, con l’AZ che ha ceduto all’Amsterdam ArenA in una sfida che rischia seriamente di riproporsi tra qualche settimana.

Il secondo posto della squadra di Louis Van Gaal non dovrebbe correre pericoli, mentre per l’Ajax si tratta di un successo fondamentale per tenere a debita distanza Groningen e Heerenveen, le rivali più agguerrite per il quinto posto. Parimenti sicuro del terzo posto è il Feyenoord, bloccato sull’1-1 dall’Heerenveen, in una gara che ha fatto parlare soprattutto alla vigilia, per il ventilato forfait di Dirk Kuyt. Il capitano ha invece stretto i denti, giocando 90’ e prolungando una striscia di presenze consecutive in campionato che dura da 179 gare.

Tra gli altri risultati, fa rumore la sconfitta dell’Utrecht ad Arnhem, con i biancorossi che rimangono comunque in zona Champions league, mentre in coda si registra la matematica certezza della Nacompetitie per il Willem II, che fa seguito alla retrocessione diretta del Roosendaal, vicino a battere il poco invidiabile record negativo di punti, in mano da 43 anni ai De Volewijckers.

Un campionato in dirittura d’arrivo che è già pronto al turno infrasettimanale: su tutte PSV-Feyenoord, quasi un’amichevole di lusso, mentre l’Ajax ospita il Vitesse e l’AZ il Twente. Molto stuzzicante in chiave Champions la sfida tra le outsider Groningen e Utrecht.

0
0