PA Sport

Il Tottenham soffre ma piega il Fulham: a Wembley è 3-1 Spurs

Il Tottenham soffre ma piega il Fulham: a Wembley è 3-1 Spurs

Il 18/08/2018 alle 18:02Aggiornato Il 18/08/2018 alle 18:46

In vantaggio grazie a Lucas al 43', la squadra di Pochettino viene raggiunta da Mitrovic al 52'. Poi ci pensano Trippier su punizione e il solito Kane.

Il Tottenham soffre, spreca tanto ma alla fine riesce a piegare la resistenza del Fulham in un derby londinese che regala 4 gol e tante emozioni. La squadra di Pochettino bissa così il successo di settimana scorsa sul terreno del Newcastle e rimane a punteggio pieno dopo 2 giornate di Premier League. Ancora a secco il neopromosso Fulham che all'esordio aveva perso 2-0 a Craven Cottage contro il Crystal Palace di Roy Hodgson.

La cronaca della partita

I primi dieci minuti assomigliano a un assedio. Il Fulham non riesce a uscire dalla propria trequarti, ma il Tottenham ha le polveri bagnate: Lucas Moura prima si divora un gol già fatto sparando fuori di testa da due passi al 6', poi un minuto dopo si allunga troppo il pallone a tu per tu con Fabri. Ci prova in un paio di occasioni anche Eriksen, ma il destro del danese oggi non è molto calibrato. E col passare dei minuti il Fulham inizia a crederci: al 39' Sessegnon scatta sul filo del fuorigioco ma viene anticipato da Lloris in uscita bassa. Kane fa a sportellate al limite dell'area ma non trova il guizzo vincente. A sbloccare il match ci pensa Lucas Moura, che al 43' si fa perdonare gli errori in avvio di gara: sinistro a giro perfetto dal limite dell'area, pallone che sbatte sul palo e poi finisce in fondo al sacco. Primo gol in Premier League con la maglia del Tottenham per l'ex PSG.

Lucas Moura

Lucas MouraGetty Images

Si va al riposo con gli Spurs avanti 1-0, ma a inizio ripresa la musica cambia. Il Fulham rientra in campo con un altro piglio e sfiora il pari al 48' con un destro rasoterra di Mitrovic che si stampa sul palo. Per vedere l'1-1 si deve aspettare solo qualche minuto: al 52' Bryan crossa dalla sinistra sul secondo palo dove sbuca Sessegnon che rimette a centro are per Mitrovic. Nonostante il precario equilibrio l'attaccante serbo, con una perfetta torsione da terra, riesce a insaccare di testa. Il Tottenham accusa il colpo, Mitrovic si divora il 2-1 ma a togliere le castagne dal fuoco ci pensa Trippier, forse il migliore in campo: splendida punizione a giro e palla sotto l'incrocio per il 2-1 al 74'. Tre minuti dopo arriva il 3-1: ripartenza veloce di Lamela che allarga per Kane, controllo e delizioso destro a giro nell'angolino basso più lontano. L'attaccante spezza così un tabù personale: in agosto in Premier League non era mai riuscito ad andare in gol. È il punto esclamativo sulla partita: nel finale Alli, lo stesso Kane che colpisce una clamorosa traversa e Lamela sfiorano il poker. Ma può bastare così: il derby londinese è del Tottenham.

Harry Kane

Harry KaneGetty Images

La statistica chiave

Harry Kane può finalmente festeggiare il suo primo gol in Premier League nel mese di agosto: l'attaccante degli Spurs era sempre rimasto a secco nelle 14 precedenti apparizioni nella massima serie inglese in questo mese.

Il tweet

La gioia di Lucas Moura, al suo primo gol in Premier League con la maglia del Tottenham

Il migliore

Kieran TRIPPIER (Tottenham): spinta continua sulla destra, qualità e quantità. E soprattutto la magia su punizione che toglie il Tottenham da una situazione difficile e spiana la strada per il successo finale.

Il peggiore

André-Frank ANGUISSA (Fulham): sempre in apnea a centrocampo, dove fa tanta fatica a farsi vedere e sentire. Gara da rivedere, ma era al suo esordio in Premier League e qualche indecisione è comprensibile.

Il tabellino

TOTTENHAM-FULHAM 3-1

Tottenham (3-5-2): Lloris; Alderweireld, Sanchez (63' Dembelé), Vertonghen; Trippier, Eriksen, Dier (73' Lamela), Alli, Davies; Lucas, Kane (89' Winks). All.: Pochettino.

Fulham (4-3-3): Fabri; Fosu-Mensah, Chambers, Le Marchand, Bryan (85' Christie); Cairney (73' Johansen), Anguissa, Seri; Kamara (88' Schurrle), Mitrovic, Sessegnon. All.: Jokanovic.

Arbitro: Anthony Taylor di Manchester.

Gol: 43' Lucas (T), 52' Mitrovi (F), 74' Trippier (T), 77' Kane (T).

Note - Recupero: 2+4.

0
0