LaPresse

Le pagelle di Frosinone-Sampdoria 0-5: Defrel incontenibile, la difesa dei ciociari è inadeguata

Le pagelle di Frosinone-Sampdoria 0-5: Defrel incontenibile, la difesa dei ciociari è inadeguata

Il 15/09/2018 alle 23:37Aggiornato Il 15/09/2018 alle 23:43

Diamo i voti ai protagonisti del match dello Stirpe. Defrel segna la seconda doppietta di fila e gioca anche un gran partita di quantità. Quagliarella non muore mai, bene anche Barreto. Nel Frosinone non si salva nessuno, a partire da una difesa completamente allo sbando.

---Frosinone---

Marco SPORTIELLO 5 - Non ha grosse colpe sui gol, ma in generale non dà quel senso di sicurezza che servirebbe a una squadra che lotta per la salvezza.

Nicolò BRIGHENTI 4,5 – Sciagurato nell'occasione dello 0-1, quando regala il pallone a Caprari. Si riscatta parzialmente con la traversa, poi fa tanta, tantissima fatica.

Bartosz SALAMON 4,5 – Più pericoloso davanti che sicuro e attento dietro. Gli attaccanti della Samp vanno a nozze da quelle parti.

Luka KRAJNC 4,5 – Centrale di una difesa allo sbando più totale e inerme davanti agli affondi dei giocatori avversari. Defrel e Quagliarella li vede poco.

Francesco ZAMPANO 5 – Partita a due facce anche per lui: propositivo prima, alla deriva poi. Complessivamente insufficiente.

Raman CHIBSAH 5,5 – Tanta corsa, ma spesso a vuoto. Si sbatte nelle due fasi e prova qualche incursione in avanti, cercando anche la conclusione. Senza particolare fortuna.

Raffaele MAIELLO 5 – Altra vittima delle sgroppate di Caprari e Defrel, deve usare le cattive per arrangiarsi. (dal 62' Emil HALFREDSSON 4,5 - Dovrebbe dare il cambio di ritmo e fa forse peggio del suo predecessore. Causa il rigore con ingenuità).

Danilo SODDIMO 5 – Parte abbastanza bene, dai suoi piedi nascono un paio di buone occasioni. Poi si innervosisce ed esce dal match.

Cristian MOLINARO 5 – Buon primo tempo, quando mette in difficoltà Bereszyinski con la sua spinta continua. Nella ripresa finisce presto la benzina.

Stipe PERICA 4,5 - Chi l'ha visto? Colley gli morde le caviglie, lui non fa niente per mettersi in mostra. (dal 75' Daniel CIOFANI 6 - Voto di augurio per un pronto recupero. Il Frosinone ne avrà bisogno).

Camillo CIANO 5 - Un paio di buone giocate nel primo tempo, ma troppo poco. Evanescente. (dal 68' Joel CAMPBELL 5 - Giocatore suggestivo, ma questa squadra ha bisogno di concretezza. Oggi l'ha vista davvero poco)

----Sampdoria---

Emil AUDERO 6 – Una bella uscita su Perica nel primo tempo, poi il torpore.

Bartosz BERESZYNSKI 6 – Soffre le avanzate di Molinaro nel momento migliore del Frosinone. Poi sistema le cose e "restituisce il favore" all'avversario diretto.

Omar COLLEY 6,5 – Bene. Annulla Perica, mette in mostra anche una discreta tecnica e si rende anche pericoloso in fase offensiva.

Joachim ANDERSEN 6 – Giornata tranquilla dalle sue parti. Quando è chiamato in causa non commette sbavature.

Nicola MURRU 6 – Più bloccato rispetto a Bereszyinski, soffre a tratti. Ma non disputa una brutta partita.

Edgar BARRETO 7 - Grande partita. Morde le caviglie agli avversari in pressing, rifinisce con qualità. Un assist e il lancio per Ramirez per il 5-0 ad impreziosire un'ottima prestazione.

Albin EKDAL 6 – Partita senza errori, ma anche senza lampi. Troppo timido in alcune occasioni. (dal 71' Ronaldo VIEIRA 5,5 - Non un granchè nei 20 minuti che Giampaolo gli concede).

Karol LINETTY 6,5 - Cresce nel corso del match, a volte gli manca la lucidità per fare la scelta giusta in fase offensiva.

Gianluca CAPRARI 6,5 – Molto mobile, mette in crisi la difesa avversaria con le sue sgroppate. Un gol e il pallone recuperato in occasione dell'1-0. Ha dimostrato di meritarsi la chiamata da titolare. (dal 57' Gaston RAMIREZ 6,5 - Entra con voglia, cosa che non sempre gli accade. La partita è già chiusa, certo, ma lui ci mette del suo. E regala a Defrel il pallone del 5-0).

Gregoire DEFREL 7,5 – Signore e signori, il capocannoniere della Serie A. Certo, siamo agli albori del campionato e per lui sarà molto difficile mantenere queste medie, ma il francese è una delle sorprese più liete di questo inizio stagione. Seconda doppietta di fila, una qualità tecnica non comune e tanta voglia di sacrificarsi anche in fase difensiva. Bene bene.

Fabio QUAGLIARELLA 7 - Più invecchia e più migliora. Abbiamo usato tante volte questo adagio per descrivere un giocatore che continua a stupire. Gol "normale" ed è già una notizia, un assist pregevole. Qualità superiore. E lo Stirpe lo applaude al momento del cambio. (dal 65' Dawid KOWNACKI 6,5 - Un altro che quando entra lascia sempre il segno. Rigore procurato e trasformato. Media reti/minuti come sempre invidiabile.

Video - Pioli: "La fascia di Astori? Ci tenevamo, grazie alla sensibilità della Lega"

01:31
0
0