Getty Images

L'Europa League è dell'Atletico Madrid: doppio Griezmann e Gabi, 3-0 al Marsiglia

L'Europa League è dell'Atletico Madrid: doppio Griezmann e Gabi, 3-0 al Marsiglia

Il 16/05/2018 alle 22:37Aggiornato Il 16/05/2018 alle 23:13

A Lione c'è partita solo per una ventina di minuti, poi l'OM perde Payet per infortunio e la squadra di Simeone (in tribuna per squalifica) fa valere una qualità e un'esperienza superiori: il campione francese firma la doppietta che indirizza il match, chiuso nel finale dal capitano. Terzo titolo per i Colchoneros.

Per la terza volta in 8 anni, l'Europa League finisce nella bacheca dell'Atletico Madrid. Troppo forti e troppo solidi, i Colchoneros, per permettere al pur entusiasta Marsiglia di fare il colpo. Alla fine finisce 3-0 a favore degli uomini di Simeone, squalificato e presente in tribuna, e Burgos, il suo sostituto in panchina: doppietta del solito Griezmann, gol in chiusura di Gabi. Un risultato abbastanza netto e tutto sommato non esagerato, perché l'OM ha ottime fiammate per una ventina di minuti, si divora immediatamente il possibile vantaggio, ma poi scompare dal campo. A influire sulla serata no dei francesi è anche e soprattutto l'infortunio che al 31' toglie di mezzo Dimitri Payet, già sofferente alla vigilia. Senza il suo uomo simbolo, Garcia nulla può contro un avversario superiore e maggiormente abituato a serate così. Il Marsiglia, partito dai turni preliminari per arrivare in finale, può tenere alta la testa, ma deve ingoiare la terza sconfitta in finale di Coppa UEFA/Europa League, dopo quelle del 1999 e del 2004. Mentre per l'Atletico, già vincente nel 2010 e nel 2012, è il terzo titolo. In attesa di Real-Liverpool, per il momento Madrid è biancorossa.

La cronaca della partita

Avvio fulminante del Marsiglia, che dopo nemmeno 4 minuti ha già una chance monumentale per sbloccare il risultato: Payet imbuca per Germain, che davanti a Oblak trova clamorosamente il modo di sparacchiare a lato. Un errore da matita blu. Soffre l'Atletico, spaventato anche da Rami: girata al volo bella, ma leggermente imprecisa. Sarr manca la porta da fuori e gli spagnoli calciano per la prima volta solo al quarto d'ora: Koke non impenserisce Mandanda. Al 21', passa la squadra di Simeone: Zambo Anguissa si fa sfuggire un pallone sanguinoso al limite, Gabi tocca a Griezmann che davanti al portiere è freddissimo. Lo svantaggio demoralizza l'OM, colpito quasi mortalmente anche alla mezz'ora: vittima di problemi muscolari, Payet ha una ricaduta ed è costretto a lasciare il posto a Lopez.

Tränen bei Dimitri Payet: Frankreich-Star verletzt sich im Europa-League-Finale

Tränen bei Dimitri Payet: Frankreich-Star verletzt sich im Europa-League-FinaleGetty Images

Il rientro dall'intervallo propone l'ennesima doccia fredda per il Marsiglia: Koke trova il corridoio giusto per Griezmann, che arriva davanti a Mandanda e lo supera per la seconda volta con un dolcissimo lob. Rami sfiora l'autorete, Godin di testa manca di pochissimo la porta di Mandanda. I francesi rischiano di crollare definitivamente e hanno un sussulto soltanto nel finale, quando il neo entrato Mitroglou spizza un centro partito dalla destra e colpisce il palo. Oblak blocca su Amavi e Njie spreca un'ottima chance calciando addirittura in fallo laterale, ma i tentativi dell'OM si fermano qui. Anzi, all'88' è Gabi a chiudere il match con uno splendido diagonale: gioco, partita, incontro. Atletico campione.

La statistica chiave

Sesto trofeo per Diego Simeone da quando è tornato all'Atletico Madrid (2011). Più due finali di Champions League perse per dettagli. Numeri che testimoniano l'impatto devastante del Cholo sul mondo biancorosso.

Il tweet

Il migliore in campo

Griezmann. Per dirla alla spagnola, l'hombre del partido. I due gol indirizzano la finale verso Madrid e nel conto c'è anche la ripartenza che porta al tris. Giocatore fantastico.

Il peggiore in campo

Germain. Il dodicesimo giocatore dell'Atletico. Inguardabile l'immediata sparacchiata a lato davanti da Oblak, prologo di una gara in cui è un completo corpo estraneo.

La dichiarazione

Antoine Griezmann: "Me ne sono andato di casa perché volevo vincere queste coppe. Per me è la seconda: spero possano arrivarne altre".

Il tabellino

Marsiglia (4-2-3-1): Mandanda; Sarr, Rami, Luiz Gustavo, Amavi; Zambo Anguissa, Sanson; Thauvin, Payet (32' Lopez), Ocampos (55' Njie); Germain (74' Mitroglou). All. Garcia

Atletico Madrid (4-4-2): Oblak; Vrsaljko (46' Juanfran), Gimenez, Godin, Lucas Hernandez; Correa (88' Partey), Saul, Gabi, Koke; Griezmann (90' Torres), Diego Costa. All. Simeone (squalificato, in panchina Burgos)

Arbitro: Bjorn Kuipers (Olanda)

Gol: 21' e 49' Griezmann, 89' Gabi

Note: ammoniti Vrsaljko, Amavi, Luiz Gustavo, Njie, Lucas Hernandez

Video - Germania: Loew rinnova fino al 2022, lascia a casa Götze e sceglie Mario Gomez

00:29
0
0