Eurosport

Da Hazard a Cristiano Ronaldo: sarà un'estate di mercato bollente dopo un inverno freddo?

Da Hazard a Cristiano Ronaldo: estate di mercato bollente dopo un inverno freddo?

Il 07/01/2016 alle 20:31

Se la finestra invernale è iniziata senza scossoni, i botti veri e propri sono attesi per un'estate che si preannuncia particolarmente calda. Tra il desiderio di Zidane di avere il belga al Real Madrid, l'ambizione del nuovo Manchester City di Guardiola e i parametri zero Ibrahimovic e Lavezzi

È solo fantamercato, al momento. Ma potrebbe diventare realtà nei prossimi mesi, perché nulla è impossibile per un club capace di sborsare un centinaio di milioni per assicurarsi il Gareth Bale di turno. Eden Hazard dal Chelsea al Real Madrid: un'ipotesi suggestiva, affascinante. Un'ipotesi allo stato embrionale, un rumour da tabloid (partito, non a caso, dall'Inghilterra) che rischia però di infiammarsi nella prossima finestra di mercato, quella che qualche trasferimento da prima pagina, tradizionalmente, è destinata a riservarlo sempre.

La stima (antica) di Zidane

Ora che sulla panchina delle Merengues non c'è più Rafa Benitez ma Zinedine Zidane, lo scenario acquisisce una maggiore chiarezza. Perché Zizou non ha mai nascosto di apprezzare in maniera particolare lo stile di gioco e la personalità del folletto belga, nonostante una stagione no e un'impensabie astinenza da gol che dura ormai dallo scorso campionato. Una stima di lunga data, risalente ai tempi di Lilla e al campionato vinto con Garcia e Gervinho nel 2011. Hazard, allora, era un imberbe ventenne che però sapeva già il fatto suo, tanto da meritarsi le attenzioni di mezza Europa e firmare, l'estate successiva, con il Chelsea. Con il suo arrivo cambierebbe qualcosa, nello schema offensivo del Real: la BBC potrebbe trasformarsi in... BBCH, in una sorta di 4-2-3-1 iperoffensivo e forse inattuabile. A meno che lo stesso Bale, per il quale si parla a intermittenza di un ritorno in Premier League, venga inserito nella possibile trattativa con il Chelsea.

Sogno Cristiano Ronaldo per il PSG

Allo stesso Chelsea è già accostato, in una sorta di effetto domino, Ezequiel Lavezzi, uno che fa gola un po' a tutti per lo status ormai prossimo di parametro zero di lusso: il Pocho, che ha già comunque ribadito più volte di considerare l'Italia la meta ideale, dovrebbe rimanere al PSG fino a giugno per poi volare verso altri lidi. Secondo 'Mediaset', per giovedì della prossima settimana è in programma un incontro tra l'agente Alejandro Mazzoni e la dirigenza del club londinese. Il PSG perderà anche Zlatan Ibrahimovic, diviso tra la suggestione Premier League e la corte più concreta della MLS. Perdite da rimpiazzare con il colpo dei colpi, magari: Cristiano Ronaldo, il sogno antico della proprietà qatariota, deluso da un 2015 senza trofei con il Real. Il triangolo Parigi-Londra-Madrid sarebbe completo.

City pigliatutto

Per il momento non è che fantamercato, come detto. Alimentato anche dal solito Manchester City, al quale - scrive il 'Sun' - il probabile prossimo allenatore Pep Guardiola avrebbe già chiesto nientemeno che Lionel Messi, oltre a pezzi da novanta come Paul Pogba e David Alaba. Nomi, voci, illazioni che preparano il terreno alle trattative vere e proprie, attese in estate. Botti pronti a scoppiare dopo un inverno iniziato in maniera piuttosto fredda anche sui tavoli dirigenziali europei, e non solo su quelli italiani.

0
0