Getty Images

Il Manchester City non ha pietà per il povero Burton Albion: 9 a 0! City di fatto già a Wembley

Il Manchester City non ha pietà per il povero Burton Albion: 9 a 0! City di fatto già a Wembley

Il 09/01/2019 alle 22:44Aggiornato Il 09/01/2019 alle 23:04

Nella semifinale d'andata di Coppa di Lega inglese, il sogno del Burton Albion - squadra di League One (terza serie inglese, la nostra serie C1) - diventa un incubo. Nella casa di Guardiola infatti segnano praticamente tutti. Mattatore è Gabriel Jesus con 4 gol. Manchester City di fatto già a Wembley, con il ritorno tra 2 settimane che sarà solo una formalità. Attende Tottenham o Chelsea.

Avevano battuto Burnley, Nottingham Forest e il Middlesbrough, issandosi fino alla semifinale. Nulla hanno potuto contro il Manchester City di Guardiola. Davvero troppo ampio il gap tecnico in campo tra il Burton Albion (League One, terza serie inglese) e i padroni di casa. E così, dopo una dignitosa mezz’oretta di messa in scena, è venuta giù la maschera, trasformando la semifinale d’andata della Coppa di Lega in una ‘non-partita’. Ha vinto – anzi, ha stravinto – il Manchester City, che vola alla finale di Wembley, di fatto, con 15 giorni d’anticipo. Certo, per l’ufficialità servirà aspettare due settimane, ma il ritorno a Burton sarà solo una formalità per il City che potrà schierare anche i magazzinieri per difendere i 9 gol di vantaggio raccolti stasera. L’ha studiata bene Guardiola, che potrà permettersi una partita “d’allenamento” in pieno momento clou della stagione, ovvero con le sfide di Premier League con Chelsea e Arsenal alle porte, così come gli ottavi d’andata di Champions League. Un altro piccolo obiettivo raggiunto insomma; e un grattacapo in meno. Il City, di fatto, attende solo di conoscere se per portare via il primo trofeo della stagione dovrà giocarsela con Chelsea o Tottenham.

Uno stendardo dei tifosi del City piuttosto emblematico durante la sfida poi vinta 9-0 col Burton Albion in Carabao Cup 2018/19

Uno stendardo dei tifosi del City piuttosto emblematico durante la sfida poi vinta 9-0 col Burton Albion in Carabao Cup 2018/19Getty Images

La cronaca

Di fatto il City ha fatto 7 gol in 40 minuti. Serve davvero una cronaca? Eccovela servita. Dopo il primo gol di De Bruyne, arrivato su assist di Gundogan dopo solo 5 minuti, il match ha avuto un barlume di senso fino al 30’. Qui dentro, incredibilmente, il Burton ha avuto anche la chance di pareggiarla, ma Brayford, con piedi da terzino che gioca in terza serie, non ha approfittato della dormita di Zinchenko dopo un cross da sinistra. E da lì, è iniziata la festa del City. Una festa a cui hanno partecipato tutti. Ma proprio tutti. Gabriel Jesus ha messo dentro due e tre a zero nel giro di 4 minuti; Zinchenko il 4-0 dopo un cross sbagliato diventato un pallonetto.

E la ripresa non è stata nulla di meglio. Il City ha spadroneggiato mettendo in mostra un gap tecnico semplicemente insostenibile. Per la squadra di Guardiola è sembrato un divertente allenamento. Due tocchi, movimenti rapidi, tutti a cercare gloria. Gabriel Jesus ne ha messi altri due al 57’ e al 65’, qui in mezzo ha trovato gloria anche il neo entrato Foden. Walker, a 20 minuti dalla fine, ha siglato l’8 a 0. Il nono e ultimo gol, a 7 minuti dalla fine, l’ha firmato Mahrez, di fatto l’unico del reparto offensivo che ancora non aveva partecipato alla festa. Tra 15 giorni il ritorno scampagnata valido solo per gli almanacchi e per la regolarità del format.

La statistica

Quello del City è il record stagionale di gol in Coppa di Lega (superato l’8-0 del West Ham sul Macclesfield) ma non è il record di tutti i tempi. Il risultato più ampio è infatti il 10-0 con cui il Liverpool ha battuto il Fulham nel 1986 e il 10-0 del West Ham sul Bury del 1983.

Il tweet

Il migliore

Gabriel Jesus. Con 4 gol lo prende lui, ma gli avversari fanno poco testo.

Il peggiore

Nessuno. E’ parsa la puntata dei Simpson, quando Homer finisce a sfidare Dedrick Tatum (il Mike Tyson di simpsoniana creazione). A salvare il Burton però nessun Boe Szyslak pronto a calarsi giù dal cielo. Il calcio a volte regala favole, altre invece è piuttosto semplice: non si possono paragonare due così distinte classi calcistiche. Questa sera, il secondo dei casi. Due pesi troppo differenti. Punire qualcuno sarebbe scorretto.

Il tabellino

Manchester City (4-3-3): Muric; Walker (75’ Walker), Otamendi, Garcia, Zinchenko; D. Silva, Gundogan, De Bruyne (59’ Foden); Mahrez, Jesus, Sane (66’ B. Silva).

Burton Albion (4-4-2): Collins; Brayford, Buxton, Turner, Hutchinson; Wallace, Allen (68’ Fox), Fraser (78’ Sbarra), Harness; Boyce (68’ Templeton), Akins.

Gol: 5’ De Bruyne, 30’ 34’ 57’ e 65’ Gabriel Jesus, 37’ Zinchenko, 62’ Foden, 70’ Walker, 83’ Mahrez.

Note: /

0
0