Getty Images

Kane fa gioire l'Inghilterra: 2-1 a una generosa Tunisia

Kane fa gioire l'Inghilterra: 2-1 a una generosa Tunisia

Il 18/06/2018 alle 22:18Aggiornato Il 19/06/2018 alle 07:13

L'attaccante del Tottenham apre le marcature all'11' per poi sbloccare il match al primo minuto di recupero dopo il pari di Sassi (su rigore) a fine primo tempo. La nazionale di Southgate risponde così al successo del Belgio.

Kane con una doppietta regala il primo successo all’Inghilterra, sbloccando una gara ferma sull’1-1 al 90’. Dopo un inizio sfolgorante da parte della nazionale dei Tre Leoni, coinciso col vantaggio dello stesso Kane all’11’ e un primo tempo dominato, l’Inghilterra si fa riprendere momentaneamente dal rigore di Sassi. Secondo tempo abbastanza avaro di emozioni nel quale l’Inghilterra mostra grandi potenzialità soprattutto su gioco da palla ferma. E proprio da un calcio d’angolo e da una spizzata di Henderson al 91’, Kane insacca la rete del definitivo 2-1. Risultato meritato e buon inizio per i britannici.

La cronaca della partita

L’Inghilterra vuole reagire alla vittoria (3-0) del Belgio su Panama e l’inizio è più che confortante. Tre azioni in rapida successione e dopo 11’ il gol. Su corner, colpo di testa a centro area di Stones che impegna severamente il portiere tunisino Hassen – fin lì migliore in campo dei suoi dopo un paio di splendide parate -, deviazione corta, troppo facile per Kane insaccare da due passi. Passano 3’ e il fin lì apprezzato portiere africano deve lasciare il campo per infortunio alla spalla, causato da una caduta a seguito di un grande intervento. L’Inghilterra domina, pressa alto e non dà agli avversari possibilità di creare azioni pericolose. Lingard, generosissimo per tutti i 90’, ha un paio di occasioni per raddoppiare ma non le sfrutta e pur con una mole di gioco e possibilità di raddoppiare rilevanti l’Inghilterra paga dazio sul finale di tempo. Prima Sassi ci prova da fuori, poi si trova a poter calciare dal dischetto il rigore dell’1-1, realizzandolo. Calcio fermo concesso ai tunisini per un ingenuo fallo di Walker a centro area. Ci sono altre due opportunità per la squadra di Southgate prima del duplice fischio dell’arbitro colombiano Roldan, ma prima Stones e poi Lingard non vanno oltre a un palo colpito.

Il secondo tempo inizia a ritmo più basso rispetto al primo. E’ sempre l’Inghilterra a comandare le operazioni e a produrre una discreta quantità di occasioni, ma molto meno rilevanti rispetto a quelle del primo tempo. Alli e Sterling non incidono, la Tunisia cambia assetto tattico aumentando il numero di difensori – con Fakhreddine Ben Youssef che da attaccante esterno si ritrova a fare il terzino – e riesce a imbrigliare la gara, che sembra poter chiudersi in pareggio. Nel finale però il colpo del cobra, dell’attaccante che tutti aspettano, di Harry Kane. Su azione da calcio d’angolo – dove l’Inghilterra si mostra molto bene attrezzata, e pronta a far male – un colpo di testa di Henderson si trasforma in assist per l’uragano”, che sotto porta realizza la rete che vale il successo inglese. 2-1 e pronta risposta al Belgio, vittorioso nel pomeriggio su Panama.

La statistica chiave

2 – I gol di Kane che decidono il match. E’ il primo giocatore a segnare a due differenti portieri nella stessa partita di un Mondiale dal 2010 (in quell’occasione lo fece Diego Forlan in Uruguay-Sud Africa).

Il tweet

Il migliore

Harry Kane: tocca poco più di quei due palloni che mette dentro, ma dimostra di aver superato lo scoglio che anche lui, parlando prima dell’esordio, temeva; rispondere a Ronaldo in quanto a reti segnate. I suoi numeri parlano già da soli, ma oltre ai gol va sottolineata la furbizia con cui nel secondo si stacca dal difensore facendosi trovare completamente solo per realizzare il 2-1.

Harry Kane

Harry KaneGetty Images

Il peggiore

La difesa della Tunisia: i due gol di Kane sono due indecisioni pesantissime della retroguardia africana, che si dimentica costantemente di marcare i giocatori in area. E se ti dimentichi Kane, due volte su due, è gol… sempre!

Il tabellino

Tunisia (4-2-3-1): Hassen (15' Ben Mustapha); Bronn, Meriah, Ben Youssef S, Maaloul; Sassi, Ben Youssef F; Badri, Shkiri, Sliti (74' Ben Amor); Khazri (85' Khalifa). All. Maaloul.

Inghilterra (3-4-2-1): Pickford; Walker, Stones, Maguire; Trippier, Henderson, Lingard (90' Dier), Young; Alli (80' Loftus-Cheek), Sterling (68' Rashford); Kane. All. Southgate.

Arbitro: Wilmar Roldan

Gol: 11’ Kane (I), 35’ Sassi (T), 91’ Kane (I)

Note – Ammoniti: Walker (I).

0
0