Eurosport

Le pagelle di Milan-Olympiakos 3-1: Higuain e Cutrone famelici, Bakayoko flop

Le pagelle di Milan-Olympiakos 3-1: Higuain e Cutrone famelici, Bakayoko flop

Il 04/10/2018 alle 21:32Aggiornato Il 04/10/2018 alle 21:43

Migliori e peggiori di Milan-Olympiakos, seconda giornata di Europa League: Cutrone man of the match, Bakayoko delude.

Le pagelle del Milan

Peper REINA 6 – Non può nulla sul gol, se la cava nelle altre circostanze. Presenza numero 167 nelle competizioni UEFA per club.

Davide CALABRIA 5,5 – Traballa in più d’una circostanza quando messo sotto pressione. Qualche pasticcio di troppo in difesa.

Alessio ROMAGNOLI 6 – Sufficienza stiracchiata: non vive un gran momento e si vede. Si fa scartare con irrisoria facilità da Natcho in una circostanza sanguinosa, a tratti i suoi disimpegni nono sono impeccabili; limita in ogni caso i danni.

Cristian ZAPATA 5 – Sovrastato da Guerrero in occasione della rete del grande spavento. Si fa rubare completamente il tempo dall’attaccante avversario.

Ricardo RODRIGUEZ 7 – Millimetrico il cross per la testa di Cutrone, impeccabile la prestazione dal punto di vista difensivo. Quest’anno stiamo vedendo un altro Ricardo Rodriguez.

Giacomo BONAVENTURA 5,5 – Castillejo gli nega un gol praticamente già fatto in avvio, lui si incupisce alla distanza e mal digerisce la sostituzione (56’ CALHANOGLU 7 – Impatto devastante: due assist e un palo).

Lucas BIGLIA 6 – Soffre nella prima parte di match, cresce alla distanza: prestazione comunque combattiva.

Tiemoué BAKAYOKO 4,5 – Vaga a lungo in cerca di una posizione, accumulando svarioni su svarioni: un disastro, spreca clamorosamente la chance offertagli da Gattuso. Limiti evidenti dal punto di vista tecnico, tattico e caratteriale.

SUSO 6,5 – Non sempre ispirato, ma sempre nel vivo del gioco, sempre un fattore dalla sua parte creando situazioni pericolose per la difesa avversaria. (81' BORINI sv)

Samu CASTILLEJO 5 – Fumoso e inconcludente, persino sciagurato quando si rende protagonista dell’inutile tap-in che di fatto invalida la rete di Bonaventur. (55’ CUTRONE 7,5 – Entra con la voglia di spaccare la partita e riesce perfettamente nell’impresa autografando due reti da attaccante puro e famelica. Carta fondamentale per il Milan di Gattuso).

Gonzalo HIGUAIN 7 - Primo tempo complicatissimo, ripresa da assoluto protagonista: dribbling secco a rientrare e sinistro radente in buca d'angolo per regalare al Diavolo il 2-1 provvisorio. Trascinatore implacabile, di rabbia e orgoglio.

All. Gennaro GATTUSO 6,5 - Bravo ad apportare i giusti correttivi dopo una prima parte di gara allarmante: ora dovrà trovare modi e tempi per far coesistere l'imprescindibile coppia Higuain-Cutrone. Bella risposta sul piano caratteriale di un Milan colpito in avvio, ma capace di archiviare la pratica Olympiakos con 20 minuti "velenosi", a immagine e somiglianza del proprio tecnico.

L'esultanza di Patrick Cutrone, Milan-Olympiacos, Getty Images

L'esultanza di Patrick Cutrone, Milan-Olympiacos, Getty ImagesGetty Images

Le pagelle dell’Olympiakos

Olympiakos (4-4-1-1): Sà 6; Torosidis 6 (78' Meriah sv), Miranda 5, Cissé 5,5, Koutris 6,5; Guilherme 5,5, Natcho 6,5; Fetfatzidis 6, Nahuel 5,5 (72' Podence 5,5), Yaya Touré 6 (83' Fortounis sv); Guerrero 6,5. All.: Martins 6

Video - Dal selfie all'assist contro la Roma, Cutrone-Higuain la coppia gol che fa sognare il Milan

01:00
0
0