Getty Images

L'Inghilterra sfata il tabù dei rigori! Colombia eliminata dopo l'1-1 dei 120'

L'Inghilterra sfata il tabù dei rigori! Colombia eliminata dopo l'1-1 dei 120'

Il 03/07/2018 alle 22:54Aggiornato Il 03/07/2018 alle 23:31

L'ultimo ottavo di finale si decide con la lotteria dei rigori: Kane porta in vantaggio gli inglesi durante i tempi regolamentari, ma Mina prolunga il match al 3' di recupero. Dopo il nulla di fatto dei supplementari, dal dischetto sono decisivi gli errori di Uribe e Bacca e la rete di Dier. Ai quarti, la nazionale di Southgate sfiderà la Svezia.

Italia '90 aveva segnato l'inizio del tabù. Proseguito con gli Europei casalinghi del '96, e poi con Francia '98, Portogallo 2004, Germania 2006 e infine Polonia/Ucraina 2012, contro l'Italia. Una maledizione, quella dei calci di rigore, che non sembrava voler abbandonare l'Inghilterra. Fino a oggi, perché tutto ha un inizio e una fine. Sono i Tre Leoni l'ottava nazionale ad approdare ai quarti di finale: sabato 7 luglio, alle ore 16, affronteranno la Svezia per cercare il pass per la semifinale. Un traguardo che mancava da 12 anni, dai Mondiali tedeschi a noi così cari, e che arriva proprio nel modo meno congeniale: dal dischetto, dopo l'1-1 beffa firmato dal solito Yerry Mina al terzo minuto di recupero dei tempi regolamentari. Kane aveva portato in vantaggio l'Inghilterra proprio dagli 11 metri: segno che qualcosa, forse, era destinato a cambiare. Poi era arrivato il difensore del Barça, una sentenza con il suo terzo gol in altrettante partite. Ai rigori gli errori decisivi sono di Uribe e Bacca, due il cui ingresso in campo, ironia della sorte, aveva svegliato una Colombia senza idee, priva dell'infortunato James Rodriguez e ingabbiata per lungo tempo dall'ottima disposizione dell'Inghilterra. I sudamericani di Pekerman tornano così a casa tra le lacrime, gli inglesi proseguono nel cammino. Testa ai quarti ma con vista semifinale, considerando la Svezia come un avversario chiaramente inferiore. Mai come quest'anno, a Londra si può sognare. Is it coming home?

La cronaca della partita

Ritmi bassi, tatticismi, paura di scoprirsi, errori a iosa. Lo spettacolo latita, le palle gol pure. La prima, capitata all'Inghilterra poco dopo il quarto d'ora di gioco, è però clamorosa: Trippier centra dolcemente per Kane, che di testa si allunga ma indirizza sopra la traversa. Non è che un lampo in mezzo al buio di un match nel quale Colombia e Inghilterra si annullano a vicenda, rischiando poco (i sudamericani) o nulla (gli inglesi). Per emozionarsi si deve così attendere il 42': punizione dal limite calciata da Trippier sopra la barriera, ma la palla esce di poco. Nel recupero Quintero chiama per la prima volta Pickford a una (facile) parata, mentre Lingard manca lo 0-1 all'altezza del dischetto, pressato da un avversario dopo una respinta corta di Barrios.

Al 9' della ripresa, l'Inghilterra passa: Carlos Sanchez affossa ingenuamente in area Kane e, dopo minuti e minuti di proteste colombiane, lo stesso centravanti del Tottenham spiazza Ospina dal dischetto. Lo 0-1 libera gli inglesi, vicini al raddoppio con Alli: ennesimo cross di Trippier e colpo di testa alto da pochi passi. La Colombia prende coraggio solo quando Pekerman affianca Bacca a Falcao, ma crea solo una palla gol chiara: Cuadrado ha la porta davanti a sé, ma spara malamente alto. Nel recupero, però, accade di tutto: Pickford vola a deviare con la punta delle dita una botta del neo entrato Barrios, ma nulla può su Yerry Mina, che al 93' stacca più alto di Maguire rendendo inutile il tentativo sulla linea di Trippier. 1-1 insperato e supplementari.

Yerry Mina of Colombia scores his team's first goal during the 2018 FIFA World Cup Russia Round of 16 match between Colombia and England at Spartak Stadium on July 3, 2018 in Moscow, Russia.

Yerry Mina of Colombia scores his team's first goal during the 2018 FIFA World Cup Russia Round of 16 match between Colombia and England at Spartak Stadium on July 3, 2018 in Moscow, Russia.Getty Images

Nel prolungamento, come comprensibile, a vincere è la paura di perdere. La Colombia pare avere più forze fisiche e Falcao, di testa, spaventa Pickford. L'Inghilterra può invece contare sul brio del neo entrato Jamie Vardy, che tra spunti e cross mette in difficoltà la difesa sudamericana. La più grande palla gol, però, capita all'altro siubentrato Rose, che si infila in area su servizio di Henderson e incrocia a tanto così dal secondo palo. Tutto inutile: si va ai calci di rigore.

Dal dischetto, inizialmente segnano tutti: Falcao, Kane, Cuadrado, Rashford, Muriel. Henderson si fa ipnotizzare da Ospina, ma Uribe centra in pieno la traversa. Così, dopo che Trippier ha riportato il punteggio in parità è di Bacca l'errore decisivo: destro troppo centrale e grande parata di Pickford. Il gol della qualificazione è firmato da Dier. Dopo 12 anni, l'Inghilterra è nuovamente ai quarti di finale di un Mondiale.

La statistica chiave

Harry Kane ha già raggiunto Gary Lineker, il massimo marcatore dell'Inghilterra in una singola edizione dei Mondiali: l'ex attaccante del Barcellona ne aveva segnati 6 a Messico '86.

Il tweet

Sì, è tutto vero: l'Inghilterra si è qualificata ai rigori!

Il migliore in campo

Mina. In coppia con Sanchez (Davinson, non Carlos) protegge bene la porta di Ospina. E quando si spinge in avanti, segna il gol dell'insperato 1-1: il suo terzo di fila. Una sentenza.

Il peggiore in campo

Carlos Sanchez. Già protagonista in negativo contro il Giappone, all'esordio, si ripete con un intervento ingenuo e inutile su Kane: un rigore che spezza in due la gara, spedendo la Colombia a un passo dal baratro.

Il tabellino

Colombia (4-3-2-1): Ospina; Arias (116' Zapata), Mina, D. Sanchez, Mojica; Barrios, C. Sanchez (79' Uribe), Lerma (61' Bacca); Cuadrado, Quintero (88' Muriel); Falcao. Ct: Pekerman

Inghilterra (3-5-2): Pickford; Walker (113' Rashford), Stones, Maguire; Trippier, Lingard, Henderson, Alli (81' Dier), Young (102' Rose); Sterling (88' Vardy), Kane. Ct: Southgate

Arbitro: Mark Geiger (USA)

Gol: 57' rig. Kane (I), 93' Mina (C)

Rigori: Falcao (C) gol, Kane (I) gol, Cuadrado (C) gol, Rashford (I), Muriel (C) gol, Henderson (I) parato, Uribe (C) traversa, Trippier (I) gol, Bacca (C) parato, Dier (I) gol

Note: ammoniti Barrios, Arias, C. Sanchez, Henderson, Falcao, Bacca, Lingard, Cuadrado

0
0