Getty Images

Il Manchester City soffre un tempo, poi Sterling lo lancia: 3-1 al Watford, +4 sul Liverpool

Il Manchester City soffre un tempo, poi Sterling lo lancia: 3-1 al Watford, +4 sul Liverpool

Il 09/03/2019 alle 20:41Aggiornato Il 09/03/2019 alle 20:44

La squadra di Guardiola, per 45 minuti, sbatte sul catenaccio del Watford. Poi Sterling si scatena e in un quarto d'ora piazza la tripletta. Il Manchester City vola così temporaneamente a +4 sul Liverpool con 8 giornate ancora da giocare. Tra le altre: grande vittoria in rimonta del Newcastle di Benitez, da 0-2 a 3-2. Il Tottenham invece cade a Southampton e dice addio ai sogni di gloria.

Per un tempo contro il muro, poi il gol – con aiutino arbitrale – a rimettere a posto tutte le cose. Il Manchester City di Pep Guardiola prosegue la sua corsa. Una squadra che dal 30 dicembre a oggi ha conosciuto solo vittorie – in tutte le competizioni – esclusa una sola occasione (il ko col Nerwcastle di fine gennaio) e che rilancia così, ancora una volta, la corsa sul Liverpool. Il successo per 3-1 firmato da uno scatenato Sterling – tripletta nel giro di un quarto d’ora – mette infatti gli uomini di Pep a +4 sul Liverpool (impegnato domenica col Burnley) con 8 giornate ancora da giocare. Un finale che dopo la caduta del Tottenham resta di fatto, ufficialmente, una gara a due.

La cronaca

Per un tempo il catenaccio di Javi Gracia paga i dividenti. Lo spagnolo infatti decide di affrontare il suo connazionale con una linea strettissima 6-3-1, in alcuni casi addirittura 6-4-0. Un fortino che regge alla grande per 45 minuti; dove il City va a sbattere contro con costanza. La squadra di Guardiola non riesce infatti a creare più di due o tre occasioni nitide; e alla fine il Watford va a riposo, pur senza tirare mai in porta, non rubando nulla.

Alla ripresa del gioco però arriva immediato l’episodio che cambia la gara: da un lancio lungo il tocco di Aguero verso Sterling pone l’inglese davanti alla porta; il nazionale dei Tre Leoni è palesemente in fuorigioco e il gol viene inizialmente annullato; ma il tocco di Janmaat, dopo una lunga interpretazione tra arbitro e guardalinee, è interpretato come l’inizio di una nuova azione. E dunque l’azione diventa lecita.

Una decisione discutibile, ma che di fatto sblocca la gara del City. Quattro minuti dopo infatti ancora Sterling sfrutta la grande combinazione Silva-Mahrez, con l’assist di quest’ultimo da infilare a porta ormai vuota.

Il Watford non cambia atteggiamento nemmeno dopo il doppio svantaggio. Sterling chiude i conti al 60° mettendosi in proprio da sinistra verso il centro del campo, segnando il gol più bella della sua tripletta. I londinesi reagiscono 6 minuti dopo grazie al cambio Deeney-Deulofeu, con i due che al primo pallone toccato da entrambi riescono ad andare in gol. Poi però il City si assesta, controlla fino al finale, sfiora più volte il 4-1 e chiude portandosi via i 3 punti.

La statistica

Il gol di Deulofeu era anche il primo tiro in porta subito dal City dopo 196 minuti di calcio giocato. L’ultimo tiro nello specchio era infatti stato al 50esimo minuto della partita vinta 1-0 contro il West Ham. In mezzo l’intera gara col Bournemouth e tutto il primo tempo di questa partita.

Il tweet

Il migliore

Sterling. Per due volte al posto giusto nel momento giusto; poi bravo a mettersi in proprio per il tris. Ancora una volta conferma comunque la rivoluzione che è stata Pep Guardiola per il suo talento prima troppo discontinuo

Il peggiore

Gray. Non tocca praticamente mai palla.

Il tabellino

Manchester City (4-3-3): Ederson; Walker, Kompany, Otamendi, Zinchenko; Gundogan, Silva, Bernardo; Mahrez (90' Foden), Sterling (65’ Sane), Agüero (80’ Gabriel Jesus).

Watford (4-2-3-1): Foster; Janmaat, Britos (82’ Cathcart), Kabasele, Masina; Doucouré, Cleverley; Capoue, Femenia (66’ Deulofeu), Gray, Success (66’ Deeney).

Gol: 46’, 50’ e 60’ Sterling; 66’ Deulofeu.

Note – Ammoniti: Walker; Cleverley.

Le altre della giornata di Premier League

  • Crystal Palace-Brighton & Hove Albion 1 - 2
  • Cardiff City-West Ham United 2 - 0
  • Huddersfield Town-AFC Bournemouth 0 - 2
  • Leicester City-Fulham 3 - 1
  • Newcastle United-Everton 3 - 2
  • Southampton-Tottenham Hotspur 2 - 1

Tra i risultati più influenti del pomeriggio certamente la vittoria del Southampton contro il Tottenham, che di fatto mette fine ai sogni di gloria degli Spurs. Rimonta nel finale firmata da una grande punizione di Ward-Prowse.

Un successo chiave perché permette ai Saints di tenere dietro il Cardiff nella lotta in zona Relegation. I gallesi infatti hanno superato 2-0 il West Ham grazie ai gol di Hoilett e Camarasa.

Tra le altre bella vittoria nel ‘derby di Gatwick’ del Birghton, che passa a Selhurst Park contro il Crystal Palace. Decisivi due gol – uno più bello dell’altro – di Murray e Knockaert.

Prima vittoria per il Leicester City di Brendan Rodgers, che supera il sempre più spacciato Fulham.

Vittoria in rimonta del Newcastle di Benitez, che da 0-2 sotto rimonta 3-2 nel finale grazie alla doppietta di Ayoze Perez. I 3 punti valgono alla squadra dello spagnolo il 13esimo posto ma soprattutto il +6 sul terz’ultimo posto ancora occupato dal Cardiff.

0
0