Imago

Il PSG illude il Rennes poi dilaga: 4-1 con doppietta di Cavani e acuti di Di Maria e Mbappé

Il PSG illude il Rennes poi dilaga: 4-1 con doppietta di Cavani e acuti di Di Maria e Mbappé

Il 27/01/2019 alle 22:57Aggiornato Il 27/01/2019 alle 23:16

Primo tempo chiuso in parità dopo che l'ex Milan e Torino Niang aveva risposto al vantaggio lampo del Matador. Poi, nella ripresa, nel giro di 11' vanno a segno El Fideo, l'ex Monaco e ancora Cavani. La band di Tuchel torna a +13 dal Lille.

Il PSG balza a 56 punti riportandosi a +13 dalla prima inseguitrice (per così dire) Lille, straripando nel secondo tempo contro un Rennes di metà classifica, che si era illuso a fine primo tempo sul punteggio di 1-1, conquistato al 28’ dallo splendido gol di tacco dell’ex Milan e Toro Niang. A Parco dei Principi, nel 4-1 conclusivo, brillano le stelle di Cavani (doppietta), Di Maria e Mbappé.

Angel Di Maria & Kylian Mbappé (Paris Saint-Germain)

Angel Di Maria & Kylian Mbappé (Paris Saint-Germain)Getty Images

La cronaca della partita

Il Rennes sembra iniziare sulla strada giusta con Niang pericoloso con un mancino alto sopra la traversa ma il PSG, al 7’, passa già in vantaggio: cross dalla sinistra di Di Maria e colpo di testa vincente a rimorchio di Edinson Cavani. Pala al centro e i padroni di casa avrebbero già l’occasione per raddoppiare: lunghissimo traversone di Dani Alves che pesca completamente fuori dai pali Koubek e conclusione a porta sguarnita di Mbappé, tuttavia debole e facile preda del recupero di Gélin. AL 19’ è Draxler a sfiorare il gol dopo una bella combinazione Cavani-Mbappé ma la palla, dal cuore dell’area di rigore, termina alta sopra la traversa. Al 28’ arriva, a sorpresa, il pari del Rennes: Traoré è bravissimo a sgusciare sulla destra e a mettere al centro un pallone basso che, in area piccola, Niang devia di tacco alle spalle di Buffon. E’ 1-1 e qui la gara si incattivisce: lo stesso Niang viene graziato col giallo dopo un intervento da espulsione a metà campo ai danni di Kehrer. Nella ripresa, la gara viene chiusa nel giro di 11’, in cui il PSG realizza altre tre reti: al 60’ su lungo lancio di Thiago Silva, Di Maria scatta per vie centrali e con lo scavetto irride Koubek. Il 3-1 porta la firma di Mbappé: Grenier perde palla nella propria trequarti e Draxler, con un filtrante, serve l’ex Monaco, abile a iniserirsi e a depositare palla in fondo al sacco. Infine, al 71’, azione da consolle per i padroni di casa, tutta in velocità: Thiago Silva per Draxler, Draxler per Di Maria, Di Maria per Mbappé e Mbappé per il Matador, che insacca a porta vuota. E’ 4-1, è gara chiusa.

Ligue 1, PSG

Ligue 1, PSGGetty Images

La statistica chiave

L’ex Milan e Torino M’Baye Niang è il primo giocatore e asegnare in Ligue 1 al Parco dei Principi, dopo la rete realizata lo scorso 28 settembre da Xavier Chavalerin del Reims.

Il tweet

66 reti realizzate dopo 20 giornate di Ligue 1: il PSG di Tuchel eguaglia il record – a questo punto del campionato – detenuto dal Racing Club Paris nella stagione 1959-60.

Il migliore

Edinson CAVANI (PSG): si muove con una leggiadria ammaliante. Partecipa attivamente e ispira buona parte delle azioni offensive, oltre a realizzare una doppietta che lo porta a 16 reti nella classifica marcatori della Ligue 1, a -2 dal capocannoniere. Il compagno di squadra Kylian Mbappé.

Il peggiore

Clément GRENIER (Rennes): perde troppi palloni a metà campo. Il più grave è senz’altro quello che ha portato al momentaneo 3-1 firmato Mbappé.

Il tabellino

PSG-RENNES 4-1

Paris Saint-Germain (4-4-2): Buffon; Kehrer, Thiago Silva, Kimpembe, Bernat (76’ Kurzawa); Di Maria, Marquinhos, Dani Alves (81’ Meunier), Draxler; Mbappé, Cavani (81’ Choupo-Moting). All.: Tuchel.

Rennes (4-2-3-1): Koubek; Traoré, Gélin, Da Silva, Zeffane; Grenier, André; Sarr (78’ Lea Siliki), Ben Arfa, Bourigeaud; Niang (72’ Hunou). All.: Stéphane.

Arbitro: Karim Abed di Brignoles.

Gol: 7’ e 71’ Cavani (P), 28’ Niang (R). 60’ Di Maria (P), 66’ Mbappé (P).

Note - Recupero 4+3. Ammoniti: Niang, Traoré, Thiago Silva.

Video - Buffon: "Mbappé può vincere 5 palloni d'oro in 10 anni, Neymar un talento mai visto prima"

02:20
0
0