Getty Images

Fifa Best 2019, accuse di voti alterati da Nicaragua, Sudan ed Egitto: "Non abbiamo votato Messi"

Fifa Best 2019, accuse di voti alterati da Nicaragua, Sudan ed Egitto: "Non abbiamo votato Messi"

Il 26/09/2019 alle 10:34Aggiornato Il 26/09/2019 alle 11:03

La Fifa ha diffuso l'elenco dei votanti e dei rispettivi voti, ma qualcosa non torna in quella lista e c'è chi protesta come il capitano del Nicaragua Juan Barrera e il ct dello Zambia Zdravko Logarusic che sostengono di non aver votato Messi nonostante nel resoconto pubblicato dalla Fifa la loro preferenza sia per la Pulce...

Sono passate ormai 72 ore dalla cerimonia di premiazione del “Fifa The Best 2019” che ha incoronato Leo Messi giocatore dell’anno, davanti a Van Dijk e a Ronaldo (assente alla premiazione andata in scena alla Scala di Milano) ma non si spegne l’eco delle polemiche e addirittura c’è chi da due continenti differenti urla a presunti brogli.

Dal ct del Sudan al capitano del Nicaragua: "Non abbiamo votato Messi"

La giuria del FIFA “The Best” è composta da quattro categorie: capitani, ct, giornalisti e tifosi ma proprio nei primi due piani, emergono delle falle che gettano ombre sul sistema di elezione. A muovere le accuse sono stati il capitano del Nicaragua, Juan Barrera e Zdravko Logarusic, 53enne ct croato dello Zambia. Con un tweet sul proprio profilo Twitter Barrera ha ammesso di non aver votato per il “The Best” rincarando la dose in un’intervista alla stampa locale...

" Non ho mai votato per Messi. Sono rimasto sorpreso quando ho letto la lista dei capitani votanti, fra cui figurava il mio nome, senza che abbia mai votato. La Fifa sostiene di aver mandato il link della votazione al mio indirizzo elettronico, ma in realtà non l'ho mai ricevuto e di conseguenza non ho potuto votare. Come posso apparire nella lista dei capitani che hanno votato Messi se non ho nemmeno potuto esercitare il mio diritto di voto?""

Stesse perplessità le palesa il ct dei Falchi Rossi che ha postato una copia firmata dei suoi voti per Salah, Manè e Mbappé: tre preferenze molto diverse da quelle pubblicate dal sito dalla Fifa, secondo cui Logarusic sono andate nell'ordine a Messi, Van Dijk e Mané... E anche la Federcalcio egiziana ha chiesto chiarimenti una mail alla Fifa chiedendo dove siano finiti i propri voti per Salah, visto che nel resoconto pubblicato la riga dell’Egitto non compare proprio... Insomma un intrigo in piena regola che alimenta gli interrogativi su una premiazione di cui si parlerà ancora a lungo.

Video - Lionel Messi è il Fifa Best Player 2019: "Ricevere questo premio è veramente speciale per me"

00:39
0
0