Getty Images

Le pagelle di Messico-Svezia: 0-3

Le pagelle di Messico-Svezia: 0-3

Il 27/06/2018 alle 18:16Aggiornato Il 27/06/2018 alle 23:30

Diamo i voti ai protagonisti del Central Stadium di Yekaterinburg. Benissimo Augustinsson al primo gol in nazionale. Cecchino Granqvist. Tra i messicani disastroso Alvarez, male Lozano ed Hernandez

=Le pagelle del Messico=

Guillermo OCHOA 7 – Tre gol presi ma totalmente incolpevole. Determinante con tre parate davvero di livello. Una sicurezza

Edson ALVAREZ 5 – Forsberg è un osso duro ma lui non si fa trovare impreparato. Segna un autogol sciagurato che per fortuna non condiziona la qualificazione agli ottavi del Tricolor.

Carlos SALCEDO 5,5 – Toivonen e Berg non gli danno punti di riferimento e lui affonda così come il suo compagno di reparto.

Hector MORENO 4,5 – Da un giocatore della sua esperienza non ci aspetta un fallo così ingenuo che chiude di fatto i giochi visto che si era fermi sull’1-0. Errore imperdonabile ma l’ex Roma deve ringraziare la Corea del Sud se El Tricolor è riuscito ad accedere agli ottavi di finale.

Jesus GALLARDO 5 – Il giallo dopo soli undici secondi inevitabilmente lo condiziona e non poco. Partita incolore. (dal 65’ Marco FABIAN 6- Ci prova subito con un tiro dalla distanza. Entra a risultato già compromesso)

Miguel LAYUN 5,5 – Da un giocatore con le sue qualità ci si aspetta sempre di più. Non riesce sempre ad entrare nel vivo del gioco. (dall’89 Peralta ORIBE sv)

Hector HERRERA 5–In coppia con Gallardo costituisce il giusto mix di quantità e qualità: ma non oggi.

Andres GUARDADO 5 – Anche lui affonda come tutto il centrocampo messicano. Dal 75' Jesus CORONA - Entra sul 3-0: ingiudicabile.

Carlos VELA 6 – Il suo sinistro sibila fuori di poco ed è sempre comunque il più pericoloso lì davanti. Imprescindibile

Javier HERNANDEZ 5 – Rischia il rigore per un fallo di mano ma l’arbitro lo grazia. Davanti si vede troppo poco.

Hirving LOZANO 5,5 – Non arriva di un soffio su un paio di buoni spunti di Vela e Guardado. Non ispirato.

All. Juan Carlos OSORIO 5- Deve ringraziare la Corea del Sud se oggi può comunque esultare dopo una netta sconfitta. Atteggiamento da rivedere in vista degli ottavi di finale.

POTREBBE INTERESSARTI

=Le pagelle della Svezia=

Robin OLSEN 6 – Non deve compiere parate di livello ma resta sempre concentrato.

Mikael LUSTIG 6 – Difende bene e attacca poco. Partita ordinata.

Victor LINDELOF 6,5 - Buona prova del difensore dello United. Concede poco a Lozano ed Hernandez.

Andreas GRANQVIST 7 – Lo stile non è il suo forte ma è sempre efficace. Segna il 2-0 dimostrando di essere un grande rigorista.

Ludwig AUGUSTINSSON 7 - Sceglie il momento migliore per segnare il suo primo gol in nazionale visto che è quello che sblocca la partita e sposta gli equilibri per gli scandinavi. Si ricorderà a lungo questa giornata. Decisivo

Viktor CLAESSON 6 – Spinge con costanza e dimostra di avere un buon piede. Giocatore interessante.

Sebastian LARSSON 6 – Si batte come un leone ed è costretto ad uscire per uno scontro di gioco. (dal 57’ Gustav SVENSSON 6- Entra e fa il suo in maniera onesta)

Albin EKDAL 6,5 – L'ex Juventus gioca una partita intelligente e sempre al servizio della squadra. (dall’80’ Oscar HILJEMARK sv)

Emil FORSBERG 6 – La classe di certo non gli manca ma la sensazione è che potrebbe e dovrebbe fare di più. Comuqne positivo.

Ola TOIVONEN 6– Si muove tanto e ci mette il fisico. Importante

Marcus BERG 7-- Lavora tanto per la squadra, va vicino al gol e si procura il rigore che sancisce il 2-0. What else?. (Dal 68’ Isaac THELIN 6- Fa a sportellate con i difensori messicani e fa salire la squadra)

CT: JAN ANDERSSON 7 - La sua Svezia non è solo fisico, è anche cuore e tecnica. Agli ottavi con grande merito.

Messico-Svezia, le curiosità statistiche

La Svezia ha raggiunto gli ottavi di finale del Mondiale in ciascuna delle ultime quattro occasioni in cui ha partecipato al torneo.

Questa è stata la vittoria più larga della Svezia in una partita della Coppa del Mondo dal 4-0 contro la Bulgaria nel 1994.

Il Messico ha raggiunto gli ottavi di finale in ciascuna delle ultime otto edizioni di Coppa del Mondo a cui ha preso parte.

Questa è stata la peggior sconfitta del Messico al Mondiale dallo 0-6 contro la Germania nel 1978.

Il Messico ha effettuato 20 tiri, ma non è riuscito a trovare la rete – l’ultima volta in cui ha tentato più conclusioni senza segnare in una partita di Coppa del Mondo era stata contro la Germania nel 1978 (22).

Il cartellino giallo del messicano Jesús Gallardo è il più veloce in una partita dei Mondiali.

Ci sono stati 19 tiri nel primo tempo di questa partita, il massimo nella prima metà di una gara terminata 0-0 all’intervallo in questi Mondiali.

Lo svedese Ludwig Augustinsson ha segnato con il suo primo tiro nel Mondiale.

Il rigore di Andreas Granqvist per la Svezia è stato il 18° realizzato nella Coppa del Mondo 2018, il massimo in qualsiasi edizione del torneo.

Andreas Granqvist è il primo svedese a segnare due o più gol in una singola edizione del Mondiale da quando Henrik Larsson nel 2002 realizzò tre reti.

0
0