Getty Images

Rissa e bottigliata all'Oktoberfest, maxi multa di 800mila euro per Arturo Vidal

Rissa e bottigliata all'Oktoberfest, maxi multa di 800mila euro per Arturo Vidal

Il 17/10/2018 alle 23:31

Il centrocampista del Barcellona è stato condannato da un giudice di Monaco di Baviera al pagamento di 800 mila euro per aver scatenato una rissa in discoteca nel settembre del 2017. Punito anche il fratello Sandrino.

È un vero e proprio momentaccio per il centrocampista del Barcellona Arturo Vidal, ex beniamino dei tifosi della Juventus. In campo fatica tremendamente a trovar spazio, fuori dal campo va persino peggio. Sì perchè da Monaco di Baviera è arrivata una doccia gelata per il cileno, condannato a pagare 800 mila euro di multa (a parziale consolazione, in 80 rate da 10 mila euro) per una rissa che scatenò lo scorso anno all'interno del locale Crown's Club della città tedesca, nel bel mezzo delle celebrazioni per l'Oktoberfest 2017.

Il 16 settembre 2017 Vidal malmenò alcuni clienti del club e fu protagonista di un ulteriore tafferuglio con le guardie del corpo, prima che queste riuscirono a buttarlo fuori dal locale. Ad aggravere il quadro, il calciatore cileno spaccò una bottiglia di vodka in testa a un altro cliente del locale provocandogli una ferita profonda. A inchiodare lui e il fratellastro Sandrino (condannato anch'esso al pagamento di una multa, pari a 18 mila euro) le telecamere del locale. Il giudice non ha potuto dunque far altro che sanzionare Vidal, che quanto meno si consolerà - si fa per dire - con il pagamento a maxi-rate, ma soprattutto con il fatto di aver evitato il carcere (per lui era stata avanzata una richiesta di 10 anni durante il processo).

0
0