Getty Images

45 anni e un rigore parato al Mondiale con l'Egitto: la favola di Essam El Hadary

45 anni e un rigore parato al Mondiale con l'Egitto: la favola di Essam El Hadary

Il 25/06/2018 alle 16:57Aggiornato Il 25/06/2018 alle 19:57

Il portiere 45enne Essam El Hadary entra nella storia per aver parato un rigore nel match contro l'Arabia Saudita. Il più anziano portiere di sempre ad un Mondiale riesce così a lasciare il proprio segno in Russia. Peccato, però, per il rigore incassato proprio nel recupero a fine primo tempo, con un altro penalty, questa volta segnato da Al Faraj.

Che favola! Il portiere dell’Egitto entra nella storia, non solo per essere il giocatore più ‘anziano’ ad aver giocato una partita in una fase finale di un Mondiale, ma anche per aver parato un rigore nel match contro l’Arabia Saudita.

Finalmente Hector Cuper gli dà una chance per l’ultima sfida del girone, dopo aver fatto giocare El Shenawy nelle prime gare contro Uruguay e Russia. Essam El Hadary ringrazia e para un rigore al 39’ ad Al Muwallad sul risultato di 0-1 (aveva segnato Salah).

Essam El Hadary - 2018 FIFA World Cup Russia group A - Saudia Arabia-Egypt - Getty Images

Essam El Hadary - 2018 FIFA World Cup Russia group A - Saudia Arabia-Egypt - Getty ImagesGetty Images

Al 45’ altro calcio di rigore per l’Arabia Saudita, ma questa volta El Hadary non riesce a fare il miracolo facendosi spiazzare da Al Faraj in pieno recupero del primo tempo. Alla fine vincerà proprio l'Arabia Sadutia, ma la favola El Hadary resterà in eterno.

0
0