Getty Images

La cura Solari funziona: 4-2 al Celta Vigo e il Real Madrid si porta a -4 dal Barcellona

La cura Solari funziona: 4-2 al Celta Vigo e il Real Madrid si porta a -4 dal Barcellona

Il 11/11/2018 alle 22:42Aggiornato Il 11/11/2018 alle 23:19

I blancos vincono al Balaidos grazie ai gol di Benzema, Cabral (autogol), Sergio Ramos (su rigore) e Ceballos e riaprono il proprio campionato dopo le sconfitte di Barcellona ed Espanyol. Solari perde però per infortunio Casemiro, Reguilón e Nacho Fernández.

Il Real Madrid risponde presente dopo i ko di Barcellona ed Espanyol e si porta a -4 dalla vetta. In un colpo solo i blancos tornano in corsa, vincendo sul non difficile campo del Celta Vigo. Resta qualche soldato ferito, vedi gli infortunati Casemiro, Reguilón, Nacho Fernández e Bale (uscito dolorante alla caviglia a fine partita), ma questi tre punti sono importantissimi per il futuro del Real... E per il futuro di Santiago Solari. Questo 4 su 4 può voler dire tanto: l’allenatore argentino verrà rinconfermato?

Cronaca

Subito una doppia occasione per Benzema, ma il francese non trova il bersaglio grosso. Il Celta risponde con un tiro-cross di Boufal, ma Maxi Gómez non arriva in tempo sul secondo palo. I galiziani ci credono e al 20’ vanno vicinissimo al vantaggio con il palo colpito da Yokuslu sugli sviluppi di un angolo. Intanto Solari è costretto al primo cambio visto l’infortunio di Casemiro: al suo posto c’è Ceballos. Al 23’ arriva invece il vantaggio del Real Madrid con il perfetto inserimento di Benzema che fulmina Sergio Álvarez dopo l’assist di Modrić. Il Celta non risponde, mentre il Real sfiora il secondo gol ancora con Benzema e con Kroos che sbaglia a due passi dalla linea di porta. Nel finale di tempo altro infortunio con Reguilón sostituito da Javi Sánchez.

La Liga, Real Madrid, Karim Benzema

La Liga, Real Madrid, Karim BenzemaGetty Images

In avvio di secondo tempo ghiotta occasione per Iago Aspas, ma il suo colpo di testa finisce a lato. Risponde il Real Madrid con Benzema, ma il suo destro va a sbattere contro la traversa. Qualche minuto più tardi c’è anche il raddoppio con lo sfortunato autogol di Cabral che devia in rete dopo il palo di Benzema. Il Celta Vigo prova a riaprirla con il gol di Hugo Mallo, mentre il Real Madrid perde per infortunio anche Nacho Fernández. Emre Mor chiede un rigore per un contatto con Lucas Vázquez, ma Undiano Mallenco chiama un penalty qualche secondo più tardi in favore del Real Madrid per il fallo di Juncà su Odriozola: dal dischetto non sbaglia Sergio Ramos che fa 3-1. Nel finale c’è tempo anche per la bordata di Ceballos e il gol della bandiera di Brais Méndez per il 4-2 finale.

La statistica

4 - Quattro su quattro per Santiago Solari che ha vinto finora tutte le gare da quando si è insediato sulla panchina del Real Madrid. L’ultimo a riuscirci era stato Manuel Pellegrini (stagione 2009-2010), che era arrivato a 7 su 7.

Il Tweet

Solari verrà rinconfermato?

Il migliore

Karim BENZEMA - È l’anima di questa squadra, almeno in questo match. Lotta su tutti i palloni, che siano in area o a centrocampo. Realizza il gol dell’1-0 e propizia l’autorete di Cabral.

Il peggiore

Gustavo CABRAL - Sbaglia tutto quello che può sbagliare. Sempre in ritardo su Benzema, segna nella propria porta e viene anche espulso.

Tabellino

Celta Vigo-Real Madrid 2-4

Celta Vigo (4-4-2): Sergio Álvarez; Hugo Mallo, Roncaglia, Cabral, Juncà; Brais Méndez, Beltrán (63’ Emre Mor), Yokuslu, Boufal (63’ Hjulsager); Iago Aspas, Maxi Gómez. All. Antonio Mohamed

Real Madrid (4-3-3): Courtois; Odriozola, Nacho Fernández (71’ Asensio), Sergio Ramos, Sergio Reguilón (45’ Javi Sánchez); Modrić, Casemiro (19’ Ceballos), Kroos; Lucas Vázquez, Benzema, Bale. All. Santiago Solari

Marcatori: 23’ Benzema (R), 56’ aut. Cabral (R); 61’ Hugo Mallo (C); 83’ rig. Sergio Ramos (R), 90+1 Ceballos (R); 90+3 Brais Méndez (C)

Arbitro: Alberto Undiano Mallenco

Ammoniti: 37’ Sergio Reguilón, 40’ Cabral, 41’ Hugo Mallo, 45’ Juncà, 53’ Javi Sánchez

Espulsi: 87’ Cabral (C)

Video - Hazard tranquillizza Sarri: "A gennaio resto al Chelsea, non andrò al Real Madrid"

00:48
0
0