Getty Images

Panama regge un tempo, il Belgio dilaga nel secondo: 3-0 con Mertens e doppio Lukaku

Panama regge un tempo, il Belgio dilaga nel secondo: 3-0 con Mertens e doppio Lukaku

Il 18/06/2018 alle 18:55Aggiornato Il 18/06/2018 alle 23:17

Difesa a tratti commovente dei centramericani nel corso della prima frazione, poi la tecnica dei Diavoli Rossi prende il sopravvento: l'attaccante del Napoli realizza con una splendida volée al 2' della ripresa, l'ariete del Manchester United si sveglia al 69' e, nel giro di 6', chiude la pratica. Stasera, per il gruppo G, c'è Tunisia-Inghilterra.

Il Belgio riesce in ciò che alle altre "big" è mancato in questo Mondiale: la vittoria secca sulla squadra meno accreditata del girone. Un 3-0 contro il modesto Panama, che però nasconde qualche peripezia, con il risultato bloccato a reti bianche al duplice fischio. Poi, un colpo di genio di Mertens al 2' della ripresa dà il la alla qualità tecnica dei diavoli rossi.

Dries Mertens contrastato da Anibal Godoy durante il match tra Belgio e Panama, Mondiali di Russia 2018

Dries Mertens contrastato da Anibal Godoy durante il match tra Belgio e Panama, Mondiali di Russia 2018Getty Images

La cronaca della partita

Tanta emozione all'inno panamense, condito dalle lacrime di capitan Roman Torres. I Canaleros reggono il colpo e domano - seppur in maniera molto disordinata - il Belgio, che, nei primi 45' non riesce a trovare la via del gol. Al 7' Penedo respinge una conlusione convinta di Mertens dal limite dell'area, mentre al 12', su retropassaggio "assassino" di Roman Torres, Hazard non ne approfitta e, da posizione defilata, colpisce l'esterno della rete. Al 38' il trequartista del Chelsea, dopo aver scambiato con Meunier, conlude di prepotenza nel cuore dell'area per una nuova risposta dello stesso Penedo. Nella ripresa, ogni preoccupazione viene scacciata dalla volée di Mertens, che, su palla vagante, di prima intenzione e dalla destra, trova l'angolo più lontano. Un gol che vale il prezzo del biglietto.

Subito dopo, tuttavia, occasionissima per il pareggio di Panama: assist illuminate di Gomez e Murillo che, a tu per tu col portiere, si fa respingere la conclusione da Courtois. Allora i conti li chiude Lukaku, inconsistente per circa un'ora di gioco: Hazard lavora un pallone per De Bruyne il quale, di mezzo esterno, scodella un cross perfetto per l'ariete del Manchestr United, che insacca con un tuffo di testa imparabile. E' il 69'. Passano altri 6' ed è tris: Witsel recupera palla in difesa e, con De Bruyne, innesca un veloce contropiede rifinito da Hazard per Lukaku, abile a beffare Penedo in uscita con un tocco morbido. Finisce 3-0.

Romelu Lukaku in azione contro il portiere Jaime Penedo nella partita tra Belgio e Panama ai Mondiali di Russia 2018

Romelu Lukaku in azione contro il portiere Jaime Penedo nella partita tra Belgio e Panama ai Mondiali di Russia 2018Getty Images

La statistica chiave

Due gol in sei minuti per Romelu Lukaku, in una partita con più ombre che luci. Bomber di razza.

Il tweet

Il migliore

Kevin DE BRUYNE (Belgio): decide lui quando accendere la luce e, quando lo fa, come sempre, è un autentico spettacolo. Delizioso il suo cross d'esterno per la prima rete personale di Romelu Lukaku. Altra categoria.

Il peggiore

Blas PEREZ (Panama): ha la sua età (è un classe '81) e di corsa ne ha poca, specie se deve farsi strada, completamente isolato, tra le maglie della difesa belga.

Il tabellino

BELGIO-PANAMA 3-0

Belgio (3-4-2-1): Courtois; Alderweireld, Boyata, Vertonghen; Meunier, Witsel (90' Chadli), De Bruyne, Carrasco (74' Dembélé); Mertens (83' T. Hazard), E. Hazard, R. Lukaku. CT: Martinez.

Panama (4-2-3-1): Penedo; Murillo, Escobar, R. Torres, Davis; G. Gomez, Godoy; Barcenas (63' G. Torres), Cooper, J. Rodriguez (63' Diaz); Perez (74' Tejada). CT: H. D. Gomez.

Arbitro: Janny Sikazwe (Zambia).

Gol: 47' Mertens (B), 69' e 75' Lukaku (B).

Note - Recupero: 2+4. Ammoniti: Meunier, Davis, Barcenas, Cooper, Murillo, Godoy, Vertonghen, De Bruyne.

0
0