Getty Images

Le pagelle di Belgio-Tunisia 5-2: Lukaku devastante, Mertens assistman

Le pagelle di Belgio-Tunisia 5-2: Lukaku devastante, Mertens assistman

Il 23/06/2018 alle 16:28Aggiornato Il 23/06/2018 alle 16:34

Il centravanti del Manchester United e Hazard sono i due grandi protagonisti della goleada belga. La stella del Napoli non segna, ma è utilissima. Nordafricani tenuti a galla da Khazri, ma Syam Ben Youssef e Benalouane sono disastrosi.

=Belgio=

Thibaut COURTOIS 6 - Battuto per due volte senza colpe. Non deve compiere altri interventi particolarmente difficili.

Toby ALDERWEIRELD 6,5 - In leggero affanno nel primo tempo con Khazri e compagni. In ogni caso, non commette errori visibili. Mezzo voto in più per il precisissimo lancio che manda in porta Hazard.

Dedrick BOYATA 5,5 - In un contesto apparentemente tranquillo dice la sua, però è in ritardo o fuori posizione in entrambe le reti tunisine.

Jan VERTONGHEN 6 - Come i due compagni della retroguardia non è sempre tranquillo quando la Tunisia attacca nel primo tempo, ma sbaglia poco.

Thomas MEUNIER 7 - Stantuffo imprendibile, specialmente nel primo tempo. Sostegno di qualità all'azione offensiva e un assist meraviglioso per mandare in porta Lukaku.

Kevin DE BRUYNE 6,5 - Non devastante come nel Manchester City, ma comunque positivo. In ripartenza veloce porta sempre superiorità numerica.

Axel WITSEL 6,5 - Presidia ottimamente il centrocampo, facendo muro e mantenendo il giusto ordine. Pericoloso con un inserimento al limite, stoppato però al momento del tiro.

Yannick FERREIRA-CARRASCO 6,5 - Qualcosa dietro concede (vedi il 5-2 di Khazri), ma quando attacca punge sempre. E con un destro a giro sfiora un gol meraviglioso.

Dries MERTENS 6,5 - Questa volta non segna, ma lascia comunque il segno con movimenti rapidi e, soprattutto, con assist in serie. Come quello che porta al raddoppio di Lukaku (dall'86 Youri TIELEMANS 6,5 - In pochi minuti riesce a farsi notare con una bellissima scodellata sfruttata da Batshiuayi)

Romelu LUKAKU 7,5 - Bestiale. Fisico, movimenti, capacità di far salire la squadra e dialogare con i compagni. La seconda doppietta in due giornate lo colloca al primo posto, assieme a Cristiano Ronaldo, della classifica dei cannonieri (dal 59' Marouane FELLAINI 6 - Entra a risultato già deciso e si limita al compitino)

Eden HAZARD 7,5 - Finalmente va a segno in un Mondiale, dopo essere rimasto a secco in Brasile. Il secondo gol, poi, è un capolavoro. Brillante (dal 68' Michy BATSHUAYI 6,5 - Cerca in tutti i modi il gol, se ne divora un paio, poi finalmente lo trova. Un premio alla sua insistenza)

Ct: Roberto MARTINEZ 7 - Trova le trame giuste per far scivolare la gara nella direzione desiderata. Poi è accademia.

Eden Hazard (Belgien) bei der WM 2018 in Russland

Eden Hazard (Belgien) bei der WM 2018 in RusslandEurosport

=Tunisia=

Farouk BEN MUSTAPHA 6 - Gioca una gara più che degna, nonostante il netto ko. Se la Tunisia ne prende solo 5, gran parte del merito è suo.

Dylan BRONN 6,5 - Da attaccante, più che da terzino, la spizzata vincente che consente alla Tunisia di accorciare le distanze. Poi va ko (dal 24' Hamdi NAGUEZ 6 - Entra a freddo ma si propone in sgroppate continue. Poi si sgonfia assieme ai suoi compagni)

Yassine MERIAH 6 - Meglio di Ben Youssef e Benalouane, tanto da salvare un gol fatto sulla linea. Però crolla anche lui al cospetto di un attacco troppo forte.

Syam BEN YOUSSEF 4,5 - Stende Hazard regalando un rigore al Belgio, si perde completamente Lukaku nell'azione del raddoppio, sbaglia sanguinosamente un disimpegno di testa. Disastroso. L'infortunio arriva probabilmente al momento giusto (dal 41' Yohan BENALOUANE 4 - Riesce nell'impresa di far peggio rispetto a Ben Youssef: tiene in gioco sia Lukaku che Hazard, che giustamente non lo perdonano, e si perde pure Batshuayi. Un incubo)

Ali MAALOUL 5 - Meunier e Mertens sono due brutti clienti. Prova a controbattere con tante folate offensive, ma l'orrendo controllo che avvia l'azione del 2-0 belga è una macchia grave.

Ellyes SHKIRI 5,5 - Ha un compito improbo a centrocampo. Quando de Bruyne e compagni ripartono in velocità, tenerli a bada è impossibile.

Ferjani SASSI 5,5 - Un po' troppo lento. Autore del gol su rigore all'Inghilterra, prova il bis ma non trova la porta con un paio di tentativi da fuori (dal 59' Naim SLITI 5,5 - In campo a risultato già compromesso, può far poco)

Saif KHAOUI 6 - Spaventa il Belgio con un paio di inserimenti stoppati all'ultimo dai centrali avversari. Ha un sinistro delicato. Interessante.

Fakhereedine BEN YOUSSEF 5 - Mette in mostra qualche iniziativa, anche se isolata e complessivamente poco produttiva.

Anice BADRI 6 - Uno degli ultimi a mollare assieme a Khazri. Prova spesso a mettere in difficoltà la difesa avversaria, calcia verso la porta, ma non trova il gol.

Wahbi KHAZRI 7 - Ha una qualità superiore a quella dei compagni e si vede. Batte la punizione del 2-1 e, nel recupero, trova un gol tutto sommato meritato.

Ct: Nabil MAALOUL 5,5 - La qualità della Tunisia non può essere paragonata a quella del Belgio, però certi spazi in contropiede non si possono concedere.

Belgio-Tunisia, le curiosità statistiche

  • Il Belgio ha vinto tutte le ultime sei partite giocate nella fase a gironi dei Mondiali: l’ultima del gruppo nel 2002, tutte le tre del 2014 e le prime due di questa edizione.
  • Per la prima volta nella sua storia il Belgio ha segnato cinque gol in una partita di Coppa del Mondo.
  • La Tunisia non vince da 13 gare di Coppa del Mondo (4N, 9P) e ha perso tutte le ultime quattro.
  • Romelu Lukaku ha segnato sette gol tra Mondiali ed Europei, più di ogni altro giocatore del Belgio.
  • Lukaku ha realizzato 17 gol nelle ultime 11 presenze con la maglia del Belgio, rimanendo a secco in solo una di queste partite (quella contro il Portogallo a inizio mese).
  • Lukaku è il primo giocatore a segnare 2+ gol in due gare consecutive ai Mondiali da quando Diego Maradona ci riuscì nel 1986 (contro Inghilterra e Belgio).
  • Il primo gol di Eden Hazard (dopo 5 minuti e 59 secondi) è stato il secondo più rapido di sempre per il Belgio ai Mondiali, dopo quello di Leopold Anoul contro l’Inghilterra nel 1954, al quinto minuto.
  • Il Belgio ha vinto 11 delle 12 gare competitive sotto la guida di Roberto Martinez (pareggio nell’altra), segnando 51 e subendone appena otto nel parziale.
  • Belgio-Tunisia è stata la partita con più gol segnati (sette) ai Mondiali da Brasile-Germania del 2014.
  • Eden Hazard ha partecipato attivamente a 23 gol nelle sue ultime 21 presenze con la maglia del Belgio (11 reti, 12 assist).
  • Con quello trasformato da Hazard sono 13 i rigori concessi in questo Mondiale, tanti quanti in tutta l'edizione 2014.
  • Sono trascorsi appena 109 secondi tra la seconda rete del Belgio, firmata da Lukaku, e il gol del tunisino Dylan Bronn.
  • Sei degli otto gol di Michy Batshuayi per il Belgio sono stati realizzati subentrando dalla panchina.
0
0