Twitter

L'ultimo messaggio di Emiliano Sala: "L'aereo sembra andare in pezzi..."

L'ultimo messaggio di Emiliano Sala: "L'aereo sembra andare in pezzi..."

Il 23/01/2019 alle 07:33Aggiornato Il 23/01/2019 alle 09:23

Stamattina riprendono le ricerche dell'aereo da turismo scomparso nella Manica sul quale si trovava il calciatore argentino, in viaggio da Nantes a Cardiff. Intanto spunta un messaggio audio inviato dal ragazzo prima di sparire.

" Sono qui sull'aereo che sembra che sia sul punto di cadere a pezzi e sto andando a Cardiff... Se entro un'ora e mezza non avete mie notizie, non so se manderanno qualcuno a cercarmi perché non mi troveranno ma... lo sai. Che paura che ho. "

Questo il testo dell'audio Whatsapp venuto in possesso del quotidiano argentino 'El Clarin': Emiliano Sala lo ha inviato agli amici prima che il suo aereo sparisse dai radar sulla Manica.

La conferma di Rolan

Diego Rolan, ex compagno di Emiliano Sala ai tempi del Bordeaux (ora gioca per il Leganés), aveva già parlato di questo audio a una radio uruguaiana, "The Voices of Soccer", prima che uscisse la registrazione vera e propria.

" Sono sotto shock. Ha ricevuto un messaggio che Emiliano aveva inviato a un amico e gli ha detto che era molto spaventato dall'aereo, che se non l'avessero trovato sapevano cosa gli era capitato. Ha predetto cosa gli sarebbe successo. Sarebbe stato un passo importante per lui, aveva un buon contratto in Francia, ma non quanto meritasse per il suo valore. Ha appena fatto il salto economico e sportivo che avrebbe aiutato molto sia lui che la sua famiglia. C'è poca gente che può parlare male di Emiliano, una persona molto laboriosa, molto umile, sempre disponibile. Ho fiducia che tutto vada bene, sia per lui che per la sua famiglia e i suoi parenti"

Le ricerche dell'aereo su cui viaggiava Sala sono state interrotte in martedì sera e riprendono mercoledì: il padre del calciatore ha già ammesso di non nutrire più speranze sul ritrovamento del figlio ancora in vita. Intanto il mondo del calcio si stringe intorno alla famiglia del calciatore.

Video - Allegri assolve Ronaldo: “I rigori importanti sono altri...”

00:53
0
0