Getty Images

Le pagelle di Roma-Fiorentina 7-1: Chiesa storico, giallorossi a picco

Le pagelle di Roma-Fiorentina 7-1: Chiesa storico, giallorossi a picco

Il 30/01/2019 alle 21:01Aggiornato Il 30/01/2019 alle 21:24

Diamo i voti ai protagonisti del match del Franchi. Chiesa è l'uomo copertina con la sua tripletta, ma tutta la Viola gioca un grande match. L'esatto contrario della Roma, dove si fa fatica ad assegnare una sufficienza.

===Fiorentina===

Alban LAFONT 6,5 – Non dà sempre senso di sicurezza in area piccola, ma risulta efficace. Ottimo l'intervento sul colpo di testa di Zaniolo, poteva essere il 3-2.

Nikola MILENKOVIC 6,5 – Prima terzino, poi centrale quando si fa male Vitor Hugo. Con profitto in entrambi i ruoli.

German PEZZELLA 7 – Controlla molto bene Schick e qualunque attaccante avversario passi dalle sue parti.

VITOR HUGO 6 – Protagonista sfortunato della serata, esce dopo 20 minuti piuttosto tranquilli. (dal 21’ Vincent LAURINI 6 - Entra a freddo e si cala nella parte, mettendoci personalità)

Cristiano BIRAGHI 6,5 – Si sovrappone con continuità, regala l'assist per il gol di Muriel. Ingaggia un bel duello con Zaniolo, anche se rischia in un paio di occasioni.

Marco BENASSI 6,5 – I suoi inserimenti solo una costante, partecipa con qualità a entrambe le fasi. E timbra anche oggi il cartellino, per l'ottava volta in stagione.

EDIMILSON 6 – Il meno appariscente del centrocampo viola, ma gioca la sua onesta partita.

Jordan VERETOUT 6,5 – Ringhia sulle caviglie dei giocatori avversari e dispensa anche buone geometrie.

Federico CHIESA 8 – Serata storica per la Fiorentina e per lui, figlio d'arte, alla prima tripletta in carriera. Di fame, tecnica e corsa, spazza via la difesa avversaria, che stasera non ci ha davvero capito nulla. (dal 77' GERSON 6,5 - Un altro che entra bene, nonostante le motivazioni potessero essere poche. Pregevole l'assist per Simeone).

Luis MURIEL 7 – La striscia continua. Quattro gol in tre presenze in viola, è stato di grazia e sembra sempre al posto giusto al momento giusto. (dal 74' Giovanni SIMEONE 7 - Quando entra la partita è già in ghiaccio, ma lui gioca come se il risultato fosse in bilico. Vero, la difesa della Roma aveva forse mollato definitivamente, ma lui segna una doppietta di grande qualità).

Kevin MIRALLAS 7,5 - Se la Fiorentina segna tre gol nel primo tempo, buona parte del merito va a lui. Sforna due assist e lancia Biraghi per il terzo gol. Partita di grande qualità.

===Roma===

Robin OLSEN 5 – Un paio di buoni interventi, poteva fare qualcosa di meglio in almeno due dei gol subiti.

Alessandro FLORENZI 4 – Nel primo tempo rappresenta il ventre molle che permette alla Fiorentina di costruire due dei tre gol della prima frazione. Non si riprende più, andando in affanno costante.

Federico FAZIO 4,5 – Lento e sgraziato, perde Chiesa sull'1-0 e traballa a più riprese.

Kostas MANOLAS 4,5 – Impreciso negli interventi, approssimativo in marcatura, lento nella lettura delle situazioni. Serata decisamente no.

Aleksandar KOLAROV 5 – Segna un bel gol, vero, ma per il resto poco altro. Tiene in gioco Chiesa sul 2-0, si addormenta in maniera incredibile in occasione della tripletta dello stesso.

Steven NZONZI 4,5 – Macchinoso nella manovra, contribuisce in maniera davvero marginale al gioco giallorosso. (dal 46’ Lorenzo PELLEGRINI 5,5 - Meglio del suo predecessore, anche se fatica anche lui).

Bryan CRISTANTE 5 – Un bel palo nel primo tempo. Fine. Protagonista in negativo in occasione del 4-1, ma è solo l'apice della sua partita difficile.

Nicolò ZANIOLO 5,5 – Comincia molto bene, poi scompare. Gioca a sprazzi, ma è l'unico che sembra in grado di creare qualcosa nell'attacco giallorosso.

Javier PASTORE 4 – Torna titolare e fa rimpiangere la scelta a Di Francesco. Prevedibile, lento e pure lezioso quando entra nella zona calda del campo. (dal 46’ Edin DZEKO 4 - Al buio per mezz'ora, poi si cacciare nel più stupido dei modi)

Stephan EL SHAARAWY 5 – Serve il pallone a Kolarov per l'1-2, ma poi combina poco. (dal 77' Daniele DE ROSSI SV)

Patrik SCHICK 4,5 – Ha un paio di palloni interessanti in area, ma controlla male. La difesa viola lo controlla bene, lui non ne viene mai fuori.

Video - Pioli: "Se mi girano per Zaniolo? È già pronto, ma è difficile capire chi otterrà risultati"

01:03
0
0