Getty Images

L'Atalanta regola l'Hapoel Haifa anche al ritorno: 2-0 e playoff contro il Copenaghen

L'Atalanta regola l'Hapoel Haifa anche al ritorno: 2-0 e playoff contro il Copenaghen

Il 16/08/2018 alle 21:54Aggiornato Il 16/08/2018 alle 22:46

Dea ancora una volta incontenibile: dopo il 4-1 ottenuto in Israele, al Mapei Stadium di Reggio Emilia decidono le reti nella ripresa di Zapata e Cornelius. Avversario danese in vista dell'ultimo turno preliminare, prima dei gironi.

Massimo risultato con il minimo sforzo. Dopo il largo successo per 4-1 ottenuto nella gara d'andata in trasferta, l'Atalanta controlla il match di ritorno al Mapei Stadium e punisce l'Hapoel Haifa nella ripresa con gli acuti di Zapata e Cornelius. Per gli uomini di Gasperini, ora, il cammino europeo riserva i danesi del Copenaghe, vittoriosi in entrambi i casi 2-1 contro i bulgari del CSKA Sofia.

La cronaca della partita

Inizio gara al piccolo trotto con la Dea che, comprensibilmente, sfrutta l'occasione per acquisire minutaggio con il discorso qualificazione in pieno controllo. Le occasioni più pericolose della prima frazione arrivano verso finale: alla mezzora, Castagne manca la deviazione a porta vuota su assist di Pessina e azione iniziata da Zapata. Alla 34' è pericoloso l'Hapoel Haifa: cross dalla bandierina di Hadida e colpo di testa insidiosissimo di Tamas, di poco fuori bersaglio. In pieno recupero, invece, una bordata dai 25 metri del moldavo Ginsari, costringe Gollini a distendersi in calcio d'angolo. Nella ripresa, il match si sblocca al 71': cross perfetto, ben teso, di Castagne dalla destra e colpo di testa imperioso di Zapata con Setkus che può solamente raccogliere il pallone in fondo al sacco. Così, dopo un diagonale di Gomez a sfiorare il palo, girandola tardiva di cambi con Cornelius ultimo a entrare in campo, all'86' (proprio al posto di Zapata) ma che comunque farà in tempo ad andare a segno, al 92'. superando da pochi passi Setkus dopo un passaggio illuminante di Pasalic: finisce 2-0.

La statistica chiave

16

I gol complessivamente realizzati sin qui dall'Atalanta in 4 gare di preliminari di Europa League. Una media di 4 a partita. Straordinario.

Il tweet

Il migliore

Duvan ZAPATA (Atalanta): non solo segna la rete che ha deciso l'incontro con il suo piatto forte, lo stacco di testa, ma si pone come faro, come punto di riferimento dell'intero reparto d'attacco atalantino.

Il peggiore

Sakis PAPAZOGLOU (Hapoel Haifa): falloso e inconcludente là davanti. Gara da dimenticare il centravanti greco dell'Hapoel Haifa.

Il tabellino

ATALANTA-HAPOEL HAIFA 2-0 (6-1 in totale)

Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Mancini, Djimsiti, Masiello; Castagne, Pessina, Freuler (77' Valzania), Reca; Pasalic; Zapata (86' Cornelius), Gomez (82' Barrow). All.: Gasperini.

Hapoel Haifa (4-3-3): Setkus; Malul, Tamas, Kapiloto, Dilmoni (76' Harel); Buzaglo (31' Plakushchenko), Sjostedt (67' Vermouth), Mitrevski; Hadida, Papazoglou, Ginsari. All.: Klinger.

Arbitro: Frank Schneider (Francia).

Gol: 71' Zapata (A), 92' Cornelius (A).

Note - Recupero: 3+3. Ammonito: Tamas.

0
0