Getty Images

La Russia vince e convince all'esordio dei Mondiali: 5-0 all'Arabia Saudita

La Russia vince e convince all'esordio dei Mondiali: 5-0 all'Arabia Saudita

Il 14/06/2018 alle 18:56Aggiornato Il 14/06/2018 alle 19:22

Goleada dei padroni di casa all'esordio: Gazinsky segna il primo gol della competizione, poi lasciano il segno Cheryshev (doppietta), Dzyuba e Golovin, oggetto del desiderio della Juve. Russi in vetta al gruppo A. Domani tocca a Egitto e Uruguay.

Esame superato. La Russia non si fa prendere dall'ansia della prima e inizia al meglio l'avventura mondiale, schiantando la modesta Arabia Saudita sotto il peso di cinque reti. Un 5-0 netto, che rispecchia piuttosto fedelmente quanto visto in campo. La nazionale ospitante non deve neppure impegnarsi più di tanto per avere la meglio su una delle cenerentole del torneo, condannata da una drammatica mancanza di idee. Due gol nel primo tempo, altri tre nella ripresa, di cui un paio nel recupero: così la nazionale di Cherchesov si porta in vetta al gruppo A, e con una differenza reti immediatamente promettente. In rilievo le prestazioni di Cheryshev, esterno del Villarreal, capace di entrare a gara in corso e lasciare il segno con una doppietta, e di Golovin, oggetto del desiderio della Juventus, autore di assist a profusione e del punto finale su calcio di punizione. Si attendono avversari migliori, come l'Egitto di Salah e l'Uruguay di Cavani e Suarez, ma intanto la Russia si gode una giornata da sogno. Domani, a Ekaterinburg, tocca alle altre due del girone darsi battaglia per il primato.

La cronaca della partita

La Russia parte bene e, dopo essersi infiltrata pericolosamente in area con Dzagoev, segna dall'angolo successivo: Golovin trova sul secondo palo Gazinsky, che di testa incrocia alle spalle di Al-Maiouf segnando il primo gol della competizione. Lo stesso portiere saudita, poco dopo, deve superarsi per togliere dalla porta una deviazione ravvicinata (deviata) di Smolov. L'Arabia si vede solo al 21' con Al-Sahlawi: colpo di testa di poco a lato. Cherchesov perde per infortunio Dzagoev e lo rimpiazza con Cheryshev: è la mossa giusta, perché proprio il giocatore del Villarreal firma il raddoppio a pochi minuti dall'intervallo, chiudendo con un sinistro sotto la traversa una bella azione in linea iniziata da Golovin e proseguita da Zobnin.

Cheryshev celebra su gol en el Rusia-Arabia Saudí

Cheryshev celebra su gol en el Rusia-Arabia SaudíGetty Images

Dopo l'intervallo, qualcosa di più da parte dell'Arabia Saudita si vede. Ma gli asiatici non vanno oltre un brivido provocato da Al-Sahlawi e Al-Jassim. Zobnin chiama all'intervento Al-Maiouf con l'ennesima incursione centrale, poi la Russia trova il tris al 70': Dzuyba, entrato pochi secondi prima per Smolov, riceve un cross calibrato di Golovin e di testa non perdona. Il finale è accademia, ma proprio quando sembra che i russi possano accontentarsi del 3-0, il risultato si fa ancora più rotondo nei minuti di recupero: prima Cheryshev trova la doppietta con uno splendido esterno sinistro sotto l'incrocio opposto, quindi lo scatenato Golovin chiude definitivamente i conti con una morbidissima punizione. L'esame dell'esordio è superato.

La statistica chiave

L'Arabia Saudita ha tenuto il pallone addirittura per il 61% del tempo. Ma non ha calciato verso la porta nemmeno una volta.

Il tweet

Il migliore in campo

Golovin. Sì, ha davvero qualità. Inizia largo e si accentra dopo l'uscita di Dzagoev, impreziosendo le azioni russe. Nei primi tre gol c'è il suo zampino, poi si mette in proprio su punizione. Ottime notizie per la Juve, che preme per averlo.

Il peggiore in campo

Omar Hawsawi. Francamente imbarazzante. Tanti i buchi difensivi, innumerevoli i disimpegni regalati agli avversari. Mancano le basi del mestiere, a partire dal controllo del pallone.

Il tabellino

Russia (4-2-3-1): Akinfeev; Mario Fernandes, Ignashevich, Kutepov, Zhirkov; Gazinsky, Zobnin; Samedov (67' Kuzyaev), Dzagoev (24' Cheryshev), Golovin; Smolov (70' Dzyuba). Ct: Cherchesov

Arabia Saudita (4-2-3-1): Al-Maiouf; Alburayk, Osama Hawsawi, Omar Hawsawi, Al-Shahrani; Otayf (64' Al-Muwallad), Al-Faraj; Al-Shehri (73' Babhir), Al-Jassam, Al-Dawsari; Al-Sahlawi (85' Asiri). Ct: Pizzi

Arbitro: Nestor Pitana (Argentina)

Gol: 12' Gazinsky, 43' Cheryshev, 71' Dzyuba, 91' Cheryshev, 94' Golovin

Note: ammoniti Golovin, Al-Jassim

Video - Tutti i record che possono crollare in Russia: la Germania spaventa il Brasile

01:31
0
0