Getty Images

La Svezia fa la voce grossa contro il Messico: 3-0 e primo posto. El Tricolor passa come secondo

La Svezia fa la voce grossa contro il Messico: 3-0 e primo posto. El Tricolor passa come secondo

Il 27/06/2018 alle 17:57Aggiornato Il 27/06/2018 alle 18:08

I gol di Augustinsson, Granqvist e l'autorete di Alvarez hanno permesso alla Svezia di qualificarsi come prima agli ottavi di finale. Il Messico passa lo stesso il turno come seconda grazie alla clamorosa sconfitta della Germania contro la Corea del Sud

La Svezia di Andersson si prende una grossa rivincita sui suoi detrattori e soprattutto sulla Germania che l'aveva battuta nel turno precedente con tanto di polemiche finali. Gli scandinavi hanno mandato al tappeto per 3-0 il Messico di Osorio grazie ad Augustinsson, Granqvist su rigore e all'autogol di Alvarez. Svezia prima nel girone F a quota sei punti come il Messico che nonostante le tre sberle ricevute vola agli ottavi di finale da seconda del girone grazie alla Corea del Sud che ha inflitto un pesantissimo 2-0 alla Germania campione del mondo in carica. Ora la Svezia attende la seconda del girone E, ovvero quello del Brasile, mentre il Messico attende la prima sempre di quel girone

La cronaca

La Svezia parte subito forte e al 6’ Forsberg su punizione chiama alla grande parata Ochoa che aveva provocato il calcio di punizione. Berg al 12’ tenta la rovesciata da pochi passi ma prende solo l’esterno della rete. Al 17’ Vela sfiora il gol con un gran mancino che esce fuori di poco alla destra di Olsen, mentre un minuto dopo è Forsberg a divorarsi il gol del vantaggio. Al 30’ la Svezia chiede il rigore per fallo di mano di Hernandez ma Pitana dopo aver consultato il Var va a vedere al monitor e concede l’angolo agli scandinavi che sugli sviluppi del corner vanno vicini al gol con Berg che trova un altro miracolo da parte di Ochoa. Nella ripresa Augustinsson porta in vantaggio la Svezia al 50’ con un tiro ravvicinato da pochi metri dalla porta di Ochoa. Moreno al 60’ entra in scivolata su Berg e l’arbitro concede rigore: dal dischetto Granqvist non sbaglia e fa 2-0. Fabian al 66’ prova il tiro in porta e mette i brividi ad Olsen. Al 74’ Alvarez segna un clamoroso autogol mentre al 76’ Corona per poco va vicino al gol del 3-1.

La statistica chiave

Primo gol in nazionale per Augustinsson. Ottavo invece per Granqvist che si dimostra cecchino sui calci di rigore.

Il tweet da non perdere

Il migliore

Ludwig AUGUSTINSSON 7 - Sceglie il momento migliore per segnare il suo primo gol in nazionale visto che è quello che sblocca la partita e sposta gli equilibri per gli scandinavi. Si ricorderà a lungo questa giornata. Decisivo

Il peggiore

Hector MORENO 4,5- Da un giocatore della sua esperienza non ci aspetta un fallo così ingenuo che chiude di fatto i giochi visto che si era fermi sull’1-0. Errore imperdonabile ma l’ex Roma deve ringraziare la Corea del Sud se El Tricolor è riuscito ad accedere agli ottavi di finale.

Il tabellino

Messico (4-2-3-1) - Ochoa; Alvarez, Salcedo, Moreno, Gallardo; Guardado, Herrera; Layun (89’ Peralta), Vela, Lozano; Hernandez.

Svezia (4-4-2) - Olsen; Lustig, Lindelof, Granqvist, Augstinsson; Claesson, Larsson (57’ Svensson), Ekdal, Forsberg; Berg (68’ Thelin), Toivonen.

Reti: 50’ Augustinsson (S), 62’ Granqvist (S), 74' aut Alvarez (M)

Video - Svezia e Durmaz contro il razzismo: "Con la Germania ho sbagliato, ma non chiamatemi terrorista"

01:02
0
0