Getty Images

La Lazio è ancora viva: Correa stende il Cluj, si decide tutto all'ultimo turno

La Lazio è ancora viva: Correa stende il Cluj, si decide tutto all'ultimo turno

Il 28/11/2019 alle 22:54Aggiornato Il 28/11/2019 alle 23:18

I biancocelesti vincono per 1-0 e conquistano 3 punti necessari per continuare a sperare nel miracolo: decisivo un gol del Tucu nel primo tempo. Per approdare ai sedecesimi, la squadra di Inzaghi dovrà ora battere anche il Rennes e sperare in un ko dei romeni contro il Celtic.

Missione compiuta. Serviva anche solo un 1-0 per continuare a sperare nel miracolo e l'1-0 arriva. Lo firma Joaquin Correa, che stende il Cluj nel primo tempo e consente alla Lazio di rimanere in vita in Europa League per un altro paio di settimane. Ora si deciderà tutto all'ultimo turno, senza troppi calcoli: la formazione di Inzaghi deve vincere anche in casa del Rennes e, contemporaneamente, sperare che i romeni vengano sorpresi in casa dal Celtic, già qualificato da tempo. In quel caso sarebbe aggancio al Cluj, con la Lazio favorita dagli scontri diretti e da quel golletto realizzato in trasferta nella gara d'andata. Se ne riparlerà giovedì 12 dicembre, serata chiave per le ambizioni europee dei biancocelesti. Che intanto hanno raggiunto il primo obiettivo: rimanere vivi.

Il tabellino

Lazio (3-5-2): Proto; Bastos, Vavro, Acerbi; Lazzari, Parolo, Cataldi, Luis Alberto (80' Patric), Jony (75' Lulic); Correa, Adekanye (65' Caicedo). All. Inzaghi

Cluj (5-4-1): Arlauskis; Peteleu (73' Susic), Cestor, Boli, Burca, Camora; Bordeianu (62' Deac), Djokovic, Culio; Omrani, Paun (66' Traore). All. Petrescu

Arbitro: Ali Palabiyik (Turchia)

Gol: 24' Correa

Assist: Adekanye (L, 1-0)

Ammoniti: Djokovic, Adekanye

Note: -

La cronaca in 10 momenti chiave

24' – GOL DELLA LAZIO. Splendida azione tutta di prima Luis Alberto-Cataldi-Adekanye, tocco dell'ex Liverpool per Correa, che si libera in area e con un diagonale mancino firma l'1-0.

lazio

lazioEurosport

32' – Bellissimo destro a giro dal limite dell'area di Luis Alberto: palla che passa accanto al palo più lontano.

38' – Palo colpito da Djokovic: sinistro improvviso da lontano, Proto sorpreso e la palla sbatte contro il legno della porta laziale.

41' – Gran lancio di Luis Alberto per Correa, che si invola in posizione regolare verso Arlauskis ma calcia clamorosamente a lato.

49' – Acerbi rischia l'autorete: pallonetto suicida verso la propria porta per anticipare Paun e gran colpo di reni di Proto, che alza sopra la traversa.

54' – Cluj a un passo dal pareggio: Paun incrocia col destro, Proto smanaccia e poi Bastos è fondamentale nel respingere il tap-in a porta vuota di Omrani.

70' – Gol annullato al Cluj: angolo da sinistra di Deac, sponda di Boli e girata vincente da pochi passi di Traore, pescato però in fuorigioco.

72' – Altro brivido portato da Omrani: sinistro di controbalzo dal limite e palla fuori di pochissimo.

72' – Di nuovo il Cluj: sinistro sul primo palo di Camora e Proto deve salvarsi in angolo.

94' – Spavento finale firmato Cestor: colpo di testa a palombella del centrale del Cluj e palla che si spegne accanto al secondo palo, con Proto in volo.

Il migliore

Cataldi. Piccoli Lucas Leiva crescono. Sempre sicuro palla al piede, è preziosissimo anche in versione assistman: manda in porta Adekanye, poi c'è anche il suo zampino nell'azione della rete di Correa.

Il peggiore

Lazzari. Sulla destra ha poche occasioni per mettersi in mostra, crescendo solo nella parte finale del match. Diversamente da altre occasioni, non è un fattore.

Il momento social del match

Le pagelle

Video - Inzaghi: "La Lazio è Immobile-dipendente? No. Lui è importante, ma voglio gol da tutti"

01:10
0
0