Getty Images

Sarri non fa sconti al grande ex Lampard: il Chelsea elimina il Derby County

Sarri non fa sconti al grande ex Lampard: il Chelsea elimina il Derby County

Il 31/10/2018 alle 23:11

I Blues, ampiamente rimaneggiati, superano il Derby County 3-2 e volano ai quarti di finale di Coppa di Lega. La squadra di Lampard però dà grande filo da torcere così come aveva già fatto nel turno precedente (quando aveva eliminato ai rigori il Man United). Un palo di Nugent a 2 minuti dalla fine prima Lampard di un nuovo clamoroso tentativo di colpaccio. Ai quarti anche Arsenal e Tottenham.

Ha sfiorato il nuovo colpaccio. Dopo aver fatto saltare José Mourinho a Old Trafford, il Derby County di Frank Lampard – sesto in Championship – ha fatto soffrire anche il Chelsea di Sarri. Giusto sottolineare come i Blues si siano presentati con una formazione completamente rimaneggiata – tutta la linea difensiva, portiere compreso – più quella offensiva (Morata escluso). Il Derby County ha però dimostrato di essere squadra tosta, vera, con ambizioni da Premier League e di essere tutto sommato ben allenata. Lampard esce così con una doppia dose di applausi: quelli scontati, per il ritorno di una leggenda che col Chelsea ha giocato 13 anni; e quelli per la prestazione, tutt’altro che scontata. Sarri invece continua a incantare. Anche le seconde linee, infatti, hanno assorbito i principi offensivi della sua filosofia di calcio. I suoi Blues restano imbattuti in stagione in tutte le competizioni. Non male.

Frank Lampard - Chelsea-Derby County - Carabao Cup 2018/2019 - Getty Images

Frank Lampard - Chelsea-Derby County - Carabao Cup 2018/2019 - Getty ImagesGetty Images

La cronaca

Pronti-via e nel giro di mezz’ora ci sono 4 gol. Lì fa tutti il Derby County: due nella propria porta e due in quella giusta. Scandalosamente goffo quello al 5’ di Tomori, che sul cross da destra di un buon Zappacosta infila il più ridicolo degli autogol. La linea difensiva dei Blues però è un mezzo disastro e 4 minuti dopo una palla persa da Fabregas la trova super scoperta: bravo Marriott col diagonale giusto.

Al 21’ però Keogh si ripete in fotocopia: cross di Zappacosta da destra, tocco di ginocchio, nuovo vantaggio Blues. Per fortuna del derby County l’intesa difensiva di Cahill-Christensen è piuttosto arrugginita e Waghorn è pronto nel tapin dopo il bello scambio da Mount.

Al 40’ Fabregas è di nuovo il più lesto in area su una mezza mischia, punendo un non perfetto Carson sul primo palo e siglando quello che di fatto è il gol partita.

Davide Zappacosta of Chelsea, Ruben Loftus-Cheek of Chelsea, Alvaro Morata of Chelsea celebrate their sides first goal during the Carabao Cup Fourth Round match between Chelsea and Derby County at Stamford Bridge on October 31, 2018 in London, England. (

Davide Zappacosta of Chelsea, Ruben Loftus-Cheek of Chelsea, Alvaro Morata of Chelsea celebrate their sides first goal during the Carabao Cup Fourth Round match between Chelsea and Derby County at Stamford Bridge on October 31, 2018 in London, England. (Getty Images

Già perché nella ripresa il Derby County lotta e tiene aperta la partita, ma non riesce a bucare di nuovo Caballero. L’occasione migliore ce l’ha Nugent a un minuto dalla fine, che scappa via a un lento Cahill e incrocia: il diagonale è perfetto, ma la palla sbatte sul palo interno per la disperazione di Lampard. Il Derby County l’avrebbe portata nuovamente ai rigori.

La statistica

Solo vittorie e 3 pareggi. In tutte le competizioni. Non male i numeri di Sarri.

Il tweet

Il migliore

Marriott. Gioca una gran partita davanti, correndo tantissimo, dando fastidio e dimostrandosi pericoloso in più di un’occasione.

Il peggiore

Emerson Palmieri. Malissimo in fase difensiva, dove concede davvero troppo spazio. Ha sulla coscienza il gol del 2-2 con una marcatura assai rivedibile e anche in fase di spinta combina poco. Nonostante i due goffi autogol di Tomori e Keogh, è lui il peggiore in campo.

Il tabellino

Chelsea (4-3-3): Caballero; Zappacosta (79’ Azpilicueta), Cahill, Christensen (66’ Luiz), Emerson; Kante, Fabregas, Kovacic; Loftus-Cheek (69’ Pedro), Morata, Willian.

Derby County (4-2-3-1): Carson; Bogle, Keogh, Tomori, Malone (82’ Forsyth); Huddlestone, Mount; Wilson (82’ Nugent), Lawrence, Waghorn (62’ Bennett); Marriott.

Gol: 5’ aut. Tomori, 21’ aut. Keogh, 40’ Fabregas; 9’ Marriott, 29’ Waghorn.

Note – Ammoniti: Emerson; Keogh.

Le altre di League Cup

L’Arsenal supera 2-1 in casa il Blackpool, nonostante le sofferenze nel finale. In gol anche l’ex bianconero Lichsteiner, con la rete dell’1-0. Due espulsi e finale acceso, ma passano i Gunners.

AI quarti anche il Tottenham, che vince nella casa degli avversari il derby col West Ham per 1 a 3. Doppietta di Son, poi Lucas Perez riapre la gara. Ma solo per 4 minuti. Un altro ex juventino – Fernando Llorente – fissa al 75’ l’1 a 3 finale.

Passa anche il Middlesbrough del mitico Tony Pulis, che elimina una formazione di Premier League in buona forma come il Crystal Palace. Al Riverside Stadium decide Wing con un gol nel recupero del primo tempo.

I sorteggi dei quarti

Come al solito sorteggiati poi i match dei quarti di finale. Eccoli qui:

  • Arsenal vs. Tottenham
  • Leicester/Southampton vs. Manchester City/Fulham
  • Middlesbrough vs. Burton
  • Chelsea vs. Bournemouth
0
0