Getty Images

Gattuso: "Guai sottovalutare il Ludogorets, sto vivendo un sogno. Non sarà un peso per il Milan"

Gattuso: "Guai sottovalutare il Ludogorets, sto vivendo un sogno. Non sarà un peso per il Milan"
Di LaPresse

Il 14/02/2018 alle 19:07Aggiornato Il 14/02/2018 alle 19:24

Il tecnico rossonero presenta la sfida contro i bulgari e fa capire che non farà turnover: "Al momento non vedo grande stanchezza e spero che chi scenderà in campo ce la metterà tutta. Noi dobbiamo solo pensare ad andare agli ottavi, siamo una società che negli ultimi trenta anni ha vinto tanto. I complimenti per me? Ho grande responsabilità addosso e sono orgoglioso di ciò che sto facendo".

" Abbiamo grande rispetto per il Ludogorets, visto che negli ultimi sei anni è stato in Europa più del Milan" "

Rino Gattuso, tiene il morale basso e lancia un messaggio forte e chiaro per i propri giocatori. Guai sottovalutare i bulgari che hanno tutte le carte in regola per mettere in difficoltà Bonucci e compagni…

" E' una squadra sorniona, che in Europa si trasforma. Ha giocatori veloci, devastanti se gli dai campo. Dobbiamo avere rispetto e non dobbiamo sottovalutarli. Incontriamo una squadra che può metterci in grande difficoltà. Qui hanno fatto fatica squadre come Real Madrid, Liverpool e Lazio, leviamoci dalla testa che sarà una gara semplice…. "

"Formazione? In questo momento è importante dare continuità"

Gattuso fa capire che il Milan non attuerà un turnover massiccio ma giovedì giocheranno i titolarissimi…

" Io ho rispetto e fiducia anche nei giocatori che stanno giocando meno, ma ora voglio dare continuità alle cose positive che stiamo facendo. Arriverà anche il momento per gli altri. Al momento non vedo grande stanchezza e spero che chi scenderà in campo ce la metterà tutta. Noi dobbiamo solo pensare ad andare agli ottavi, siamo una società che negli ultimi trenta anni ha vinto tanto e abbiamo un peso. La nostra maglia va rispettata, ma pensiamo partita per partita e a tutte le competizioni. In questo momento non possiamo fare calcoli. Europa League follia? Nessuna polemica, per me è un onore essere qui. Ma fa parte del calcio, è sempre stato così. "

"Sto vivendo il mio sogno, non voglio essere un peso per il Milan"

Nel girone di ritorno il rendimento del Milan è svoltato e le critiche iniziali piovute su Gattuso si sono tramutate ben presto in applausi e complimenti. Con grande franchezza il tecnico spiega di essere tutt’altro che lusingato per questi consensi da parte della stampa e dei media.

" Io sto vivendo male sta cosa. I complimenti li ho sempre sofferti da giocatore. Come ho sempre detto, io sto vivendo un sogno e mi sta costando tantissima fatica. Ho grande responsabilità addosso e sono orgoglioso di quello che sto facendo. Vedo che i ragazzi credono fortemente in quello che si dice. Non voglio essere un peso per il Milan. "

Video - Gattuso: "Ho chiesto alla società di non fare nulla sul mercato"

01:29
0
0