Getty Images

Le pagelle di Iran-Spagna 0-1: Diego Costa non tradisce, Carvajal e de Gea ancora non perfetti

Le pagelle di Iran-Spagna 0-1: Diego Costa non tradisce, Carvajal e de Gea ancora non perfetti

Il 20/06/2018 alle 22:34Aggiornato Il 20/06/2018 alle 23:04

Andiamo alla scoperta dei migliori e dei peggiori della sfida della Kazan Arena: la Spagna ottiene i 3 punti grazie al gol di Diego Costa che si fa trovare ancora una volta al posto giusto nel momento giusto. Male, però, il centrocampo della Nazionale di Hierro che fatica ad aprire gli spazi. L'Iran ci prova, ma non basta il cuore per fare punti.

Le pagelle dell'Iran

Alireza BEIRANVAND 6,5 - Anche oggi ha sfoggiato qualche intervento super, vedi quello su Isco ad inizio secondo tempo. Questa volta non basta, però, per fare punti.

Ramin REZAEIAN 5 - L’anello debole della difesa dell’Iran. Prova anche ad attaccare, ma si dimentica di coprire. Sbaglia il rinvio che porta al gol di Diego Costa.

Majid HOSSEINI 6,5 - Impeccabile in marcatura. Bravo su Diego Costa e sugli altri attaccanti della Spagna.

Morteza POURALIGANJI 6,5 - Anche lui fa il massimo in difesa. Puniti solo da un errato rinvio di Rezaeian.

Ehsan HAJSAFI 6 - Difende bene su Carvajal nel primo tempo. Nella ripresa è meno lucido e, complice di un infortunio, è costretto ad uscire dal campo. (dal 69’ Milad MOHAMMADI 5,5 - Una volta entrato, sulla destra, la Spagna si rende più pericolosa. Cos’era quella rimessa laterale?).

Omid EBRAHIMI 5,5 - Non benissimo in copertura davanti alla difesa. Troppo spesso saltato dal centrocampo della Spagna.

Saeid EZATOLAHI 6 - Meglio di Ebrahimi. È anche pericoloso sui calci piazzati, dove trova il gol del pari: ma l’arbitro annulla tutto.

Karim ANSARIFARD 6 - Uno dei pochi a farsi vedere nel primo tempo. Anche nella ripresa ci prova, ma la mira non è giusta. (dal 75’ Alireza JAHANBAKHSH 5,5 - Doveva aumentare la pericolosità offensiva dell’Iran, ma non si fa vedere in 20 minuti).

Mehdi TAREMI 6 - Il più pericoloso dell’Iran. Bravo a creare due occasionissime nella ripresa, ma sbaglia malamente.

Vahid AMIRI 6 - Uno dei fantasisti dell’Iran. Che tunnel su Piqué e che palla per Taremi. Inventa, ma non c’è nessuno che punisca la Spagna. (dall’86’ Saman GHODDOS sv - Pochi palloni giocati).

Sardar AZMOUN 6 - Partita delicata, ancora più ostica rispetto a quella contro il Marocco. Questa volta, però, gioca per la squadra e quando può contribuisce alla fase difensiva.

Ct: Carlos QUEIROZ 7 - L’Iran ha rischiato di fare punti contro la Spagna. Basta questo per promuovere Carlos Queiroz.

Le pagelle della Spagna

David DE GEA 5,5 - Non impeccabile in uscita. Paga ancora un po’ di insicurezza dopo la papera della partita contro il Portogallo.

Dani CARVAJAL 5,5 - Non è il solito Carvajal. Non sfonda sulla fascia e lascia troppo spazio di manovra ad Amiri.

Gerard PIQUÉ 6 - Non sempre fa la cosa giusta, ma se la cava grazie alla cattiva mira degli iraniani. Si rende pericoloso in avanti sulle palle ferme.

Sergio RAMOS 6 - Meglio in copertura rispetto a Piqué, anche se non eccelle. Ci prova in avanti, ma non colpisce.

Jordi ALBA 5,5 - Diverse le incomprensioni con gli esterni d’attacco. Non sfonda e rischia qualcosa sulla fascia.

Sergio BUSQUETS 5,5 - Non è la sua giornata. Nella ripresa si fa sorpassare diverse volte dalla manovra dell’Iran.

Lucas VÁZQUEZ 5,5 - Fatica a trovare la posizione ideale. Sulla fascia, comunque, non sfonda. (dall79’ Marco ASENSIO sv - Non riesce a cambiare l’inerzia del match).

David SILVA 6 - È l’unico che crea davvero gioco nel primo tempo. Sparisce, anche lui, nella ripresa.

Alarcón ISCO 6 - Qualche accelerazione nella trequarti avversaria. Mette apprensione all’Iran, ma non sono giocate decisive. Ha comunque il merito di far partire l’azione del gol dell’1-0 di Diego Costa.

Andres INIESTA 5,5 - Non la miglior partita dell’illusionista. Qualche scambio, bello da vedere, con Isco, ma la palla fatica ad entrare in area di rigore. (dal 71’ Jorge KOKE 5,5 - Anche lui muove poco il gioco).

Diego COSTA 6,5 - Raddoppiato, a volte triplicato. Non è facile la vita per Diego Costa che, però, colpisce alla prima occasione con un rimpallo fortunoso. Serve però essere nel posto giusto, al momento giusto: Diego Costa è sempre lì. (dall’89’ Machado RODRIGO sv - Qualche secondo anche per lui, anche se non ha la palla del 2-0).

Ct: Fernando HIERRO 5 - Passo indietro rispetto alla gara contro il Portogallo. In quel caso, la Spagna aveva espresso un buon calcio, questa volta si è fatta immobilizzare dall’Iran. E dire che le Furie Rosse hanno diverse carte da giocare dalla panchina…

Statistiche Opta

  • L’Iran non ha mai vinto contro una squadra europea ai Mondiali – un pareggio e sei sconfitte.
  • Nessuno 0-0 nelle prime 20 partite di questo Mondiale – risale al 1954 l’ultima volta che non si sono verificati pareggi a reti bianche per così tanti match (nessuno nelle prime 26 in quell’occasione).
  • Questo è stato il nono 1-0 a Russia 2018, uno in più di quelli visti in tutta la fase a gironi del Mondiale 2014.
  • La Spagna ha vinto tutte le ultime cinque partite dei Mondiali in cui era sul punteggio di 0-0 all’intervallo – tutte con il risultato finale di 1-0.
  • Per la prima volta l’Iran non ha effettuato neanche un tiro nello specchio in una partita dei Mondiali (14 incontri disputati).
  • 49 passaggi riusciti per l’Iran nella prima frazione: dal 1966, soltanto lo stesso Iran (47 contro l'Argentina nel 2014) ne aveva registrati meno nel primo tempo di una partita del Mondiale.
  • Tre delle ultime quattro partite dell’Iran ai Mondiali sono terminate 1-0 (1V, 2P).
  • Diego Costa ha segnato con ognuno dei suoi primi tre tiri nello specchio effettuati ai Mondiali con la Spagna. Dopo il gol di oggi ne ha effettuato un altro, quindi è ora a quota quattro.
  • Diego Costa ha realizzato nove reti nelle sue ultime nove partite da titolare con la Spagna.
  • Oggi Gerard Piqué ha disputato la sua 100ª presenza con la Nazionale, diventando il 13º giocatore a raggiungere questo traguardo.
  • Nonostante l’81.1% di possesso palla, la Spagna è riuscita a effettuare un solo tiro nello specchio nel primo tempo contro l'Iran.
0
0