Getty Images

Il Real Madrid gioca solo un tempo, ma viene salvato dall'ex Ceballos: 2-1 in casa del Betis

Il Real Madrid gioca solo un tempo, ma viene salvato dall'ex Ceballos: 2-1 in casa del Betis

Il 13/01/2019 alle 22:40Aggiornato Il 13/01/2019 alle 23:22

Prima vittoria in campionato nel 2019 per i blancos che espugnano il campo del Betis. Vantaggio con Modrić, pareggia Sergio Canales, ma nel finale arriva il calcio di punizione vincente di Ceballos, appena entrato.

Doveva essere la partita verità per il Real Madrid, e in fondo lo è stata. La squadra di Solari affrontava il Betis a Siviglia, una delle più temibili della Liga, senza molti titolari. Il tecnico argentino è bravo nel primo tempo a ‘chiudere’ il gioco di Quique Setién con un inedito 3-5-2, che dà adito ai contropiede velenosi di Vinícius e compagni. Modric firma il primo gol del proprio campionato ed è addirittura il Real a recriminare per le diverse occasioni mancate. Nella ripresa, però, è un’altra partita con il Betis che fa il Betis, schiacciando il Real. Basta per pareggiare i conti, non per ribaltare il risultato. Poi ci pensa Ceballos, l’ex di turno, a rovinare tutto con un calcio di punizione (complicità della barriera e del portiere). Il Real Madrid si salva e fa anche un buon passo in avanti in classifica visto la contemporanea sconfitta del Siviglia e del pareggio dell’Alavés, ma a livello di gioco siamo lontanissimi dallo standard Real Madrid. Unici aspetti positivi? Le prestazioni di Vinícius, Valverde, Reguilón e dello stesso Brahim Díaz entrato nel finale. Tutti stanno crescendo, cercando di dare nuova linfa a questo Real Madrid.

Cronaca

Il Betis fa possesso ed è padrone del campo, il Real Madrid invece resta dietro la linea della palla e gioca in contropiede. Questo è il copione iniziale del match del Benito Villamarín, ma al 13’ arriva il gol del vantaggio dei blancos con il gran sinistro dal limite di Modrić che non lascia scampo a Pau López. Il Betis non risponde, anzi, è il Real Madrid ad avvicinarsi alla porta avversaria con Reguilón e Vinícius. Ci riprova Modrić, risponde Lo Celso, ma entrambi non centrano lo specchio della porta. Al 30’ nuova occasionissima per il Real Madrid, ma Vinícius calcia troppo debolmente con Pau López che dice di no. Sempre in contropiede, il Real Madrid si mangia il gol del 2-0 ma Valverde spreca tutto davanti a Pau López. Il Betis si vede solo nel finale di tempo: Sergio Canales sfiora il pareggio prima su calcio di punizione, poi con un destro dal limite, ma senza successo.

La Liga: Betis Sevilla - Real Madrid

La Liga: Betis Sevilla - Real MadridGetty Images

In avvio di ripresa ci riprova subito Sergio Canales, ma il suo sinistro vede la risposta di Keylor Navas. Poi è Barragán a chiedere il rigore per un contatto in area con Carvajal, ma l’arbitro Hernández Hernández lascia continuare. Al 60’ l’occasione più ghiotta per il Betis, ma il sinistro di Guardado sfiora soltanto il palo alla sinistra di Navas. Il pareggio è nell’aria e al 67’ arriva il gol di Sergio Canales che sfila Nacho e supera Keylor Navas in uscita dopo l’errore di Sergio Ramos nell’impostare il fuorigioco. Da quel momento è forcing del Betis per cercare anche il vantaggio, ma Lo Celso e Tello non trovano il 2-1. Dall’altra parte è preciso, invece, Ceballos che con un calcio di punizione beffa la sua ex squadra e la condanna alla sconfitta.

La statistica

13 - Modric, sempre dalla distanza. 13 dei 15 gol realizzati dal croato nella Liga sono arrivati, infatti, con conclusioni da fuori area.

Video - Controllo e dribbling col sombrero nel Clasico contro il Barcellona: tutta la qualità di Luka Modric

00:07

Il Tweet

Il momento chiave della partita. Ceballos ‘ruba’ la punizione a Sergio Ramos, segna, e chiede scusa alla sua ex tifoseria...

Il migliore

Dani CEBALLOS - Entra e segna il gol che salva il Real Madrid che, in quel momento, rischiava in realtà di soccombere alle folate del Betis. Proprio lui, il ragazzo lanciato dalla squadra andalusa, che supera Pau López con un ottimo calcio di punizione.

Ceballos - Betis-Real Madrid - Liga 2018/2019 - Imago pub only in ITAxGERxSUIxAUT

Ceballos - Betis-Real Madrid - Liga 2018/2019 - Imago pub only in ITAxGERxSUIxAUTImago

Il peggiore

Antonio SANABRIA - Il Betis non riusciva ad essere verticale e a rifornire davanti Sanabria. L’ex attaccante della Roma e del Sassuolo, però, fa poco movimento. Non dà punti di riferimento alla propria squadra e finisce per farsi ‘mangiare’ dalla difesa a 3 del Real Madrid.

Tabellino

Betis-Real Madrid 1-2

Betis (4-3-3): Pau López; Barragán, Mandi, Bartra, Francis Guerrero (67’ C.Tello); Lo Celso, William Carvalho, Guardado (85’ Boudebouz); Joaquín, Sanabria (88’ Loren), Sergio Canales. All. Quique Setién

Real Madrid (3-5-2): K.Navas; Varane, Sergio Ramos, Nacho Fernández; Carvajal, Modrić, Casemiro, F.Valverde (81’ Brahim Díaz), Sergio Reguilón (74’ Ceballos); Benzema (46’ Cristo González), Vinícius Júnior. All. Santiago Solari

Marcatori: 13’ Modrić (R); 67’ Sergio Canales (B); 88’ Ceballos (R)

Arbitro: Alejandro José Hernández Hernández

Ammoniti: 4’ Guardado, 35’ Modrić, 42’ Sergio Ramos, 62’ Valverde, 86’ William Carvalho

Espulsi: nessuno

Video - Hazard tranquillizza Sarri: "A gennaio resto al Chelsea, non andrò al Real Madrid"

00:48
0
0