Getty Images

Kroos salva la Germania al 95': 2-1 alla Svezia, tedeschi vivi e vegeti!

Kroos salva la Germania al 95': 2-1 alla Svezia, tedeschi vivi e vegeti!

Il 23/06/2018 alle 21:59Aggiornato Il 24/06/2018 alle 10:35

Un gol su punizione del centrocampista del Real Madrid salva la Germania. La Svezia era andata avanti con Toivonen, poi il pareggio di Reus ad inizio ripresa. Proprio prima del fischio finale la magia di Kroos.

All'ultimo respiro, quando sembrava tutto perso e pareva materializzarsi un'eliminazione clamorosa. La Svezia stava portando a casa il pareggio sognato, quello che le avrebbe permesso di "biscottare" con il Messico nell'ultimo turno. E invece con lampo a giro Toni Kroos ha ridato vigore al Mondiale dei campioni del Mondo in carica. Fondamentalmente giusto cosí, perche al netto del grave errore di Marciniak (nel primo tempo c'era rigore per la Svezia ed espulsione di Boateng), la Svezia ha offerto la solida organizzata prova difensiva e poco altro. Mentre la Germania, al netto dei problemini in fase di costruzione dell'azione, ha dominato una partita di basso livello tecnico, provando in tutti i modi a trovare la vittoria. All'ultima giornata Germania-Corea e Messico-Svezia. Chi riuscira a fermare i tedeschi dopo una vittoria del genere?

LA CRONACA

Nel primo tempo la Germania parte forte, ha subito due occasioni con Draxler, ma non appena la Svezia prende le misure, comincia a soffrire. Sfruttando la fisicitá di Berg e Toivonen, gli svedesi mettono in seria difficoltá la retroguardia tedesca. Al 13' Neuer in uscita ferma Berg lanciato a rete, con l'attaccante disturbato da un tocco molto dubbio di Boateng da dietro (poteva starci il penalty). Un campanello d'allarme che è il preludio del gol: al 33' Claesson infila per Toivonen, che controlla alla grande e con un pallonetto (deviato da Rudiger) supera Neuer: 0-1 Svezia e Germania nell'incubo. I tedeschi di Low faticano a reagire, anche se prima dell'intervallo hanno una doppia grande occasione con Gundogan e Muller, sui quali é bravissimo Olsen. Neuer proprio poco prima dello scadere compie una prodezza sul colpo di testa di Berg che tiene in vita la Germania.

Reus e Gomez

Reus e GomezGetty Images

Lo svantaggio del primo tempo dura solo tre minuti nella ripresa. Low inserisce Gomez, che alla prima azione, sfiora il cross di Werner, aggiustandolo per l'accorrente Reus che insacca. 1-1 al 48'. Werner largo a sinistra crea grattacapi alla difesa svedese, che peró regge a lungo. La Svezia non riesce piú a ripartire come nel primo tempo, la Germania continua a spingere, ma all'82' rimane in 10 uomini per l'espulsione di Boateng (doppio giallo). Low inserisce anche Brandt. Al minuto 88 Olsen con una gran parata nega il gol a Gomez, che aveva colpito di testa su traversone di Kroos. Al 91' Brandt centra il palo con un sinistro potentissimo da fuori. Pare finita e invece al minuto 95, su un calcio di punizione defilato, Kroos trova lo schema con Reus e infila un destro a giro sotto il sette. 2-1 e tripudio tedesco. Germania salva, Svezia che ora rischia l'eliminazione.

LA STATISTICA CHIAVE

La Germania ha sempre passato la prima fase a gironi di un Mondiale (nel 1978 è stata eliminata alla seconda fase a gironi)

IL MIGLIORE

Toni KROOS - Per l'importanza del gol. Perché dopo una gara negativa (in cui aveva perso anche il pallone in occasione del vantaggio svedese), si prende la responsabilita al minuto 95 di trovare la traiettoria vincente da posizione defilata. Cose che fanno i campioni. Cose da Toni Kroos.

IL PEGGIORE

Jerome BOATENG - Disastro. Non dá sicurezza, viene graziato giá nel primo tempo, quando stende Berg in area. Poi prende due gialli sacrosanti e lascia i suoi in 10 nel finale. Malissimo.

IL TWEET

IL TABELLINO di Germania-Svezia 2-1

Germania (4-2-3-1): Neuer; Kimmich, Boateng, Rudiger, Hector (Dall'87' Brandt); Rudy (Dal 31' Gundogan), Kroos; Reus, Müller, Draxler (Dal 46' Gomez); Werner. Ct: Joachim Löw

Svezia (4-4-2): Olsen; Lustig, Lindelof, Granqvist, Augustinsson; Claesson (Dal 74' Durmaz), Larsson, Ekdal, Forsberg; Toivonen (Dal 78' Guidetti), Berg (Dall'89' Thelin). Ct: Jan Andersson

Arbitro: Szymon Marciniak (POL)

Gol: 33' Toivonen (S), 48' Reus (G), 95' Kroos (G)

Ammoniti: Ekdal

Espulsi: all'82' Boateng (G) per doppia ammonizione

0
0