Getty Images

Il PSG fallisce il primo match point per il campionato: con lo Strasburgo è solo 2-2

Il PSG fallisce il primo match point per il campionato: con lo Strasburgo è solo 2-2

Il 07/04/2019 alle 22:41Aggiornato Il 07/04/2019 alle 23:24

Niente "scudetto" per i parigini. Merito di uno Strasburgo bravo a ribaltare la rete iniziale di Choupo-Moting con i gol di Da Costa e Goncalves. Nel secondo tempo entra Mbappé e la partita cambia, ma il PSG non va oltre il pari di Kehrer.

Il PSG si ferma sul più bello. Nulla di grave, i parigini sono comunque padroni del campionato francese ma contro lo Strasburgo la banda Tuchel fallisce il primo match point per chiudere matematicamente i conti. Merito di uno Strasburgo coraggioso e bravo a sfruttare le amnesie difensive di Thiago Silva e compagni e centrare un 2-2 per nulla banale. Choupo-Moting apre le danze e il PSG sogna la festa, ma Da Costa e Goncalves la rovesciano in dieci minuti. Nella ripresa entra Mbappé e i padroni di casa si svegliano, ma non vanno oltre il pareggio di Kehrer. A sette giornate dal termine (otto per i parigini) i punti sul Lilla secondo sono 20. Appuntamento con lo champagne al prossimo weekend.

La cronaca

Tuchel ha l’infermeria piena e lascia in panchina Mbappé per dare spazio a Nkunku e Choupo-Moting, mentre lo Strasburgo parte con un approccio piuttosto difensivista. I parigini iniziano forte, arrivando con continuità dalle parti di Sels. La prima occasione è un tiro di Paredes dal limite, fuori di poco. La difesa ospite soffre e al 13’ capitola. Dagba riceve un filtrante e crossa da destra, Choupo-Moting non si fa pregare, anticipa Mitrovic e fa 1-0. Il PSG sembra avere le mani sul volante, ma scollinata la metà del tempo si vede finalmente lo Strasburgo. Da Costa spaventa Buffon con un diagonale potente a chiudere un bel contropiede. Ma l’attaccante capoverdiano non si fa pregare poco dopo, quando raccoglie il cross di Carole e infila l’angolino. I padroni di casa si destano e solo la follia di Choupo-Moting evita il nuovo vantaggio. Nkunku salta Sels con lo scavetto, la palla sta entrando in rete ma Choupo si esibisce in uno strano tocco che manda la palla sul palo e salva lo Strasburgo. Incredibile. Gli ospiti, invece, sfruttano le amnesie difensive del PSG e a cinque dalla fine passano. Dani Alves respinge male un corner, Goncalves azzecca l’esterno destro e infila Buffon per la seconda volta.

I giocatori dello Strasburgo festeggiano Anthony Gonçalves dopo il gol dell'1-2.

I giocatori dello Strasburgo festeggiano Anthony Gonçalves dopo il gol dell'1-2.Getty Images

Il PSG entra con un altro piglio nella ripresa. Bernat sfiora il palo con un mancino da pochi metri, poi entra in campo Kylian Mbappé. Con lui è un'altra musica. La sua prima occasione gliela regala Thiago Silva, ma l'ottimo Sels gli sbarra la strada. Poco dopo il campione del mondo semina il panico in area, servendo Bernat per il cross su cui Dani Alves si esibisce in una rovesciata che si stampa sulla traversa. Il PSG insiste, trascinato dal suo leader. Che si vede ancora una volta stoppato da Sels dopo aver saltato tre avversari. Sembra una partita stregata per i parigini, che però trovano il pareggio a 7' dalla fine. Merito di Kehrer, che va in cielo sul corner di Draxler e pareggia i conti. La squadra di Tuchel torna a un gol dal titolo e ci prova fino alla fine. Sels chiude di nuovo lo specchio a Mbappè e quando il portiere dello Strasburgo non ci arriva è la cattiva mira di Dani Alves a salvare la parità.

La statistica

0 - Come le sconfitte in questa Ligue 1 dello Strasburgo contro il PSG. La squadra di Laurey aveva costretto i parigini al pareggio anche all'andata (1-1). È l'unica squadra capace dell'impresa.

Il migliore

Kylian MBAPPÉ - Entra lui e il PSG torna inarrestabile. Accelera, calcia, crea e semina il panico nella difesa dello Strasburgo. Non c'è una controprova, ma se avesse giocato dall'inizio il PSG sarebbe già campione di Francia.

Il peggiore

Ludovic AJORQUE - Partita difficile per il classe '94. Prova a dare una mano alla squadra in copertura, ma non si vede mai in fase offensiva, in costante difficoltà contro la marcatura di Thiago Silva e Kimpembe.

Il tabellino

PSG-Strasburgo 2-2

PSG (4-4-2): Buffon; Dagba, Thiago Silva, Kimpembe, Kurzawa (60’ Draxler); Dani Alves, Paredes, Verratti, Bernat; Nkunku (76’ Kehrer), Choupo-Moting (60’ Mbappé). All. Tuchel

Strasburgo (5-3-2): Sels; Lala, Caci, Mitrovic, Martinez, Carole; Goncalves (64’ Lienard), Prcic, Sissoko; Da Costa (73’ Grandsir), Ajorque (86' Mothiba). All. Laurey

Arbitro: Thomas Leonard

Marcatori: 13’ Choupo-Moting, 26’ Da Costa, 38’ Goncalves, 82' Kehrer

Ammoniti: -

Video - Buffon: "Giocare contro i figli di Chiesa e di Thuram mi disorienta ma è un dono della vita"

00:57
0
0