Getty Images

Partey salva l'Atletico dall'ennesimo pareggio, il Valencia di Zaza vince ancora ed è 2°

Partey salva l'Atletico dall'ennesimo pareggio, il Valencia di Zaza vince ancora ed è 2°

Il 04/11/2017 alle 18:15Aggiornato Il 04/11/2017 alle 19:31

Un gol al 91' del ghanese regala ai colchoneros tre punti d'oro visto l'attuale crisi di risultati. Al 2° posto della Liga si conferma però il Valencia che supera 3-0 il Leganés: non segna Zaza, ma la squadra di Marcelino colpisce con i gol di Parejo, Rodrigo Moreno e Santi Mina.

L’Atlético Madrid prova a ripartire con una vittoria in campionato contro il Deportivo, per uscire da un periodo di crisi di risultati che ha visto i colchoneros pareggiare contro il Qarabag ed essere ad un passo dall’eliminazione della Champions già alla fase a gironi. Il paziente è ancora malato, molto malato, visto il gioco mostrato al Riazor, ma il gol al 91’ di Teye Partey restituisce il sorriso a Simeone che si vedeva già fuori da tutto a Novembre. Griezmann continua a non segnare e a non giocare bene, ma l’Atlético - almeno - resta tra le prime quattro di campionato. Saldamente al 2° posto, invece, c’è il Valencia che continua vincere. Non va in gol Zaza, ma la squadra di Marcelino supera per 3-0 il Leganés, restando in scia del Barcellona.

Cronaca

L’Atlético fatica a costruire gioco e la prima occasione arriva con il sinistro di Saúl Ñíguez che non inquadra però la porta di Pantilimon. Non c’è intesa tra Griezmann e Correa, e il Deportivo prova a sfruttare la situazione, ma anche l’attacco di Cristóbal Parralo non è molto ispirato davanti ad Oblak.

Nella ripresa Simeone tenta subito un cambio, con l’ingresso di Gaitán al posto di Correa per ravvivare la propria squadra. Il cambio dà i suoi frutti, visto che l’Atlético è molto più attivo con i tentativi di Griezmann e lo stesso Gaitán, ma Pantilimon fa buona guardia. È solo un’illusione, però, visto che i colchoneros non danno continuità alla propria azione. L’Atlético sembra così destinato all’ennesimo pareggio, il quarto consecutivo, ma al 91’ arriva il gol di Teye Partey su calcio di punizione indiretto, con un destro a sorpresa che sorprende Pantilimon, dopo il tocco di Gabi.

Teye Partey, Gabi - Deportivo La Coruña-Atlético Madrid - Liga 2017/2018 - Getty Images

Teye Partey, Gabi - Deportivo La Coruña-Atlético Madrid - Liga 2017/2018 - Getty ImagesGetty Images

La statistica

7 - Le partite consecutive senza segnare per Griezmann con la maglia dell'Atlético Madrid (in tutte le competizioni). È la sua peggior serie negativa da quando è ai colchoneros...

Il Tweet

Ancora lui, Teye Partey. Il ghanese aveva salvato l'Atlético Madrid in Champions, con il gol del pareggio contro il Qarabag, ora regala una vittoria insperata ai colchoneros...

Tabellino

Deportivo La Coruña-Atlético Madrid 0-1

Deportivo La Coruña (4-2-3-1): Pantilimon; Juanfran Moreno, Schär, Sidnei, Luisinho (82’ F.Navarro); Celso Borges (76' Pedro Mosquera), Guilherme Torres; F.Cartabia, F.Valverde, Bakkali (75' Andone); Lucas Pérez. All. Cristóbal Parralo

Atlético Madrid (4-4-2): Oblak; Juanfran Torres, Savić, Godín, Lucas Hernández; Augusto Fernández (61' Gameiro), Teye Partey, Gabi, Saúl Ñíguez; Á.Correa (46' Gaitán), Griezmann (80’ JM Giménez). All. Diego Simeone

Marcatori: 90+1 Teye Partey (A)

Arbitro: Alfonso Álvarez Izquierdo

Ammoniti: 9' Griezmann, 21' Savić, 77’ Juanfran Moreno, 78’ Luisinho, 84’ Andone, 90' Sidnei

Espulsi: nessuno

***

Valencia-Leganés 3-0 (14' Parejo, 71' Rodrigo Moreno, 82' rig. Santi Mina)

Ottava vittoria del Valencia, che in casa supera anche il Leganés con un rotondo 3-0. La squadra di Marcelino passa in vantaggio dopo 14 minuti grazie al calcio di punizione di capitan Parejo, deviato dalla barriera. Il Leganés prova a costruire, ma difficilmente arriva dalle parti di Neto; e al 71’ arriva il raddoppio dei padroni di casa con la rete di Rodrigo Moreno che di testa supera Cuéllar sull’invito del neo entrato Andreas Pereira. A mettere la parola fine al match, ci pensa Santi Mina che entra al 78’, si procura un rigore e supera Cuéllar per il definitivo 3-0. Niente gol questa volta per Zaza, che interrompe una striscia di 6 partite consecutive con almeno una rete, ma il suo Valencia vola…

Zaza, del Valencia, ante el Leganés

Zaza, del Valencia, ante el LeganésGetty Images

Tabellino

Valencia-Leganés 3-0

Valencia (4-4-2): Neto; M.Montoya, Murillo, Garay, Gayá; C.Soler (65' Andreas Pereira), Parejo, Kondogbia, Guedes; Rodrigo Moreno (86' Latorre), Zaza (68' Santi Mina). All. Marcelino García Toral

Leganés (4-3-3): Cuéllar; Zaldua (76' Tito Román), Muñoz, Siovas, D.Rico; Brasanac, Morán (60' Gumbau), Gabriel Appelt; Eraso (69' El Zhar), Beauvue, Szymanowski. All. Asier Garitano

Marcatori: 14' Parejo (V), 71' Rodrigo Moreno (V), 82' rig. Santi Mina (V)

Arbitro: Ricardo de Burgos Bengoechea

Ammoniti: 13’ Muñoz, 84’ Beauvue, 90+1 Parejo

Espulsi: nessuno

0
0