Getty Images

Le pagelle di Inter-Eintracht Francoforte 0-1: brilla Jovic, super Handanovic, malissimo Perisic

Le pagelle di Inter-Eintracht Francoforte 0-1: brilla Jovic, super Handanovic, malissimo Perisic

Il 14/03/2019 alle 23:28Aggiornato Il 14/03/2019 alle 23:44

Tra i nerazzurri si salvano il portiere sloveno, Skriniar e Politano. Perisic davvero deludente, Keita fuori condizione, disastroso De Vrij

===Le pagelle dell'INTER===

Samir HANDANOVIC 7 - Subito attivo su Kostic. Sul pallonetto di Jovic non puó fare miracoli. Bene anche su Gacinovic prima dell'intervallo. Nel secondo tempo sveglio con i piedi su Haller e con i pugni su Kostic. Nel recupero prodigioso anche su Jovic.

CEDRIC SOARES 5 - Non ci mette il giusto impegno. Poco propositivo. Dietro dá poca copertura e Spalletti non apprezza. (Dal 62' RANOCCHIA 5,5 - Entra un po' svagato. Jovic lo brucia due volte, ma trova Handanovic. Nel finale chiude in avanti, senza riuscire a centrare il bersaglio)

Stefan DE VRIJ 4,5 - Malissimo sul gol di Jovic. Non legge bene i tempi del lancio e si fa beffare sul rimbalzo. Errore troppo grave per essere perdonato. Il resto della partita non é negativo.

Milan SKRINIAR 6,5 - Regge con esperienza e con la solita bravura. Utile anche quando viene spostato in mezzo al campo e deve impostare. Troppo nervoso nel finale.

Danilo D'AMBROSIO 5 - Fatica in fase difensiva, tanto da venire ammonito. Non ha gamba, non ha leggerezza.

Matias VECINO 5 - Impreciso, timoroso, a tratti abulico. Poco incisivo.

BORJA VALERO 5,5 - Un po' troppo lento e macchinoso. Non verticalizza mai. Atteggiamento rinunciatario. (Dal 73' ESPOSITO 6 - Entra e ci prova di testa. Poco piú di 16 anni e tanta voglia. La sua serata sará a prescindere indimenticabile, visto che era l'esordio)

Antonio CANDREVA 5,5 - Ci mette quantomeno grinta. Crossa, tira, ci prova, si danna. La precisione non c'é.

Matteo POLITANO 6 - Sicuramente sufficiente. Poco lucido davanti, ma enorme sacrificio nei ripiegamenti. Corre per tre ed esce sfinito. (Dall'80' MEROLA SV - Un altro giovane, nel finale, senza possibilitá di farsi notare)

Ivan PERISIC 4 - Dovrebbe essere il leader in assenza del "nemico" Icardi. Invece passeggia per il campo, non corre, va al tiro un paio di volte senza convinzione. Fuori partita, fuori giri, fuori dall'Europa League. Trascinatore? No, proprio no.

KEITA BALDE 5 - Non giocava da troppo tempo. Meccanismi inceppati e poca brillantezza atletica.

ALL. Luciano SPALLETTI 5 - Inter scarica mentalmente. Comprendiamo le assenze e il derby in arrivo, ma ci si aspettava almeno una prova d'orgoglio. Bilancio europeo negativo.

Inter-Eintracht Francoforte, Europa League 2018/19

Inter-Eintracht Francoforte, Europa League 2018/19Getty Images

===Le pagelle dell'EINTRACHT FRANCOFORTE===

Kevin TRAPP 6 - Sicuro nelle uscite alte, bravo nelle prese. Nessun grande intervento.

Makoto HASEBE 7 - Ultimo difensore, bravo nel gioco aereo. Capisce prima dove puó terminare il pallone. Lucido e perfetto.

Martin HINTEREGGER 6,5 - Bene anche lui. Si fa guidare dal giapponese e non sbaglia un pallone.

Evan N’DICKA 6,5 - Classe 1999, grande prestanza atletica, piedi discreti. Interessante. Nei contrasti difficile da battere.

Danny DA COSTA 6,5 - A destra con vigore. Crossa, si inserisce e non concede nulla a Perisic.

Sebastian RODE 6,5 - Equilibratore, palleggiatore, ma anche primo nel contrastare le azioni centrali dell'Inter. Un po' troppo falloso, ma fa parte del suo modo di giocare. (Dall'89 PACIENCIA SV)

Filip KOSTIC 6,5 - Pericoloso quando arma il mancino. Creativo e dotato. Spreca un paio di ripartenze in superioritá numerica.

Jetro WILLEMS 6,5 - Una belva dal punto di vista fisico. Lotta, conquista, recupera. Esce stremato. (Dal 72' STENDERA 6 - Nel finale per dare fiato a Willems. Si sistema in mezzo e combatte)

Mijat GACINOVIC 5,5 - Spreca l'occasione del raddoppio, facendosi stoppare da Handanovic. Nella ripresa sbaglia le scelte in un paio di ripartenze e viene sostituito per un problema fisico. (Dal 59' DE GUZMAN 6 - Qualche cavalcata, un paio di traversoni pericolosi. Entra abbastanza bene nel match l'ex Napoli)

Sebastien HALLER 6,5 - Subito una traversa. Mobile e tecnico. Pericoloso, ma anche utile nel pressing.

Luka JOVIC 7,5 - Un killer, una forza della natura. Segna alla prima palla buona, si batte come un guerriero e va vicino due volte al raddoppio. Ha doti non comuni. Ennesima conferma. Sono 22 i gol in 35 presenze stagionali.

ALL. Adolf HUTTER 7 - Eintracht squadra vera. Organizzata e in ottimo stato di forma. Vittoria e qualificazione meritate.

Video - Milano invasa da oltre 10 mila tifosi tedeschi per Inter-Eintracht Francoforte

01:34
0
0