Getty Images

Umtiti manda la Francia a Mosca: 1-0 al Belgio, i Galletti sono in finale

Umtiti manda la Francia a Mosca: 1-0 al Belgio, i Galletti sono in finale

Il 10/07/2018 alle 21:54Aggiornato Il 10/07/2018 alle 22:56

Una semifinale equilibratissima viene decisa a inizio ripresa da un colpo di testa vincente del difensore del Barcellona. Francesi all'ultimo atto dei Mondiali per la terza volta nella propria storia: domenica affonteranno la vincente di Croazia-Inghilterra.

1998, 2006 e ora 2018. Per la terza volta nella propria storia, vent'anni (quasi) esatti dopo la grande gioia dello Stade de France contro il Brasile, la Francia approda nuovamente a una finale dei Mondiali. A trascinarla quasi di peso, è il gol del decisivo 1-0 firmato da Samuel Umtiti a inizio ripresa, fondamentale per spezzare in due una semifinale scorbutica, equilibrata, vibrante, nella quale il Belgio esce comunque a testa alta. La nazionale di Deschamps ha la meglio su quella di Martinez per dettagli, poggiando sulla solita compattezza difensiva che - Argentina a parte - ha costituito il suo principale punto di forza durante il percorso russo. Il Belgio ha poco da rimproverarsi: ha lottato e ci ha provato fino in fondo, è incappato nella serata storta di de Bruyne e soprattutto di Lukaku, monumentali contro il Brasile e al di sotto delle aspettative oggi, e ora dovrà lottare per la medaglia di bronzo. Fine del sogno, proprio come nel 1986 in Messico. Per la Francia, invece, possono aprirsi le porte della gloria: l'appuntamento è a domenica, a Mosca, a partire dalle 17 italiane. Tra les Bleus e la seconda Coppa del Mondo della propria storia si frapporrà solo una tra Croazia e Inghilterra.

La cronaca della partita

Dopo un quarto d'ora di studio, la prima palla gol è per Hazard: sinistro incrociato da dentro l'area e palla che sfila di poco a lato. È il miglior momento della gara per il Belgio, che pochi minuti più tardi sfiora il vantaggio sempre con il suo miglior giocatore: Pavard saltato di netto e destro a giro deviato da Varane a centimetri dalla traversa, con Lloris fuori causa. E lo stesso portiere, nell'azione seguente, deve superarsi per togliere dalla porta un tiro perfetto di Alderweireld. La Francia si salva, tira il fiato e si riorganizza. Prendendosi la seconda parte del tempo, avvertendo Courtois con un colpo di testa di poco fuori di Giroud e costruendosi al 39' la più grande palla gol: Mbappé tocca dentro per l'inserimento di Pavard, che davanti a Courtois vede il proprio destro a botta sicura deviato in angolo dal portiere del Chelsea.

Nacer Chadli (France vs. Belgium)

Nacer Chadli (France vs. Belgium)Getty Images

Al rientro dagli spogliatoi, ecco il lampo decisivo: dalla bandierina Griezmann scodella un cross che Umtiti, di testa, spizza imparabilmente alle spalle di Courtois. L'1-0 rischia di far crollare il Belgio, salvato da Courtois su un tentativo ravvicinato di Giroud. Solo Fellaini, di testa, spaventa Lloris non inquadrando di poco la porta. Martinez inserisce Mertens e Carrasco, passando a un 3-4-3 ultraoffensivo, ma di palle gol vere non se ne vedono. Anzi, nel recupero è la Francia a mancare per due volte il raddoppio: Griezmann calcia tra le braccia di Courtois, che poi è strepitoso su un sinistro incrociato di Tolisso. Tutto inutile: i Galletti escono dal campo col pass per la finale. E domenica pomeriggio, contro la vincente tra Croazia e Inghilterra, proveranno a schiudere le porte del Paradiso.

La statistica chiave

Si chiude la lunghissima striscia d'imbattibilità del Belgio: i Diavoli Rossi non perdevano dal settembre del 2016 contro la Spagna.

Il tweet

Il migliore in campo

Matuidi. Partitone dal primo all'86', prima di uscire per infortunio. Si destreggia in egual misura tra copertura e inserimenti, utilità tattica e preziosismi tecnici. Una sorta di Kanté-bis: è dappertutto.

Il peggiore in campo

M. Dembélé. Male. Lento e sonnolento. Porta sempre palla più del dovuto, la perde troppo spesso, commette falli su falli. Inevitabile la sostituzione al quarto d'ora della ripresa.

La dichiarazione

Didier Deschamps: "Abbiamo fatto qualcosa di incredibile. Questi ragazzi sono giovani, ma hanno un carattere e una mentalità incredibili. Sono fiero del mio gruppo".

Video - Fast Match Report: Francia-Belgio 1-0 in 60 secondi

00:59

Il tabellino

Francia (4-3-3): Lloris; Pavard, Varane, Umtiti, L.Hernandez; Pogba, Kanté, Matuidi (86' Tolisso); Mbappé, Giroud (85' Nzonzi), Griezmann. Ct: Deschamps

Belgio (3-5-1-1): Courtois; Alderweireld, Kompany, Vertonghen; Chadli, Witsel, M. Dembélé (60' Mertens), Fellaini (80' Carrasco), Hazard; De Bruyne; Lukaku. Ct: Martinez

Arbitro: Andres Cunha (Uruguay)

Gol: 51' Umtiti

Note: ammoniti Hazard, Alderweireld, Kanté, Mbappé, Vertonghen

0
0