Getty Images

Alla Svizzera basta un pari per gli ottavi: con la Costa Rica finisce 2-2

Alla Svizzera basta un pari per gli ottavi: con la Costa Rica finisce 2-2

Il 27/06/2018 alle 21:58Aggiornato Il 28/06/2018 alle 09:15

Alla squadra di Petkovic basta un punto per centrare gli ottavi di finale al Mondiale per la quarta volta nelle ultime cinque partecipazioni. Di Dzemaili e Drmic i gol svizzeri, a cui rispondono Waston e l'autogol finale di Sommer. La Svizzera, che chiude seconda dietro al Brasile, sfiderà la Svezia

Missione compiuta, anche la Svizzera stacca il pass per gli ottavi. La Nazionale di Petkovic pareggia 2-2 contro la Costa Rica e chiude seconda nel Girone E alle spalle del Brasile, vittorioso sulla Serbia. Partita divertente quella del Nizhny Novgorod Stadium, giocata per buoni tratti a viso aperto. I rossocrociati cullano per un po' la speranza di giocarsi il primo posto, ma alla fine va bene così. Agli ottavi, raggiunti per la quarta volta nelle ultime cinque partecipazioni, ci sarà la sorpresa Svezia.

La cronaca

La Costa Rica è già fuori dal Mondiale, ma vuole lasciare un segno positivo su Russia 2018. I Ticos partono letteralmente a mille. Campbell, Borges e per due volte Colindres bombardano da tutte le parti, ma un miracoloso Sommer e i legni mantengono inviolata la porta svizzera. Shaqiri e compagni mettono il naso fuori con un destro a giro di Gavranovic, poi Oviedo impegna ancora il povero Sommer. L'inerzia è dalla parte dei centroamericani, ma all'improvviso la Svizzera passa. Lichtsteiner mette in mezzo un bel cross, Embolo è grande con la sponda e Dzemaili, da pochi passi, spacca la porta con la bordata del vantaggio.

Blerim Dzemaili

Blerim DzemailiGetty Images

La ripresa si apre con il gran sinistro di Ricardo Rodriguez e dopo qualche minuto di ritmi bassi i Ticos pareggiano i conti. Corner di Campbell e gran incornata di Waston: 1-1. Da lì la gara si spegne. Il Brasile vince sulla Serbia, tranquillizzando la Svizzera. Si va verso un finale da amichevole, ma poi la partita esplode di nuovo. L'asse Zakaria-Drmic, entrambi neoentrati, confeziona il 2-1. Ma la Costa Rica non ci sta a salutare il Mondiale con un'altra sconfitta. I centroamericani si vedono concedere e poi annullare un rigore per un fuorigioco di Ruiz, ma due minuti dopo Turpin assegna un altro penalty. Sul dischetto va proprio Ruiz. Palla sulla traversa, carambola sulla schiena di Sommer e gol. La partita finisce lì. L'avventura della Svizzera continua, per la Costa Rica è un arrivederci.

La statistica

32 - Con i due gol di oggi della Costa Rica hanno segnato tutte le squadre impegnate ai Mondiali di Russia 2018.

Il migliore

Yann SOMMER 7 - Se la Svizzera non ne prende almeno due nel primo quarto d'ora la gran parte del merito è suo. Miracoloso su Borges, provvidenziale su Colindres. Sfortunatissimo sul rigore subito.

Il peggiore

Mario GAVRANOVIC 5 - Un tiro e poi più nulla. Si vede molto poco, quasi sempre estraneo dal gioco. Può fare molto meglio di così.

Il tabellino

Svizzera-Costa Rica 2-2

Svizzera (4-2-3-1): Sommer; Lichtsteiner, Schär, Akanji, Rodriguez; Behrami (60’ Zakaria), Xhaka; Shaqiri (81’ Lang), Dzemaili, Embolo; Gavranovic (69’ Drmic). CT: Petković

Costa Rica (3-4-2-1): Navas; Acosta, Gonzalez, Waston; Gamboa, Borges, Guzman, Oviedo; Colindres (81’ Wallace), Ruiz; Campbell. CT: Ramírez

Marcatori: 31’ Dzemaili, 56’ Waston. 88’ Drmic, 90+3’ Sommer (A)

Ammoniti: Gamboa, Campbell, Lichtsteiner, Zakaria

0
0