Getty Images

Il TAS ha deciso, Milan escluso dall'Europa League 2019/2020

Il TAS ha deciso, Milan escluso dall'Europa League 2019/2020

Il 28/06/2019 alle 12:20Aggiornato Il 28/06/2019 alle 13:54

Dopo settimane di dubbi e rumors, il Tribunale Arbitrale dello Sport ha deciso di escludere la formazione rossonera dalle Coppe Europee nel 2019/2020. In virtù di questa decisione, il Torino giocherà i preliminari a fine luglio mentre la Roma accede direttamente ai gironi di Europa League.

Dopo settimane di punti interrogativi, voci, rumors ed incertezze: il Tribunale Arbitrale dello Sport di Losanna fa finalmente chiarezza sul Milan e sul futuro nella partecipazione alle Coppe Europee. Il Milan non parteciperà all’Europa League 2019/2020, traguardo che il club rossonero aveva centrato grazie al quinto posto in campionato, sfiorando la quarta posizione - che avrebbe garantito l'accesso alla fase a gironi di Champions League - all'ultima giornata.

Con un comunicato stampa postato poco dopo mezzogiorno sul proprio sito internet, il TAS ha pubblicato il testo dell’accordo, tramite Consent Award, che hanno trovato Milan e la Uefa. La sentenza emessa dalla Camera Giudicante in data 20 novembre 2018, annulla, le precedenti sentenze sotto ricorso al Tribunale dello Sport emesse il 20 novembre 2018 e il 19 aprile 2019.

Le motivazioni dietro l’esclusione: non rispettate le regole del Financial Fair Play

Le nuove sanzioni emesse in sostituzione delle sentenze precedenti certificano:

  • L’esclusione del Milan dalle competizioni europee per la stagione 2019-2020 in quanto il club non ha rispettato le regole del break even nel triennio compreso fra 2015-2016-2017 e 2016-2017-2018
  • La fine del procedimento ai danni dei rossoneri relativo al triennio 2016-2018. "La Camera Giudicante è chiamata a eseguire un ordine procedurale che prenda atto del seguente arbitrato e che ponga fine al procedimento contro il Milan relativo al triennio 2016-2017-2018"

Sorridono Roma e Torino: giallorossi ai gironi, granata ai preliminari

In virtù di questa decisione, anche se l'ufficialità maturerà solamente nei prossimi giorni, la Roma (sesta classificata) accede direttamente alla fase a gironi di Europa League mentre il Torino (settimo) giocherà i preliminari di Europa League, a partire dal 25 luglio, contro la vincente della sfida fra Debrecen (Ungheria) e FK Kukesi (Albania), che andrà in scena fra l'11 e il 18 luglio.

Video - Ecco come giocherà il nuovo Milan di Giampaolo

01:01
0
0