Getty Images

Tripletta del predestinato João Félix, poker Benfica; colpi esterni di Chelsea e Valencia

Tripletta del predestinato João Félix, poker Benfica; colpi esterni di Chelsea e Valencia

Il 11/04/2019 alle 22:53Aggiornato Il 18/04/2019 alle 11:52

I risultati delle gara di andata dei quarti di finale di Europa League: Villarreal-Valencia 1-3, Benfica-Eintracht Francoforte 4-2, Slavia Praga-Chelsea 0-1. Protagonista assoluto il gioiellino del Benfica Joao Felix, autore di una tripletta e di un assist nel 4-2 con cui Il Benfica si è sbarazzato dell'Eintracht carnefice dell'Inter negli ottavi.

Benfica-Eintracht Francoforte 4-2 (21' rig., 43', 54' João Félix, 50' Dias; 40' Jovic, 75' Paciencia)

"Da Luz" ai piedi del gioiellino classe 1999 João Félix, autore della tripletta (addizionata da un assist) spacca Eintracht di Francoforte. Il predestinato delle Aquile di Lisbona apre le danze con sontuoso filtrante di sinistro da cui scaturisce il rigore provocato da Gedson Fernandes (espulso il terzino sinistro Ndicka) e trasformato proprio da João Félix. Al 40esimo la doccia gelata con il cioccolatino di Rebic scartato da bomber Jovic a tu per tu con Vlachodimos su grave errore di Fejsa, ma sulle ali della superiorità numerica il Benfica si esalta.

Soprattutto si esalta il gioiellino di casa: sassata di destro a bucare i guantoni di Trapp, assist di testa/schiena per Dias e destro di prima intenzione su assist di Grimaldo a beffare un'altra volta Trapp e sigillare la storica tripletta, la più "giovane" in assoluto nella storia della Europa League. Il colpo di testa sotto la traversa in bello stile dell'ex Porto Paciencia tiene vive le speranze tedesche per il ritorno di giovedì prossimo a Francoforte.

Villarreal-Valencia 1-3 (37' rig. Cazorla; 6', 93' Guedes, 91' Wass)

L'ingenuo fallo da rigore di Caseres su Guedes stappa il match: è poi lo stesso attaccante del Valencia a insaccare il gol del vantaggio dopo respinta miracolosa di Andres Fernandes su penalty calciato da capitan Dani Parejo. Il Villarreal sbanda ma ripaga gli avversari con la stessa moneta: Garay travolge Iborra in piena area e Cazorla cancella l’errore in campionato in casa del Betis fissando il provvisorio 1-1 all'Estadio de la Cerámica. Nel finale Wass riporta avanti il Valencia con lo splendido sinistro a incrociare di controbalzo su cross dalla sinistra di Gayà quindi ancora una volta Guedes manda il Valencia in paradiso con il destro schiacciato a terra su cross di un incontenibile Cheryshev. Da questo quarto uscirà l'avversario - in semifinale - della vincente tra Arsenal e Napoli.

Villarreal-Valencia - Il gol di Guedes

Villarreal-Valencia - Il gol di GuedesGetty Images

Slavia Praga-Chelsea 0-1 (86' Alonso)

I Blues di Maurizio Sarri sbancano il Sinobo Stadium di Praga, casa dello Slavia, grazie alla poderosa inzuccata di Marcos Alonso su cross di un superbo Willian a quattro minuti dalla fine. Sfortunato il Chelsea nella prima frazione quando coglie una traversa clamorosa con un destro secco da fuori di Willian, mentre nel secondo tempo è super Kolar a dir di no all'ex romanista Rudiger. Rischia qualcosa il Chelsea nel finale ma Kepa fa buona guardia sul tentativo da fuori di Traore, poi l'ex Fiorentina Marcos Alonso sigla il cruciale e definitivo gol partita. Ritorno sulla carta agevole a Stamford Bridge, ma i Blues dovranno restare sul pezzo.

Video - Ancelotti: "Per l'Arsenal dobbiamo cambiare, il sogno ce l'abbiamo davanti agli occhi"

01:31
0
0