Getty Images

Altro rigore sbagliato e la Danimarca ne approfitta: 1-0 al Perù, decide Poulsen

Altro rigore sbagliato e la Danimarca ne approfitta: 1-0 al Perù, decide Poulsen

Il 16/06/2018 alle 19:55Aggiornato Il 16/06/2018 alle 20:50

Prima vittoria per la Danimarca che batte di misura il Perù, anche se sono i sudamericani a dominare il match. Decide Poulsen, mentre Cueva sbaglia un rigore a fine primo tempo. Si rivede Paolo Guerrero, ma il suo colpo di tacco sfiora di pochissimo il palo di un attento Schmeichel. La Danimarca raggiunge così la Francia al primo posto con 3 punti.

Il Perù poteva essere una delle sorprese di questa prima giornata, come l’Iran ieri, ma a vincere è la Danimarca grazie al gol di Poulsen che sfrutta una delle poche occasioni create nella sfida di Saransk. La Nazionale di Gareca domina in lungo e in largo, ma non trova il gol. Carrillo, Flores, Cueva, Guerrero, Farfan, ma la porta di Schmeichel è stregata, vedi il rigore sbagliato da Cueva che spara altissimo. Interessante un dato fino ad adesso, le europee non hanno ancora perso a questa rassegna Mondiale...

Cronaca

Grande avvio di partita del Perù che mette subito in difficoltà la fase difensiva della Danimarca: ci provano Advíncula, Yotún e Flores, ma il più pericoloso è Andé Carrillo con un sinistro che impegna Schmeichel. Anche Farfan prova a seminare il panico in area, bravo Kjaer a chiudere in angolo. La Danimarca non risponde e perde anche Kvist per infortunio (dentro Schöne) e nel finale di tempo regala un penalty al Perù per l’intervento di Poulsen su Cueva. L’arbitro deve ricorrere alla VAR e assegna il rigore, ma lo stesso Cueva sbaglia tutto calciando alle stelle.

Anche nella ripresa il Perù si mangia una grandissima occasione con Flores e Carrillo, dopo l’ottima giocata a sinistra di Trauco. Dopo tanti errori, ecco che la Danimarca colpisce: ripartenza perfetta con Eriksen, servizio per Poulsen che da due passi non sbaglia. Il Perù prova a rispondere, ma Flores si fa murare da Schmeichel e Farfan non è letale dopo la sponda di testa di Alberto Rodriguez. La Nazionale di Gareca non molla e sfiora ancora il gol con Guerrero (tacco che sfiora il palo) e Farfan che non supera Schmeichel. 5 minuti di recupero, ma la Blanquirroja non trova il pari.

La statistica

2 - Con quello di Cueva sono giù due i rigori sbagliati in questa edizione del Mondiale. Nel 2014 solo un errore dal dischetto (non si contano ovviamente le serie di rigori), quello di Benzema (parata di Benaglio) in Svizzera-Francia nella fase a gironi.

Il Tweet

Cueva non trova la porta...

Il migliore

Yussuf POULSEN - Regala un penalty al Perù, ma poi si riscatta. Segna il gol vittoria con un preciso sinistro davanti a Gallese e poi difende benissimo nell’ultima mezz’ora.

Il peggiore

Jefferson FARFÁN - Sbaglia una serie infinita di gol davanti alla porta. Il Perù meritava miglior sorte...

Tabellino

Perù-Danimarca 0-1

Perù (4-2-3-1): Gallese; Advíncula, A.Rodríguez, C.Ramos, Trauco; Tapia (87’ Aquino), Yotún; André Carrillo, Cueva, E.Flores (63’ P.Guerrero); Farfán (85’ Ruidiaz). All. Ricardo Gareca

Danimarca (4-3-3): K.Schmeichel; Dalsgaard, Kjaer, A.Christensen (81’ M.Jorgensen), Stryger Larsen; Eriksen, Delaney, Kvist (36’ Schöne); Y.Poulsen, N.Jorgensen, Pione Sisto (67’ Braithwaite). All. Age Hareide

Marcatori: 59’ Y.Poulsen (D)

Arbitro: Bakary Gassama (Gambia)

Ammoniti: 38’ Tapia, 86’ Delaney, 90+4 Y.Poulsen

Espulsi: nessuno

0
0