AFP

Il Liverpool esonera Rodgers, toccherà a Klopp?

Il Liverpool esonera Rodgers, toccherà a Klopp?

Il 04/10/2015 alle 19:31Aggiornato Il 04/10/2015 alle 19:48

I Reds hanno deciso di separarsi dal manager dopo il pareggio ottenuto nel derby con l'Everton: il nome più caldo è quello che porta al tedesco, in secondo piano la candidatura di Carlo Ancelotti

È difficile parlare di un fulmine a ciel sereno. Eppure, non si può nemmeno dire che il derby di Liverpool sia stata una delle prestazioni peggiori in questo tribolato avvio di stagione dei Reds. L’1-1 maturato a Goodison Park, però, passerà alla storia come l’ultima partita di Brendan Rodgers sulla panchina del Liverpool. Poche ore dopo il triplice fischio, infatti, la dirigenza del club ha comunicato di aver esonerato il tecnico arrivato nel 2012 ad Anfield.

L’avventura finisce qui

Il comunicato stampa congiunto diramato dal Fenway Sports Group, controllante del Liverpool, spiega. “Vorremmo rivolgere il più sincero ringraziamento a Brendan Rodgers – si legge – per il significativo contributo che ha portato al club, esprimendo la nostra gratitudine per il suo duro lavoro e l’impegno profuso. Tutti noi abbiamo passato momenti straordinari con Brendan in panchina e siamo convinti che la sua carriera nel calcio sarà molto lunga. Nonostante si tratti di una decisione difficile da prendere, crediamo che questa sia la strada migliore per portarci al successo sul campo. L’ambizione e la voglia di vincere sono al centro del nostro progetto per il Liverpool e crediamo che questo cambiamento ci dia la possibilità di ottenerlo. La ricerca di un nuovo tecnico è imminente e speriamo di poter annunciare il suo successore al più presto”.

Klopp il favorito, Ancelotti insegue

L’annuncio del nuovo manager è imminente, come si legge nella stessa notizia pubblicata sul sito ufficiale del Liverpool. E, considerando i toni del comunicato, viene da pensare che non si tratti di un semplice “caretaker”, un traghettatore nell’accezione britannica del termine. Il fatto che si parli di questo momento come di uno snodo strategico fondamentale per riportare il club al successo, lascia intendere che il successore di Rodgers non sarà un tecnico qualunque. Il nome che circola ormai da settimane è quello di Jurgen Klopp, dimessosi dalla guida del Borussia Dortmund al termine della scorsa stagione. In secondo piano, invece, Carlo Ancelotti. Due allenatori nel pieno di un anno sabbatico, due tecnici di livello mondiale che potrebbero riportare l’entusiasmo ad Anfield dopo un avvio di campionato che ha portato ai Reds soltanto 12 punti dopo 8 giornate.

0
0