Getty Images

Brasile, Neymar: "Simulazioni? Dopo ogni partita, 4-5 ore con ghiaccio per i falli che subisco"

Brasile, Neymar: "Simulazioni? Dopo ogni partita, 4-5 ore con ghiaccio per i falli che subisco"

Il 21/07/2018 alle 17:39Aggiornato Il 21/07/2018 alle 17:47

Il fenomeno brasiliano risponde alle critiche post Mondiale sulle sue tante cadute: "Molte volte sono più veloce degli altri giocatori e loro finiscono per farmi fallo. Chi non l'ha mai vissuto davvero, non lo saprà mai".

" Ho visto le prese in giro, le ho prese con umorismo. Ci ho anche scherzato su Instagram"

Neymar ha risposto così ai tanti critici che durante il Mondiale hanno puntato il dito sulle sue cadute, accusandolo di essere un simulatore. "Quando affronto gli avversari non posso dire loro 'con permesso, voglio segnare'", ha spiegato l'attaccante del Psg e della Selecao ai media durante un evento benefico a San Paolo. "Molte volte sono più veloce degli altri giocatori e loro finiscono per farmi fallo. E non è che mi piace cadere, perché fa male", ha puntualizzato. "Dopo le partite, sono costretto a stare con il ghiaccio per 4 o 5 ore. Chi non l'ha mai vissuto davvero, non lo saprà mai".

0
0