AFP

Euro 2016, Magnifica Italia! Lezione di calcio alla Spagna e quarti raggiunti

Magnifica Italia! Lezione di calcio alla Spagna e quarti raggiunti

Il 27/06/2016 alle 19:45Aggiornato Il 27/06/2016 alle 21:35

Grazie ai gol di Giorgio Chiellini e Graziano Pellè l'Italia s'impone per 2-0 sulla Spagna di Del Bosque e stacca il pass per i quarti di finale. Disarmante superiorità tecnico-tattica dell'Italia, Spagna irriconoscibile a Parigi. Capolavoro di Antonio Conte. Sabato 2 luglio a Bordeaux si giocherà un quarto di finale Italia-Germania al cardiopalma.

" Noi dobbiamo fare qualcosa di straordinario andando al li dà della ragione. Contro la Spagna l'ordinario non basta."

E quel qualcosa di "straordinario" profetizzato alla vigilia dal nostro commissario tecnico si è davvero verificato nella magica serata di Parigi: un'Italia tutta cuore e impeccabile organizzazione tattica ha incartato una Spagna irriconoscibile e incapace di sciorinare il consueto tiki taka. Al netto della reazione d'orgoglio messa in campo nel finale, la Roja è stata letteralmente portata sui banchi di scuola dagli azzurri dell'impareggiabie condottiero Antonio Conte, vero fuoriclasse della panchina, ben più di quanto dica il 2-0 finale maturato grazie alla zampata furtiva di Chiellini nel primo tempo e al collo destro volante ormai marchio di fabbrica di Graziano Pellè a tempo scaduto. Senza le parate di quel fenomeno che risponde al nome di David De Gea il passivo sarebbe stato infatti umiliante per una Spagna arrivata ormai al capolinea della legislatura Del Bosque. Ci siamo dunque regalati un quarto di finale a diciotto carati con la Germania in questo pazzo Euro 2016: lecito non porci più limiti, perché per quanto non avremo una rosa di qualità sopraffina, per conoscenze, gioco corale e predisposizione alla battaglia non siamo inferiori a nessuno.

Graziano Pellè - Italia v Spagna - Euro 2016

Graziano Pellè - Italia v Spagna - Euro 2016AFP

La cronaca della partita

Azzurri scatenati a Saint-Denis: Pellè svetta su piazzato di Florenzi, De Gea si salva in corner; il portiere del Manchester United concede il bis sulla rovesciata di Giaccherini, anche se il gioco viene fermato per un fallo ai danni di Busquets. Spagna non pervenuta in avvio: Parolo va di nuovo vicino al vantaggio con spizzata aerea, Sergio Ramos sfiora l’autogol su cross teso di De Sciglio. Al 33esimo l’Italia suggella il disarmante dominio: respinta corta di De Gea su punizione violenta di Eder, tocco di Giaccherini a scavalcare il portiere spagnolo e zampata vincente di Chiellini. Monologo azzurro a Parigi: ennesimo miracolo di De Gea su sontuoso destro di Giaccherini.

Aduriz rileva Nolito all’intervallo e Morata sfiora il pareggio con colpo di testa ravvicinato: brivido per gli azzurri in avvio e Spagna con piglio solo apparentemente più combattivo, ma è di nuovo l’Italia a sfiorare il gol: Eder lanciato a rete si fa respingere il tiro dal solito De Gea. Italia perennemente padrona del campo, Spagna cloroformizzata: ci prova Aduriz col sinistro a giro, ma la sua conclusione è innocua; la punta dell'Athletic Bilbao è decisamente più pericolosa sulle palle aeree, così come Sergio Ramos. La Spagna sale di tono nel finale - attento Buffon sulle conclusioni mancine di Iniesta e Piqué e miracoloso sull'estirada dello stesso difensore del Barcellona - ma la reazione della Roja è tardiva e nel finale Graziano Pellè trova il 2-0 con poderoso collo destro a porta sguarnita dopo scorribanda del neo entrato Darmian.

David De Gea - Italia v Spagna - Euro 2016

David De Gea - Italia v Spagna - Euro 2016AFP

La statistica chiave

210 - La Spagna ha completato 210 passaggi nel primo tempo contro L'Italia, il loro peggior score nei primi 45 minuti di 1 Europeo dal 2004 contro la Germania.

3 - Terzo gol per Chiellini con l'Italia nell'era Conte, meno solo di Pellé (7) e Candreva (4) in questo periodo.

Il tweet della partita

Il migliore

Giorgio CHIELLINI - E’ perfetto, non solo per il gol comunque prezioso. Sia in difesa che in attacco, sulle palle, alte mette a nudo una Spagna che sembrava intoccabile. In difesa è un gigante e dà una grande mano a De Sciglio per la marcatura su David Silva che è costretto a giocare molto lontano dalla porta.

Il peggiore

Manuel NOLITO - Poteva essere un pericolo ma va a sbattere sempre contro il muro Barzagli. Non completa nessun dribbling, 0 occasioni create e 4 passaggi sbagliati. Peggio di così…

VIDEO VIRALE: Cantona conquista tutti sul web

La dichiarazione della partita

Antonio Conte: "Sapevo che i giocatori hanno qualcosa di straordinario dentro e stasera lo hanno dimostrato. Contento perché abbiamo fatto capire a tutti che l'Italia non è catenaccio".

Il tabellino

Italia (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Florenzi (84' Darmian), Parolo, De Rossi (54' Motta), Giaccherini, De Sciglio; Éder (82' Insigne), Pellè Allenatore: Conte

Spagna (4-3-3): de Gea; Juanfran, Piqué, Sergio Ramos, Alba; Fàbregas, Busquets, Iniesta; David Silva, Morata (70' Lucas Vazquez), Nolito (46' Aduriz; 81' Pedro) Allenatore: Del Bosque

Arbitro: ÇAKIR (TURCHIA)

Gol: 33' Chiellini, 91' Pellè

Note - Ammoniti: De Sciglio, Pellè, Motta; Nolito, David Silva

VIDEO: Italia-Spagna: la festa dei tifosi a Saint-Denis

0
0