Getty Images

Le pagelle di Portogallo-Spagna 3-3: Ronaldo provvidenziale, malissimo de Gea

Le pagelle di Portogallo-Spagna 3-3: Ronaldo provvidenziale, malissimo de Gea

Il 15/06/2018 alle 22:21Aggiornato Il 15/06/2018 alle 22:22

Il fuoriclasse del Real trascina da solo al pareggio i portoghesi, quasi sempre in affanno, anche se il portiere dello United lo aiuta visibilmente. Gran partita di Isco, mentre delude Bernardo Silva.

=Portogallo=

Rui PATRICIO 6 - Subisce tre reti in cui ha una percentuale di colpe prossima allo zero. Attento nelle altre occasioni in cui deve intervenire.

CEDRIC 5 - Nella sua zona di campo la Spagna affonda come una lama nel burro con Iniesta, Isco e Jordi Alba. Non ha tutte le colpe, certo, ma la resistenza che oppone è quasi nulla.

PEPE 5,5 - Battaglia con Diego Costa e perde il duello, nonostante possa recriminare per il gomito largo dello spagnolo. In coppia con Fonte non dà mai sicurezza.

José FONTE 5 - Irretito da Diego Costa, che lo stordisce a suon di dribbling per andare a segnare il punto dell'1-1. In generale, non riesce mai a leggere i movimenti dell'avversario.

Raphael GUERREIRO 6 - Difensivamente se la cava meglio rispetto al collega Cedric. Quando sostiene l'azione offensiva, però, potrebbe far meglio.

Bernardo SILVA 5 - Delusione del Portogallo. Si vede solo per qualche preziosismo tecnico, ma senza mai trovare efficacia nelle proprie giocate (dal 69' Ricardo QUARESMA 6 - Porta maggior vivacità rispetto al compagno, sparigliando le carte e sfiorando il clamoroso 4-3 nel recupero)

William CARVALHO 6,5 - Fino a quando regge prova a far valere il proprio fisico, ma i compagni non lo seguono. E anche lui crolla inesorabilmente.

João MOUTINHO 5,5 - Abbastanza spaesato in mezzo al campo. Tanto affanno in fase difensiva, poca costruzione.

Bruno FERNANDES 5,5 - Spento. Si spende in fase di ripiegamento, ma col pallone tra i piedi combina pochissimo (dal 68' João MARIO 5,5 - Prova a farsi notare con qualche spunto, ma senza troppa efficacia)

Gonçalo GUEDES 5,5 - Preferito ad André Silva, si batte ma come partner di Cristiano Ronaldo non gira al meglio. Emblematico un contropiede sprecato nel primo tempo. Di buono, l'assist per il 2-1 di CR7 (dall'80' André SILVA s.v.)

Cristiano RONALDO 8 - Semplicemente mostruoso. Dopo l'ennesima stagione da ricordare, inizia nel migliore dei modi anche il Mondiale con una fantastica tripletta. Poco da fare: nonostante la finale europea di due anni fa sembri aver detto il contrario, da solo vale il 70-80% del Portogallo.

Ct: Fernando SANTOS 6 - Viene salvato da Cristiano Ronaldo. Punto. Evidente, per il resto, la differenza tra il gioco portoghese e quello spagnolo.

La joie de l'Espagne face au Portugal

La joie de l'Espagne face au PortugalGetty Images

=Spagna=

David DE GEA 4,5 - Nonostante il Portogallo calci pochissimo nella sua direzione, riesce nell'impresa di farsi sfuggire un tiretto debole e centrale di Ronaldo. E pure nella ripresa rischia il pasticcio con un'uscita sbagliata. Serata no.

NACHO 6,5 - Il rigore procurato dopo 3 minuti stenderebbe un bisonte, ma lui ha il grande merito di non abbattersi. Suo il gran gol che porta in vantaggio la Spagna.

Gerard PIQUÉ 5,5 - Chiude quando deve chiudere, formando una buona coppia con Ramos. Ma il fallo al limite che origina la punizione del 3-3 è troppo grave per uno come lui.

Sergio RAMOS 6,5 - Si perde Guedes e Cristiano Ronaldo in occasione del raddoppio portoghese, ma per il resto è senza macchia. Prestazione quasi perfetta.

Jordi ALBA 7 - Una spina nel fianco continua: sovrapposizioni su sovrapposizioni, cross, scambi con Isco e Iniesta. Decisivo anche quando, con una grande diagonale, evita un gol fatto di Guedes.

KOKE 6 - Aumenta i giri nella ripresa, giocando un numero maggiore di palloni rispetto al primo tempo. Con Busquets forma una buona cerniera.

Sergio BUSQUETS 6,5 - Inizia malino, con tanto di ammonizione rimediata dopo 17 minuti. Poi cresce e diventa decisivo anche in attacco, con l'assist del 2-2 per Diego Costa.

David SILVA 6 - Meno incisivo di Isco e Iniesta, ma anche lui dà il proprio apporto nel palleggio spagnolo. Ha due buone occasioni per segnare, ma non le sfrutta (dall'86' Lucas VAZQUEZ s.v.)

ISCO 7 - Semplicemente maestoso. Quando ingrana, non si può fermare. Delizioso nell'assist, nello scambio con i compagni, nel premiare le sovrapposizioni di Jordi Alba. Solo la traversa gli toglie un gol meritatissimo.

Andres INIESTA 6,5 - All'ultimo Mondiale della carriera, dimostra di poter ancora giocare titolare nella Spagna. Ha una qualità d'altri tempi e la mette al servizio della squadra, sfiorando anche il gol (dal 70' Thiago ALCANTARA 6 - Porta forze fresche nel centrocampo spagnolo, gestendo il pallone)

Diego COSTA 7,5 - Illude la Spagna con una doppietta da centravanti puro. Il primo gol, poi, è un mix di astuzia, potenza e tecnica di prim'ordine (dal 77' Iago ASPAS s.v.)

Ct: Fernando HIERRO 6,5 - Alla prima da ct, fa le cose semplici affidandosi ai piedi buoni dei suoi tanti interpreti difensivi. Senza Ronaldo di mezzo, festeggerebbe tre punti meritati.

0
0