Getty Images

Mancini: "Vialli è un fratello, lo ammiro per la sua forza. L'Italia risolverà il problema del gol"

Mancini: "Vialli è un fratello, lo ammiro per la sua forza. L'Italia risolverà il problema del gol"

Il 03/12/2018 alle 14:08Aggiornato Il 03/12/2018 alle 14:10

Il c.t. azzurro in un lungo intervento a Radio Rai ha commentato il cammino dell'Italia nell qualificazioni Europee e parlato anche della battaglia col cancro del vecchio amico e compagno di squadra Gianluca Vialli: "Per me Luca è come un fratello. Io lo rispetto molto e ho una grande ammirazione per lui. Gli voglio bene".

La battaglia dell’amico fraterno Gianluca Vialli, il VAR e i sorteggi delle qualificazioni a Euro 2020. In un lungo intervento a Radio Rai, nella trasmissione Radio Anch’io Sport, Roberto Mancini ct della Nazionale Italiana ha toccato tanti temi ed espresso numerosi concetti interessanti. Ecco un sunto le parole del ct azzurro...

"Mai parlato con Vialli del suo tumore, provo enorme ammirazione per lui"

" Vialli? Non ho mai parlato con lui della malattia, per me Luca è come un fratello. Io lo rispetto molto e ho una grande ammirazione per lui. Gli voglio bene"."

"Sorteggio ok, ora problema resta riuscire a fare gol"

" Tutto sommato è un buon sorteggio. Ci saranno gare forse più difficili fuori casa tipo ad Atene e a Sarajevo, ma bisogna sempre giocare al massimo. Contro il Portogallo e la Polonia ci sono stati dei cali, ma nei novanta minuti siamo sempre andati migliorando e possiamo migliorare ancora. Oggi forse non abbiamo più i fuoriclasse come Totti e Del Piero. Quelli che ci sono sono giovani e hanno bisogno di crescere e giocare. Dobbiamo cercare di costruire una squadra che gioca bene e faccia divertire. Il problema maggiore è fare gol, di occasioni ne abbiamo create e purtroppo le abbiamo sbagliate. Ma io credo sia solo questione di tempo. Questo è il periodo più difficile, ci sono quattro mesi da qui alla possima partita. La speranza è che i ragazzi continuino a giocare bene senza infortuni. Poi li seguiremo e li andremo a vedere. Il gol? Immobile sta giocando bene, anche contro il Portogallo ha avuto due occasioni che purtroppo ha sbagliato. Ma dobbiamo solo aspettare che torni a giocare bene anche in azzurro.... "

"Cutrone lo seguiamo, contento per Zaniolo"

" Cutrone è un bravo giocatore, ma è giovane. Dobbiamo tenere presente che l'Under 21 ha i Campionati Europei a Giugno e togliere sempre giocatori a Di Biagio è un problema. Certamente se continua a fare gol verrà chiamto, come tanti altri. Zaniolo, Tonali e Grifo stanno facendo bene? Zaniolo sono felice che giochi, ha grandi qualiità: forza fisica, è bravo di testa ed è mancino cosa non facile da trovare. Mi fa piacere che Di Francesco lo faccia giocare, può fare anche altri ruoli e sono contento. Tonali anche è un giocatore giovanissimo e di qualità. Ha bisogno di fare esperienza a livello superiore e sarà importante per la Nazionale dei prossimo anni. Grifo è un buonissimo giocatore, molto tecnico con un ottimo tiro e sicuramente avrà delle possibilità."

Balotelli in crisi? Dispiace ma speranza è ultima a morire...

" Mi dispiace che Mario disperda così il suo talento, perchè ne ha ancora tanto ed è ancora giovane. E' un giocatore che può fare gol e far divertire la gente. Ma la speranza è sempre l'ultima a morire, spero sempre che dalla sera alla mattina qualcosa scatti nella sua testa. Però il tempo passa e deve prendere le occasioni che ha"."

Video - Tanti auguri Roberto Mancini: gli aneddoti più divertenti che lo riguardano

01:08

0
0