Getty Images

Manchester City, il presidente svela: "Messi è un rimpianto, gli offrimmo il triplo dell'ingaggio"

Manchester City, il presidente svela: "Messi è un rimpianto, gli offrimmo il triplo dell'ingaggio"
Di Eurosport

Il 13/10/2018 alle 19:55

Khaldoon Al Mubarak racconta un retroscena che il Mundo Deportivo fa risalire all'estate del 2016: "Chiedemmo a Guardiola di parlarci, ma non ha mai accettato".

È una vera e propria rivelazione quella di Khaldoon Al Mubarak, presidente del Manchester City, che ha provato in passato a portare Lionel Messi in Premier League senza però riuscirci. Un grande rimpianto che il numero uno dei Citizens ha ammesso pubblicamente: il fallimento della trattativa è stato causato dalla Pulce stessa che ha preferito restare al Barcellona. Secondo quanto riporta il Mundo Deportivo, il patron degli inglesi fa riferimento all'estate del 2016.

Video - Guardiola: "Il Napoli è una squadra straordinaria, solo in Inghilterra potete stupirvi"

01:11

Un obiettivo di mercato suggestivo ma anche un'offerta assolutamente allettante potevano creare i presupposti per un colpo clamoroso, ma così non è stato: il club di Khaldoon Al Mubarak ha fatto un tentativo concreto per portare il 10 in Premier League alla corte del vecchio amico, tecnico ed estimatore Pep Guardiola:

" Un mio rimpianto è Messi. Chiedemmo a Guardiola di parlarci, gli offrimmo tre volte lo stipendio del Barcellona (che è di 40 milioni di euro, ndr), ma non ha mai accettato"

Video - Messi e i Mondiali, una storia maledetta che potrebbe essere finita qui

01:51
0
0