Eurosport

Pep Guardiola al Manchester City dalla prossima stagione: è ufficiale!

Pep Guardiola al Manchester City da luglio: è ufficiale!

Il 01/02/2016 alle 14:13Aggiornato Il 01/02/2016 alle 14:48

Il club inglese conferma in un comunicato che il tecnico catalano prenderà le redini della squadra da luglio. Contratto triennale per l'attuale allenatore del Bayern Monaco. Pellegrini: "Mi hanno proposto il rinnovo per un altro anno, ma ho detto di no"

Voci, indiscrezioni, illazioni: tutte messe a tacere dal comunicato del Manchester City, che conferma Pep Guardiola come sostituto di Manuel Pellegrini a partire dalla prossima stagione. Un annuncio inatteso, ma che pone finalmente un freno alle tante voci sorte nelle ultime settimane dopo l'addio del tecnico catalano al Bayern Monaco. Tutti i tasselli al proprio posto, dunque, con due degli allenatori più rinomati al mondo che cambiano squadra e nazione: Carlo Ancelotti si accasa in Baviera e Guardiola in Premier League. Il suo sogno.

Contratto triennale per Pep

"Il Manchester City conferma che nelle ultime settimane ha iniziato e concluso una trattativa contrattuale con Pep Guardiola per il posto di allenatore nella stagione 2016/17. Il contratto vale per tre anni", recita il comunicato del club inglese, che svela come i contatti siano ripresi dopo un primo approccio fallito nel 2012. Una decisione, quella di comunicare il futuro cambio di panchina a stagione in corso e con il City ancora in corsa per Premier League e Champions League, presa dal club "per mettere fine ai tanti rumours. Pellegrini ha appoggiato pienamente la decisione di rendere pubblico questo annuncio ed è concentrato interamente sul conseguimento degli obiettivi stagionali".

Pellegrini: "Ho rifiutato il rinnovo"

Pellegrini lascia dunque il Manchester City dopo tre stagioni e - al momento - due trofei nel proprio personale palmares: la Premier League e la League Cup vinte nel 2013/14, la prima in Inghilterra da parte dell'Ingegnere. "Rimarrò qui fino al 30 giugno" ha confermato il cileno in conferenza stampa, rivelando a sorpresa di aver rifiutato il rinnovo propostogli dal club: "Mi hanno offerto un altro anno di contratto, ma ho detto di no". E sull'arrivo di Guardiola al suo posto: "Lo sapevo da un mese". Dal 1° luglio, un nuovo capitolo della storia del Manchester City avrà inizio.

0
0